Espositori 2016


LUFFACAST

LUFFACAST

L’idea che questa Azienda vuole proporre riguarda un nuovo tipo di ingessatura leggera e traspirante, ottenuta da un materiale di origine vegetale, e cioè fibre vegetali di Luffa Cylindrica, disperse in una matrice termoplastica biodegradabile (policaprolattone), modellabile sul corpo del paziente, e che a fine vita utile può essere conferita nei rifiuti compostabili. Il nuovo prodotto è di facile utilizzo e potrebbe essere di ampissimo utilizzo: ha un basso costo per il Sistema Sanitario Nazionale e per il paziente ha il vantaggio di essere poco ingombrante, più confortevole e traspirante in virtù di numerosi fori di areazione su tutta la superficie, e si presenta di aspetto gradevole. A fine del ciclo di utilizzo può essere destinata al compostaggio e presenta una LCA (Life Cycle Assessment) estremamente ridotta a confronto dei presidi già esistenti, apportando benefici all’ambiente di notevole impatto, rispondendo a nuove direttive che verranno gradualmente introdotte anche in campo sanitario riguardo alla riduzione dei rifiuti non differenziabili.
Italy


LUFFACAST

Angelina Muzzu Mirko Fois Giuseppe Braina

Angelina Muzzu ha 42 anni, è laureata in agraria. In uscita dal mondo del lavoro dopo il secondo figlio si mette in proprio aprendo un’azienda agricola e nel 2010 il progetto della sua impresa è vincitore di un concorso di idee imprenditoriali promosso Dall’amministrazione Provinciale Di Sassari. Nel 2013 viene insignita del premio “Imprenditrice Rosa Del Nord Sardegna” e dell’Oscar Green Nazionale Di Coldiretti per il suo brillante modello imprenditoriale. Nel 2014 l’azienda viene insignita dal premio “Best Practice Bioenergy-Chimica Verde” di Legambiente e il suo progetto di espansione si aggiudica il premio della Camera Di Commercio Di Sassari del bando “Bonas In-Novas”. Nello stesso anno il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina la premia insieme ad altri undici giovani agricoltori italiani distintisi per buone pratiche nello sviluppo rurale. Ha partecipato al 5th International Conference On Innovative Natural Fibre Composites For Industrial Applications 15-16 October 2015, Rome, Italy, con la pubblicazione su un prodotto in biovetroresina da lei ideato. Dal 2014 collabora con la Facoltà Di Ingegneria Dei Materiali di Cagliari al Progetto Cluster Pr.E.Mura.
Mirko Fois ha 42 ed è un medico geriatra. Dopo la scuola di specializzazione ha svolto attività in istituti di lungodegenza, e dal 2007 è medico di urgenza in pronto soccorso, in cui ha acquisito notevole esperienza nella diagnosi e gestione iniziale del trauma scheletrico.
Giuseppe Braina ha 63 anni ed è un tecnico gessista con trenta anni di esperienza. Da infermiere professionale si è specializzato alla Scuola Di Ortopedia Lomann di Monaco di Baviera , esercitando la sua professione in varie cliniche traumatologiche d’italia. La sua conoscenza dei presidi e delle tecniche di trattamento delle fratture ha apportato un notevole contributo allo sviluppo di questo prototipo.



  B19 (pav. 6) - Angelina Muzzu Mirko Fois Giuseppe Braina
 2016

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04