Espositori 2015


BESOS - Bio Engineering Systems for Open Society
BESOS - Bio Engineering Systems for Open Society

BESOS - Bio Engineering Systems for Open Society

Ogni giorno siamo circondati da dispositivi elettronici di ogni genere e controllarli tutti risulta complicato e stressante. BESOS crede in un futuro in cui l’interazione uomo-computer sia sempre più semplice, più intuitiva, più… naturale.

BESOS nasce con lo scopo di fornire ai makers, agli sviluppatori e agli artisti gli strumenti per interagire con i dispositivi elettronici di uso quotidiano attraverso i propri segnali fisiologici, per intrattenimento, ricerca, e sperimentazione.

BESOS vuole sfruttare le potenzialità dell’ Open Source Hardware Movement come catalizzatore per promuovere la rivoluzione della Human-Computer Interaction verso la Natural User Interface.

BESOS EEG è uno “shield” per le piattaforme compatibili con Arduino in grado di rilevare segnali bioelettrici, e nello specifico segnali EEG, per applicazioni di BMI (Brain-Machine Interface).

BESOS CAP è un caschetto stampabile in 3D per la disposizione degli elettrodi e l’acquisizione del segnale EEG.
A differenza delle classiche cuffiette utilizzate durante l’elettroencefalogramma, BESOS CAP è personalizzabile in base alle dimensioni effettive del cranio del paziente e al numero di elettrodi per rilevare l’attività celebrale, che varia in base al tipo di indagine.
In termini tecnici questo garantisce una aderenza ottimale degli elettrodi alla cute e quindi un segnale migliore, aspetto decisivo per un buon funzionamento di tecnologie affascinanti e innovative come la BCI (Brain Computer Interface).
Grazie alla sua capacità di adattarsi, BESOS CAP potrà essere utilizzato nell’ambito della ricerca scientifica e non solo! Il casco, infatti, può essere facilmente smontato in piccoli pezzi a loro volta riassemblabili in mini veicoli giocattolo con cui giocare a Risiko! Oltre all’aspetto puramente ludico, questa extra-feature è stata pensata per i pazienti in età pediatrica, in modo che possano avere un approccio più amichevole alla strumentazione medica.

I dispositivi sono attualmente in fase di prototipazione.
Italy


BESOS - Bio Engineering Systems for Open Society

Luigi Francesco Cerfeda

Mi chiamo Luigi e vengo da Ugento (Lecce). Ho 27 anni e mi sono laureato in Ingegneria Biomedica presso l'Università di Pisa, nel 2013.

Lavorarando per la mia tesi sulla progettazione e realizzazione di un dispositivo EEG, ho cominciato ad entrare in contatto col mondo dell'Open Source Hardware. Facendo una ricerca sullo stato dell'arte degli EEG commerciali, ho notato, infatti, il progetto OpenEEG (e i relativi progetti come MonolithEEG, openEXG, Olimex EEG-SMT, eccetera).
Sono stato in grado di apprezzare il mondo e la filosofia dell'Open Source Hardware e quando ho notato il progetto Arduino ho avuto un colpo di fulmine.

Così ho deciso di fare un update del modularEEG, modificandolo in modo che funzionasse con le piattaforme Arduino.

L'idea è stata molto apprezzata nei forum relativi all'OSHW e ho avuto contatti con il FabLab Pisa per una collaborazione.
Ho partecipato ad alcune gare, come Lifebility Award 2013 BarCamper Tour e Tech Garage 2013 Maker Faire 2014, Internet Festival 2014 e gli altri, ottenendo ottimi risultati.


  O4 - BESOS - Bio Engineering Systems for Open Society
 2015

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04