a Maker Faire Rome, i progetti di Asher Remy-toledo CHE esplora nuovi spazi di dialogo tra arte e scienza

Direttore di Hyphen Hub, nelle sue performance coinvolge scienziati e governi integrando arte e tecnologia, per interventi di visione per la rigenerazione urbana e culturale

 

Il produttore internazionale di eventi d’arte Asher Remy-Toledo sarà uno dei protagonisti del programma di talk e conferenze organizzati da Maker Faire Rome in collaborazione con l’Ambasciata degli Stati Uniti.

Cittadino del mondo, visionario e vero e proprio stratega culturale, Asher crea e produce progetti interdisciplinari dal 2008, unendo tecnologie, suoni e immagini in performance dal vivo e collaborando con artisti, governi e scienziati di tutto il mondo. Oggi Asher Remy-Toledo è il direttore artistico e il fondatore di Hyphen Hub, un’organizzazione senza scopo di lucro con sede a New York che sviluppa e produce progetti di fortissimo impatto culturale e sociale esplorando e promuovendo nuove visioni di futuro attraverso l’integrazione di arte e tecnologia.

Il progetto Hyphen Hub

Hyphen Hub è un’organizzazione no profit con sede a New York che esplora, promuove e presenta nuove visioni radicali del futuro attraverso l’integrazione di arte e tecnologia. Hyphen Hub presenta lavori all’avanguardia in una varietà di formati tra cui festival multimediali, saloni e altri eventi dal vivo innovativi. La sua comunità globale spazia dai cyborg agli artisti audiovisivi ai creatori di opere immersive su larga scala, nonché ai principali curatori, produttori, imprenditori e pensatori. Collabora anche con una varietà di organizzazioni e aziende per sviluppare nuovi approcci innovativi alle loro strategie operative.

 

Asher Remy-Toledo, dalla Colombia a New York passando per Asia ed Europa

Asher Remy -Toledo è nato in Colombia e risiede a New York da oltre vent’anni, dopo aver vissuto anche in Cina, in Israele, Spagna e in Italia. Per questo motivo parla fluentemente spagnolo, italiano e inglese. La sua esperienza in diversi posti del mondo e il contatto con culture e tradizioni tanto varie e differenti gli hanno permesso di sviluppare le conoscenze e la sensibilità necessarie per organizzare festival, eventi, mostre ed installazioni in tutto il mondo, fungendo da catalizzatore e da forza trainante per artisti, tendenze, correnti. Ha lavorato e lavora negli Stati Uniti, in Cina, in Europa, con una serie di eventi innovativi e performance dal vivo che hanno riscosso un successo mondiale. Le collaborazioni di Asher Remy-Toledo comprendono enti accademici e istituzioni come CERN, ONU, Bell Labs, e Manchester Metropolitan University. 

Remy Toledo Gallery a New York, Yuanfen Gallery a Pechino, Art Miami New Media Lounge di Miami

Dopo aver co-fondato la Settimana Culturale Latino-americana a New York, nel 2004 Asher ha creato sempre a New York la Remy Toledo Gallery, specializzata in mostre e opere femministe e post-femministe: la gran parte delle opere esposte è stata acquistata dai musei. Asher ha poi creato nel 2006 la Yuanfen Gallery a Pechino, la prima galleria multimediale della Cina, in cui artisti internazionali e cinesi hanno potuto risiedere e sviluppare i loro progetti in un incubatore. Il 2008 è stato l’anno della Art Miami New Media Lounge: con una sezione di tecnologia immersiva di oltre 10.000 mq, era all’epoca la mostra sui nuovi media mai realizzata in una fiera d’arte. 

 

La Biennale di Liverpool e gli spazi vuoti di No Longer Empty

Con la sezione No Longer Empty On The Road realizzata per la Biennale di Liverpool nel 2010, Asher ha recuperato i magazzini vuoti in centro a Liverpool, trasformandoli in installazioni sonore ed evidenziando il lavoro di artisti della scena underground. L’obiettivo, riuscito ed emozionante, era puntare l’accento sulla recessione economica di Liverpool in quel periodo. Il progetto è proseguito e prosegue con la fondazione di No Longer Empty, l’organizzazione con sede a New York che rileva gli spazi vuoti nella città e promuove programmi educativi per le scuole svantaggiate della città. 

Il Festival de la Imagen e l’Hyphen Club

Nel 2018 e nel 2019 la città di Manizales, in Colombia, ha ospitato il Festival Internazionale dell’Immagine, curato da Asher Remy- Toledo: artisti, professionisti, studiosi e protagonisti della musica elettronica si sono riuniti per il festival dei nuovi media più lungo dell’America Latina. Tra gli ospiti, i principali personaggi dei festival del cinema e delle produzioni di Broadway. Dal 2014, infine, Asher è il direttore artistico di Hyphen Club, un’organizzazione senza scopo di lucro con sede a New York che produce eventi negli Stati Uniti e all’estero in cui i principali linguaggi artistici (musica, suoni, danza, installazioni visive) si intersecano e danno vita a progetti innovativi con fini culturali, sociali ed economici. 

 

Incontra Asher Remy-Toledo a Maker Faire Rome dal 10 al 13 dicembre. Trovi il programma completo a breve su www.makerafairerome.eu  La partecipazione è gratuita

 

UNTIL WE MEET AGAIN ❤️


 

Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy