Espositori 2019


SMART EXTENSION: an intelligent device for PLC cyber security

Il dispositivo Smart Extension è un device di sicurezza capace di fermare attacchi a un Controllore Industriale (PLC) utilizzando varie tecniche tra le quali la deep packet inspection e la modellazione del processo. Tale dispositivo trova utile impiego in contesti in cui la rete industriale non è completamente sicura oppure un cattivo utilizzo del processo sia possibile da parte di un attaccante. Vengono riconosciuti molte tipologie di attacchi così come molte strategie di uso malevolo. Il device è stato progettato con il contributo del progetto Europeo H2020 ATENA.
Italy


SMART EXTENSION: an intelligent device for PLC cyber security

Prof. Stefano Panzieri, Ing. Chiara Foglietta, Ing. Riccardo Colelli, Ing. Cosimo Palazzo

Stefano Panzieri è Professore Associato di Automatica presso Roma TRE. Vicepresidente del Comitato Unico di Garanzia dell'Ateneo Roma TRE. Responsabile del Laboratorio di Modellistica e Simulazione nel settore della Protezione delle Infrastrutture Critiche (MCIP Lab). Coordinatore di Ateneo del progetto per la Regione Lazio Smart Environments. Responsabile di ricerche sul tema della diagnostica energetica nell'ambito Smart Buildings. Coordinatore di alcuni progetti Europei sulle Infrastrutture Critiche.
Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Informatica e dell'Automazione. Dottore di Ricerca in Ingegneria dei Sistemi nel 1993 alla Sapienza. La sua attività di insegnamento si svolge nel settore dei Controlli Automatici, nei Sistemi di Controllo di Processo e nella gestione della sicurezza di grandi infrastrutture. Autore di più di 150 pubblicazioni in ambito internazionale sulle tematiche già citate e nel settore della Robotica.

Chiara Foglietta è una ricercatrice a tempo determinato presso il dipartimento di ingegneria e collabora con l'Università di "Roma Tre" dal 2010. I suoi interessi di ricerca sono nel campo della protezione delle infrastrutture critiche, specialmente reti elettriche e smart grids, dell’integrazione e fusione di dati eterogenei, e dei sistemi di controllo industriali. Insegna “Reti e Sistemi per l’Automazione Industriale” presso Università di “Roma Tre”.

Riccardo Colelli è uno studente di dottorato presso l’Università degli Studi di Roma Tre in Informatica e Automazione. Ha completato gli studi ottenendo la Laurea in Ingegneria Informatica per poi laurearsi con lode nella Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale e dell’Automazione. Il suo campo di ricerca è focalizzato sulla cybersecurity relativa ai sistemi industriali e alle infrastrutture critiche. Le sue ricerche gli hanno permesso di pubblicare diversi articoli in ambito internazionale. Ha partecipato, attraverso l’università, al progetto europeo H2020 ATENA per l’individuazione e la mitigazione di attacchi cyber.


Cosimo Palazzo lavora presso il Dipartimento di Ingegeria Informatica e dell'Automazione dell'Univerità degli Studi Roma Tre. I suoi campi di ricerca sono principalmente Computer Engineering, metodologie di Risk Analysis/Assessment, Protezione delle Infrastrutture Critiche, Internet of Things (IoT) and Industry 4.0. Ha partecipato a diversi progetti finanziati dalla comunità europea come: FACIES, CockpitCI FP7, URANIUM e ATENA H2020. Attualmente è coinvolto attivamente nel progetto RESISTO H2020 incentrato sulle sulle emergenti tematiche legate alle tecnologie 5G e alla protezione delle infrastrutture degli operatori di telefonia. Web: http://www.cosimopalazzo.com


  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 19/10/2021 - 16.19.56