Espositori 2017


La tavola pitagorica di Gaia

La tavola pitagorica di Gaia

Il prototipo di tavola pitagorica realizzato si propone come strumento compensativo a sostegno dell’apprendimento e nasce dalla necessità di sostenere la funzionalità visiva e l’abilità prassica di bambini con difficoltà specifiche nei movimenti oculari fini nei primi anni dell’apprendimento.
La struttura è composta da una stampa di tavola pitagorica posta all’interno di due rettangoli di plexiglass sovrapposti, tra i quali scorre una mascherina, anch’essa in plexiglass, che isola il risultato dell’operazione e focalizza l’attenzione su di esso.
Italy


La tavola pitagorica di Gaia

Gaia Marchetti

Gaia Marchetti è una studentessa di Ingegneria Biomedica presso il Politecnico di Torino. Grazie a un corso universitario, nel 2016 entra in contatto con il format Hackability. Nel luglio dello stesso anno è tra i soci fondatori dell'omonima Associazione senza scopo di lucro che si occupa di creare ambienti di coprogettazione in cui maker e persone con disabilità collaborano per realizzare oggetti inesistenti o per rendere più accessibili oggetti già presenti sul mercato.
Nel 2017 aderisce alla proposta di fondazione del team studentesco Hackability@PoliTo per cogliere l'opportunità di affrontare con modalità più strutturate l'esperienza vissuta l'anno precedente e riportare nelle aule del Politecnico il tema della tecnologia per la disabilità.


  D19 (pav. 6) - Hackability Italia
 2017

Back
 
Dati aggiornati il 09/11/2021 - 11.51.35