Espositori 2019


PLEIADES: Planetary Life Explorer with Integrated Analytical Detection and Embedded Sensors

Il sistema PLEIADES è una piattaforma analitica che implementa una serie di tecnologie innovative in grado di fornire una soluzione altamente integrata per il rilevamento multiparametrico di indicatori di vita in ambienti extraterrestri.
Il sistema proposto va oltre gli attuali approcci che richiedono ancora ingombranti strumenti esterni per il loro funzionamento. Per raggiungere questo obiettivo, il sistema iintegra su un singolo substrato di vetro: 1) una rete microfluidica autonoma per la manipolazione di campioni e reagenti; 2) una serie di siti di rilevazione funzionalizzati in cui verranno effettuati saggi immunologici basati su anticorpi o aptameri basati sulla rivelazione chemiluminescente; 3) una serie di fotosensori a film sottile in silicio amorfo idrogenato (a-Si: H) per la rilevazione del segnale analitico chemiluminescente.

Italy


PLEIADES: Planetary Life Explorer with Integrated Analytical Detection and Embedded Sensors

Scuola di Ingegneria Aerospaziale

La Scuola di Ingegneria Aerospaziale della Sapienza Università di Roma è una delle più longeve istituzioni accademiche al mondo nel campo dell’ingegneria aerospaziale. Dagli anni ‘60 le attività della Scuola si concentrano nel campo spaziale. Professori e tecnici della Scuola hanno progettato e realizzato i satelliti San Marco, grazie ai quali nel 1964 l’Italia è diventata la terza nazione al mondo a immettere in orbita un proprio satellite. Tale importante risultato è testimoniato dagli impianti e manufatti tecnologici tutt’oggi accessibili presso la sede della Scuola. In linea con questa eredità, dal 1997 la Scuola ha avviato un percorso d’istruzione che prevede il coinvolgimento attivo degli studenti della Scuola nella progettazione, realizzazione e lancio di microsatelliti. Grazie ai risultati ottenuti con i satelliti UniSat e altri satelliti più recenti, la Scuola è diventata un’istituzione di riferimento a livello mondiale in campo spaziale.
La Scuola offre la Laurea a Statuto Speciale in Ingegneria Aerospaziale rivolta a studenti in possesso di un titolo di studio in ingegneria ottenuto al temine di 5 anni di corsi di studio universitari o di un titolo equivalente estero.
L’obiettivo della Scuola è formare ingegneri aerospaziali affiancando lo studio della teoria con attività di laboratorio e sviluppo tecnologico. L’idea di base è che “per essere un ingegnere aerospaziale occorre prima essere un ingegnere”. Pertanto, l’ingegnere aerospaziale dovrebbe essere specializzato in una delle varie branche dell’ingegneria con una formazione aggiuntiva nel settore spaziale. Infatti, per operare nel settore aerospaziale, è necessario portare le conoscenze di base delle varie branche dell’ingegneria ad un livello più alto in modo da poter affrontare le difficili sfide imposte dall’ambiente spaziale.


  E24 (pav. 7) - Scuola di Ingegneria Aerospaziale
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 11/10/2021 - 12.00.14