CONNESSIONI: palcoscenico dislocato in un incantevole borgo cablato

Il borgo si trasforma nel teatro del futuro: lo show è dislocato grazie alla fibra

Arte e tecnologia per una nuova idea di performance: l’evento di apertura del Collinarea Festival e’ “tech”

 

A Lari (Pisa) andrà in scena fino all’1 agosto “Connessioni”, il primo esperimento di performance gestita con l’aiuto della fibra ottica, con gli artisti coordinati in vari punti del paese, tutto cablato.

l 23 e 24 luglio, in quattro diverse location di questo suggestivo borgo sulle colline pisane, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, interamente cablato, ha preso vita il primo esperimento di palcoscenico dislocato.

Uno evento unico e inedito, che usa il distanziamento che questo periodo ci costringe a mantenere per sperimentare una ri-creazione urbana e artistica: questo è Connessioni, straordinario progetto che apre la ventiduesima edizione di Collinarea, festival di teatro, musica, cinema e arti performative a Lari (PI) dal 23 luglio al 1 agosto, e ne battezza la tematica affrontata quest’ anno.

 

Collinearea Festival

Arte e tecnologia in scena

Un evento unico che usa il distanziamento per sperimentare una ri-creazione urbana e artistica: questo è Connessioni, il progetto che ha aperto la 22a edizione di Collinarea, festival di teatro, musica, cinema e arti performative a Lari (Pisa) dal 23 luglio al 1 agosto. Il festival, a cura di Scenica Frammenti, ha ospitato in passato artisti come Stefano Bollani, Marco Tullio Giordana, Ascanio Celestini, Vinicio Capossela, Elio e le storie tese e tanti altri. In quattro diverse location del borgo, grazie al cablaggio in fibra ottica, ha preso vita il primo esperimento di palcoscenico dislocato.

Proprio come se ci si trovasse in un studio televisivo o in un set cinematografico, una regia centrale dal Teatro Comunale, grazie all’utilizzo della fibra ottica, ha coordinato artisti, attori, musicisti, tecnici, performance di videomapping e sonorizzazione artistiche, dislocate in tutti i luoghi prescelti, tra i quali anche un bellissimo castello medievale, esaltandone anche le peculiarità architettoniche.

 

Connessioni Festival

Spettaccoli connessi ma distanti

«In quest’anno di distanziamento sociale obbligato, vogliamo ripensare la disposizione (urbana) dello spettatore e, parallelamente, dare una proposta artistica capace di fondersi con questa nuova necessità, facendola diventare virtù. Tante prime nazionali, spettacoli pensati in esclusiva per il festival in chiave digitale, laboratori e incontri», ha conluso il direttore del Festival.

 

Connessioni

Sonorizzazione a cura di Benson Taylor

Tra gli eventi, in scena l’“Aiace” di Sofocle, in una riscrittura contemporanea frutto del lavoro congiunto delle compagnie Civilleri Lo Sicco e Scenica Frammenti con Manuela Lo Sicco, da anni attrice negli spettacoli di Emma Dante, affiancata da tanti giovanissimi attori. La sonorizzazione del progetto è curata da Benson Taylor, compositore e producer inglese che ha lavorato in molti film e serie tv di culto come “The Big Bang Theory” e “Orange is the New Black”, mentre la regia audio è affidata allo storico studio SAM.


Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

MAIN PARTNER

Robot Cosa è Maker Faire

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire Rome per “intravedere” il futuro e trovare l'ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

 

© 2020 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy