Roma Open Source Park

Roma Open Source Park

In fiera sono presentati prototipi di arredo 1:1 e modelli in scala press&fit delle attrezzature del progetto per un un parco “Open Source” per il quartiere Garbatella a Roma, una collaborazione tra FabLab, Università e associazioni di cittadini. Il concetto di “Open Source” è qui declinato come possibilità di realizzazione di parti, per sostituire atti di vandalismo o usura, che vengono finanziate e realizzate “dal basso” dalla rete dei Fab Lab, e grazie a progetti “open”, donati come informazioni di produzione ma anche come forme modificabili e adattabili all’uso effettivo, e polisenso.
Italy


Roma Open Source Park

Università Roma Tre - Dipartimento di Architettura con Devoto Arredamenti - Fab Lab Roma Makers Coordinamento progettuale: Prof. Stefano Converso, con Lorenzo Fei. Studenti: Aru-Belli, Balzano-Casale-Mattocci, Bartozzi, Bonucci-Dzoba, Castroni-Iachella

Il progetto è un autore collettivo basato sui risultati del corso di “Tecniche Parmetriche di Progettazione” tenuto dal prof. Stefano Converso con la collaborazione dell’architetto Lorenzo Fei. Il laboratorio si è avvalso della preziosa e fattiva collaborazione, know-how sharing e produzione fornita da Devoto Arredamenti, azienda protagonista della produzone di arredi “complessi” con tecnologie avanzate a controllo numerico, e con la rete romana “Fab Lab Roma Makers”.


Stand A12 (pav. 6) - Università degli Studi Roma Tre

Back
 
Dati aggiornati il