Risonanza Magnetica portatile  per lo studio di matrici alimentari e piante.

Risonanza Magnetica portatile per lo studio di matrici alimentari e piante.

Portable Magnetic Resonance allows you to study the content and distribution of water in food and vegetable matrices. Through this technique it is possible to monitor the shelf life of a food, its preservation over time (storage), evaluate the effects of industrial transformation processes such as cooking and drying, allowing the optimization of the industrial process. The portability and non-invasiveness of the measure also allows us to study the influence of the different types of packaging on the shelf life of the food. Moreover, using portable NMR instrumentation it is possible to perform measurements directly in the field on whole fruits and plants without the need for sampling. This approach allows to follow over time the growth, the maturation and the response to water stress allowing to optimize the use of water resources.
Italy


Risonanza Magnetica portatile  per lo studio di matrici alimentari e piante.

Noemi Proietti, Valeria Di tullio, Donatella Capitani

Noemi Proietti è ricercatore presso presso l’Istituto di Metodologie Chimiche del CNR (IMC-
CNR). Ha ottenuto il PhD nel 1998 in chimica fisica e da diversi anni si occupa di applicazioni di risonanza magnetica a basso campo convenzionale e portatile a matrici alimentari e vegetali .
Un altro settore di ricerca riguarda l'applicazione dell'NMR portatile allo studio di oggetti appartenenti al patrimonio culturale, per lo studio del degrado protezione e pulitura di manufatti .


Valeria di Tullio è ricercatore a T.D. presso presso l’Istituto di Metodologie Chimiche del CNR (IMC-CNR). E' esperta di risonanza magnetica a basso campo, convenzionale e portatile, per lo studio di matrici alimentari e vegetali. Ha inoltre esperienza nello studio chimico fisico del trasporto e della diffusione dell'acqua in idrogels utilizzati in diversi ambiti :alimentare farmacologico e per il restauro.

Donatella Capitani è primo ricercatore presso l’Istituto di Metodologie Chimiche del CNR (IMC-
CNR) ed è responsabile del laboratorio di Risonanze Magnetiche dell’ IMC-CNR. Da molti anni si
occupa di applicazioni della Risonanza Magnetica a matrici alimentari studiando sia le matrici tal
quali che le matrici sottoposte a processi lavorazione. Un altro campo di indagine riguarda i beni
culturali con attenzione particolare allo studio di processi di degrado, l’ottimizzazione di
procedure di consolidamento, protezione e pulitura di manufatti e la caratterizzazione di materiali
originali e non originali costituenti i manufatti .


Stand D2 (pav. 5) - Consiglio Nazionale delle Ricerche

Back
 
Data updated on