Espositori 2022



Soft Robotics for Human Cooperation and Rehabilitation

Soft Robotics for Human Cooperation and Rehabilitation

La linea di ricerca SoftRobotics for Human Cooperation and Rehabilitation un ambiente dinamico in cui le comprensioni pi avanzate del controllo motorio naturale e le tecnologie pi innovative della robotica procedono in parallelo. Il laboratorio conta su attrezzature e strutture eccezionali, inclusi i pi moderni sistemi robotici commerciali, acquisizione di movimento ed elettromiografia. Progettiamo, sviluppiamo e produciamo i nostri apparati sperimentali con tecnologie all'avanguardia CNC, taglio laser e stampa 3D.
Il gruppo ha un vivo interesse per il trasferimento tecnologico e la trasformazione della propriet intellettuale in valore economico. Adottiamo la strategia Open Source/Open Data dell'UE e condividiamo la maggior parte dei nostri dati sperimentali, codice e design su piattaforme di ricerca collaborativa come Hand Corpus e Natural Machine Motion Initiative.
La SoftRobotics for Human Cooperation and Rehabilitation ha sede a Genova presso IIT Central Research Labs, ma dispone anche di strutture di ricerca a Pisa (in collaborazione con il Centro di Ricerca "E. Piaggio" dell'Universit di Pisa), e nell'area KmRosso a Bergamo ( in collaborazione con Intellimech Mechatronic Consortium). Collaboriamo inoltre strettamente con ricercatori dell'IIT, di Pisa, dell'Agenzia Aerospaziale Tedesca, dell'Arizona State University, delle Universit di Roma e Siena, tra molti altri.


Soft Robotics for Human Cooperation and Rehabilitation

SoftBots

Perhaps nobody knows exactly how robots of the future will look like. However, we are sure that they will not resemble the heavy, bulky, rigid machines dangerously moving around in old-fashioned industrial automation. There is a growing consensus, in the research community as well as in expectations from the public, that robots of the next generation will be physically compliant and adaptable machines, closely interacting with humans and moving safely, naturally and efficiently, and capable to assist weak people with a gentle force in other terms, future robots will be soft and strong.
Our group, the Soft Robotics for Human Cooperation and Rehabilitation Lab, deals with the design and control of the next generation of robots.


 Research
  B.18 (pav. B)
Back
 
Dati aggiornati il 18/07/2024 - 18.30.40