Espositori 2015


TechBAGs

TECHBAG

Il progetto, realizzato con la collaborazione dell’architetto Michela MUSTO e della professoressa presso l’Università della moda di Istambul, Serna UCAR, esplora il mondo di una nuova simbiosi tra borse e tecnologia. Diversi prototipi realizzati grazie all'impiego di materiali high-tech, sistemi CAM e tecniche di prototipazione rapida verranno illustrate al pubblico in occasione dell’evento Maker Fair 2015.



LoomiBAG
Parte della mostra sarà dedicata al design di Serna, in grado di unire innovazione e progettazione in prototipi di borse delle donne realizzate con component in fibre ottiche. Il tessuto intelligente è utilizzato per illuminare all'interno della borsa. Il materiale in questione è realizzato in tessuto in fibra ottiche che emette luce propria ed è in grado di illuminarsi al buio. Quando il vano è aperto il materiale si accende automaticamente con l'ausilio di un piccolo sensore e aiuta a individuare oggetti personali nella borsa facilmente, specialmente in assenza di luce. Il logo tagliato a laser sulla parte anteriore consente la luce visibile anche dall'esterno del sacco. Il materiale luminoso è applicator anche alle maniglie per arricchirne l’estetica. Il tessuto intelligente può essere prodotto in diversi colori secondo il led integrato nel tessuto. La batteria maneggevole e di piccole dimensioni che illumina la trama è nascosto in una piccola tasca nella borsa. Lo smart material viene utilizzato come rivestimento interno è illuminato con led giallo. Il logo tagliato a laser di fronte aiuta la luce ad apparire anche all’esterno della borsa. La collezione di LoomiBAG è composta da 6 modelli prodotti in vari colori. Il materiale è compost da uno strato esterno in pvc per ne garantisce la durata e la resistenza liquidi. Il fattore tecnologico responsive del prodotto è rifinito e integrato con finiture di vera pelle lavorata e successivamente sagomata con la laser cutter.


TechBAG
La seconda parte del progetto prevede la creazione di prototipi di borse il cui design sarà orientato e guidato da una ricerca volta investigare e testare la simbiosi fra smart materials e tecniche di fabbricazione digitali. Punto focale sarà relativo alla creazione di diversi Bag concepts realizzati con macchine prototipatrici rapide e tecnologie che prevedano taglio laser nel processo di fabbricazione. Il concept sarà inoltre orientato a migliorare la funzionalità e la facilità d'uso nella vita quotidiana, soprattutto per le donne nella vita frenetica della città contemporanea. Una profonda comprensione delle funzioni e dei comportamenti richiesti servirà come base per sviluppare un prodotto in grado di sedurre per la sua estetica e le sua funzionalità. Porteremo l'idea del significato originario del termine "borsa" riferito ad contenitore per monete in un vero e proprio concentrato di tecnologia.

Turkey


TechBAGs

Michela Musto + Serna Ucar

Serna UCAR :

Assistant Professor e capo del Dipartimento di Design Moda , Facoltà di Belle Arti presso l'Università Okan in Turchia , Istanbul, dove è stato un membro della facoltà dal 2011 .
Completata la sua formazione in Belle Arti ( PHD / 2012) e specializzazioni post-laurea (2006) su tessile e Fashion Design presso la Mimar Sinan Fine Arts University in Turchia, Istanbul. Laureata con un master in Design Program New Tech -Style presso il Politecnico di Milano a Milano (2010 ). Completata la laurea presso il Dipartimento di arti tradizionali turchi come terzo miglior studente alla Mimar Sinan Fine Arts University ( 2003).
Gli interessi di ricerca sono nell'ambito della zona degli smart textile e ad alta tecnologia appliocata alla moda attualmente incentrata sui tessuti luminosi e tecnologie intelligenti Lavorare su collezione di accessori di design legati in questo campo .


Michela MUSTO

Michela MUSTO

Michela Musto è un'artista, architetto e designer. Ha lavorato presso prestigiose firme dell’architettura italiana e internazionale, vantando collaborazioni con come lo studio Foster + Partners di Roma lo studio Pica Ciamarra Associati. Il suo coinvolgimento con il mondo dell'architettura cresce insieme ad un profondo interesse per le scienze computazionali e le tecniche di prototipazione rapida. La sua carriera di stilista emerge dopo i suoi studi presso l'Architectural Association School di Londra. Ricercatrice nell’ambito del rapporto tra moda e morfogenetica, ha insegnato in Iran , Regno Unito e Italia e produce la sua prima collezione per la Maker Faire 2014 a Roma. Docente per l’evento Fashion through History, tenutosi presso l’Università La Sapienza di Roma. Art director dell'Académie d'art et musique di Napoli e curatrice delle sue mostre fotografiche, di arte e design.


  N13 - TechBAGs, Re-Coding Fashion
 2015
Altri progetti nello stand

Back
 
Dati aggiornati il 29/09/2021 - 01.00.09