An event powered by
Cerca
Close this search box.

Cents, la giovane startup italiana che genera impatto sociale e ambientale

una piattaforma di donazioni che connette aziende e brand con una vasta rete di organizzazioni no profit, per supportare il cambiamento a livello globale 

 

Fondata a Perugia nel 2021 da tre giovani under35, Cents cambia il modo di fare impresa, attraverso l’ausilio di tools di AI e Machine Learning 

 

L’adozione di un approccio cosiddetto “Purpose-Driven”, ovvero guidato da uno obiettivo che va oltre il profitto, sta diventando sempre più centrale nelle strategie organizzative delle aziende in Italia e in Europa: a confermarlo è anche un report di Deloitte & Forbes, secondo il quale le realtà che abbracciano questo modello vedono un aumento del 64% nella retention e nella soddisfazione dei talenti e dei dipendenti. Questo fenomeno è particolarmente marcato nel nostro Paese, dove l’87% dei consumatori si dice più propenso ad acquistare da aziende e marchi che generano un impatto positivo, sostenendo cause importanti.

Ma la crescente attenzione unita a una maggiore consapevolezza rispetto a  tematiche di responsabilità sociale e sostenibilità ambientale si riflette anche nel comportamento delle nuove generazioni, sempre più sensibili e pro – attive e, per questo, propense a donare e supportare cause a tutela dell’ambiente e, più in generale, del nostro Pianeta. Secondo il Nonprofit Tech for Good Report, il 58% dei donatori preferisce effettuare donazioni online e il 35% utilizza dispositivi mobili, con una forte richiesta di trasparenza. Inoltre, l’85% dei donatori vuole sapere come viene utilizzato il denaro donato.

Questo contesto rappresenta uno scenario favorevole per startup come Cents, che mirano proprio a facilitare le donazioni a scopo benefico, garantendo trasparenza e tracciabilità durante tutto l’iter del processo.  

 

Cents: un ecosistema di cause ad alto impatto sociale e ambientale

 

Fondata a Perugia nel 2021 da Riccardo Valobra e Alessio Mazzalupi, allora studenti dell’Università Bocconi di Milano, Cents è una startup fintech innovativa che si occupa di corporate e crowd fundraising, ossia  raccolta fondi da aziende e persone in supporto delle realtà non profit, con l’obiettivo di massimizzare l’impatto positivo generato dalle imprese, dagli enti del Terzo Settore e dalle comunità. Attraverso una piattaforma che racchiude un ecosistema di cause ad alto impatto sociale e ambientale, Cents facilita, in maniera immediata, tracciabile e rendicontabile, le donazioni benefiche integrandole nei pagamenti e nelle transazioni su prodotti e servizi fisici e digitali. 

La mission della startup è quella di sviluppare tecnologie innovative per promuovere il cambiamento positivo a livello globale e unificare le attività quotidiane di aziende e milioni di persone in uno scopo condiviso,  incorporando la generazione di impatto sociale e ambientale ovunque vi sia una transazione. La piattaforma di Cents, la prima in Europa basata su un modello Impact-as-a-Service (IAAS), consente infatti l’attivazione di donazioni particolarmente significative per la nostra società e il nostro ecosistema, connettendo aziende e brand con una vasta rete di organizzazioni non profit.

Il nostro punto di forza è la semplicità dell’esperienza che garantiamo“, spiega Riccardo Valobra che racconta come è nata l’idea e come possa rappresentare un nuovo modo di fare business: “Se negli anni 2000 negli affari si guardava all’immediatezza della comunicazione, nella decade 2010-2020 c’è stata molta più attenzione alla velocità con cui si accede a determinati servizi; oggi, invece, si punta tutto sullo scopo del brand, si sposta il focus sui consumatori. Noi vogliamo fornire gli strumenti per questo”.

L’AI e il Machine Learning per creare esperienze di donazioni personalizzate

 

La piattaforma di Cents sfrutta un motore di Intelligenza Artificiale basato su Machine Learning per rivoluzionare l’esperienza di donazione, rendendola “donor-centric”: attraverso un sistema di raccomandazione basato sui dati comportamentali degli utenti, la piattaforma suggerisce, infatti, cause e progetti in linea con la sensibilità, gli interessi e le disponibilità economiche dei donatori, massimizzando in questo modo sia la soddisfazione personale sia l’impatto complessivo delle donazioni stesse. 

La tecnologia della startup, una volta identificate insieme al partner i programmi da sostenere, (scelte in linea ai valori e la mission aziendali), permette la creazione di esperienze di donazione personalizzate, tra le caratteristiche distintive di Cents, andandosi a integrare senza soluzione di continuità ovunque sia presente una transazione e non solo, prevedendo vari scenari e casi d’uso. Ma non è tutto: Cents fornisce alle aziende dati di performance ESG e indicatori di impatto in linea con i Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite, garantendo totale trasparenza e tracciabilità dei fondi donati.

Alla costruzione dell’esperienza di donazione – affermano i founder – affianchiamo anche il supporto, attraverso il nostro team di esperti, nella comunicazione delle iniziative sia lato corporativo, sia sulle attivazioni di marketing etico, oltre a portare avanti attività di engagement sulle comunità (clienti e dipendenti). Il supporto offerto da Centrs è dunque totale e completo. 

Ma a beneficiare della tecnologia proposta da Cents sono anche le organizzazioni non profit che possono utilizzare la piattaforma per aumentare i volumi di raccolta fondi, raggiungendo e fidelizzando nuovi donatori attraverso canali digitali e fisici alternativi. Al momento, il tool supporta circa 180 progetti a impatto sociale e ambientale, coinvolgendo oltre 60 enti del terzo settore, tra cui Save the Children, Oxfam e World Food Program.

 

Il futuro di Cents per un mondo più inclusivo e sostenibile

 

Oggi Cents è concentrata sui processi di validazione, continuando a sviluppare l’infrastruttura della piattaforma e proseguendo nel processo di onboarding di nuove organizzazioni e organizzazioni. Ma gli obiettivi per i prossimi anni sono ambiziosi: come affermano Riccardo Valobra e Alessio Mazzalupi l’intenzione è infatti quella di crescere in modo significativo, entro il 2025, in Europa attraverso nuove acquisizioni strategiche in Italia, potenziando lo sviluppo tecnologico dell’azienda e ampliando il team con figure manageriali giovani e ambiziose.

Un obiettivo, quello di Cents, che risponde perfettamente alle esigenze e necessità di questo particolare periodo storico, in cui l’adozione di pratiche Purpose-Driven è ormai imprescindibile per le aziende che vogliono avere successo nel lungo periodo. Questa startup giovane e brillante rappresenta un esempio concreto di come la tecnologia possa essere utilizzata per generare un impatto positivo significativo, facilitando le donazioni a scopo benefico e promuovendo la responsabilità sociale e la sostenibilità ambientale.

La sua piattaforma innovativa offre, infatti, un modello di business che non solo risponde alle esigenze attuali dei consumatori e delle organizzazioni, ma punta anche a trasformare il modo in cui le aziende interagiscono con il mondo, creando un futuro più sostenibile e inclusivo per tutti.

 

Autrice: Francesca Rosati

Fonti: Adnkronos I Repubblica

Credits foto copertina: centsdonation.com

 


 

 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube) e  iscriviti alla nostra newsletter. Ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.