Espositori 2020


Un nuovo metodo di lotta “naturale” contro la zanzara tigre

Un nuovo metodo di lotta “naturale” contro la zanzara tigre

Contrastare la diffusione della zanzara tigre senza ricorrere a radiazioni mutagene o manipolazioni del DNA attraverso un metodo naturale, incentrato sulla produzione di maschi “sterilizzanti”. I ricercatori dell’ENEA hanno sviluppato un metodo biologico basato sull’introduzione nella zanzara tigre di ceppi specifici del batterio Wolbachia, innocuo per l’uomo e presente in gran parte degli insetti. Ciò ha consentito di ottenere una nuova linea di zanzara tigre (denominata ARwP) nella quale le femmine manifestano un azzeramento della trasmissione del virus Zika e una riduzione a meno del 5% di quella dei virus di dengue e chikungunya, mentre i maschi rendono sterili le femmine selvatiche con cui si accoppiano.


Italy


Maurizio Calvitti, Riccardo Moretti, Elena Lampazzi

Gli autori sono coinvolti nello sviluppo di nuovi metodi biologici e biotecnologici per la prevenzione e il controllo sostenibile di insetti fitofagi e vettori e la loro applicazione in un contesto di gestione agroecologica della produzione agroalimentare e riduzione dei rischi per la salute in ambienti urbani


Maurizio Calvitti https://bioagro.sostenibilita.enea.it/people/maurizio-calvitti
Riccardo Moretti https://bioagro.sostenibilita.enea.it/people/riccardo-moretti
Elena Lampazzi https://bioagro.sostenibilita.enea.it/en/user/530



 Life
  Maurizio Calvitti, Riccardo Moretti, Elena Lampazzi
 2020

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04