PATCH AI E’ IL PRIMO ASSISTENTE VIRTUALE EMPATICO PER PAZIENTI COINVOLTI IN STUDI CLINICI

PatchAI risponde a un’esigenza molto sentita. Rappresenterà l’italia alla finale della Startup World Cup a novembre 2021.🇮🇹

 
PatchAI è un tool proprietario di intelligenza artificiale che aiuta la ricerca clinica durante la sperimentazione di nuovi farmaci. Un assistente virtuale nella forma di chatbot, empatico, che si rivela prezioso nelle sperimentazioni cliniche.
PatchAI è utilissimo per determinare l’aderenza di ogni paziente alla specifica cura farmacologica cui sta partecipando in sperimentazione, e per monitorare e analizzare il coinvolgimento effettivo di tutto il gruppo coinvolto nello studio.💊
 
PatchAI è anche il progetto che ha attirato l’attenzione dei giudici della tappa italiana di Startup World Cup e che porterà PatchAI a competere il prossimo novembre con altre realtà da tutto il mondo per il premio da 1.000.000 di dollari

Coinvolgere il paziente, ad ogni passo

“Il valore aggiunto di PatchAI sta nella sua completa personalizzazione: sulla base dei comportamenti e delle esigenze del paziente e non anche di quelle dell’intervistatore o di chi coordina la sperimentazione”.

 

“Oggi la ricerca clinica si basa per il 50% su questionari cartacei compilati dal paziente stesso o dall’intervistatore,” dichiara Alessandro Monterosso, Co-Founder e CEO di PatchAi, “con grande dispendio di tempo per la trascrizione e problemi creati dall’intermediazione; un altro 50% si basa su electronic data capture systems, tool digitali che collezionano i dati oggettivi ma non sono in grado di influire e di determinare il livello di engagement e usability della terapia. In realt, il problema più grosso che ha la ricerca clinica è proprio quello della bassa aderenza, ovvero il low engagement del paziente al progetto di ricerca.”

Grazie al focus sull’engagement, il paziente coinvolto nella sperimentazione di una terapia farmacologia vive un’esperienza innovativa e personalizzata. PatchAi® è il Software as a Medical Device (SaMD), che unisce funzionalità e partecipazione emotiva: la raccolta dei dati e la ritenzione dei pazienti non sono mai stati così semplici.

L’engagement nasce da una vera conversazione

Ogni giorno, grazie all’Intelligenza Artificiale e al Machine Learning, PatchAi® impara costantemente e implementa strategie per sostenere il paziente, adattando personalità, tono e conversazione in base ai suoi bisogni. Una medicina personalizzata è possibile, se la tecnologia è capace di mettere al centro il paziente.
   
PatchAI aiuta ad abbattere i costi e la complessità della ricerca clinica
  • 38%  È il tasso di drop-out (abbandono) dei pazienti coinvolti in una sperimentazione, legato alla difficoltà nel seguire il protocollo di studio (visite, attività, terapia)
  • 85%  La quota di sperimentazioni che non rispetta gli obiettivi intermedi prefissati, con ritardi che spesso superano il mese
  • 50%  La quota di studi clinici che, per la raccolta dei dati, utilizzano soluzioni cartacee o non focalizzate sull’engagement dei pazienti coinvolti

PatchAi® è la soluzione ideale per la raccolta di ePRO e Real World Data di qualità all’insegna del patient engagement. Personalizzata, innovativa e intelligente, si sta rivelando un aiuto prezioso per la ricerca.

Una startup di successo internazionale

PatchAI è anche una startup, nata dall’esigenza di Alessandro Monterosso, 30enne infermiere pediatrico specializzato in ricerca clinica ed oncologica, di avere a disposizione uno strumento che lo aiutasse a seguire contemporaneamente più pazienti e ad analizzare la montagna di dati raccolti in maniera veloce.🩺
E’ durante il Master of International Healthcare Management, Economics and Policy di SDA Bocconi che Monterosso inizia a sviluppare, insieme ad altri tre colleghi del Master, il team che porterà poi in vita l’idea. Un’idea che si rivela vincente, tanto da far guadagnare alla startup percorsi di incubazione e di accelerazione, come quello con Digital Magics.
PatchAI diventa quindi “reale” e i 4 fondatori decidono quindi, nel gennaio 2019, di abbandonare le proprie attività per dedicarsi full time al progetto.
 
Il team iniziale
Il primo round di investimenti gli permette di sviluppare il primo prototipo; il secondo, di allargare il team assumendo delle persone con competenze verticali.
Da qui, grazie ad una collaborazione molto stretta con lo Human Inspired Technology Centre dell’Università di Padova, il team si espande ad includere competenze molto eterogenee: psicologi, linguisti, ingegneri ed informatici studiano e adattano la personalità dell’assistente virtuale ai più differenti casi di sperimentazione. 
 
Il team oggi

PatchAI rappresenterà l’Italia alla finale della Startup World Cup

Sarà il team di PatchAi a rappresentare l’Italia nella finalissima della Startup World Cup 2021 che si terrà a novembre 2021. Insieme a startup in rappresentanza di ognuna delle 60 nazioni partecipanti, PatchAI andrà a contendersi il premio finale di 1.000.000 di dollari

PatchAI a StartupItalia Open Summit 2020

 

Maker Faire Rome – The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy