Eventi 2016

Scopri il programma di Maker Faire Rome 2016. Tutti gli eventi che puoi vivere gratuitamente



Un robot esoscheletrico per la riabilitazione pediatrica del cammino

Il WAKE-UP è un esoscheletro bi-modulare composto da un modulo di ginocchio e un modulo di caviglia, progettati in modo da poter fornire assistenza in modo sinergico a bambini con patologie neuromuscolari, come, ad esempio, la paralisi cerebrale infantile. L’obiettivo principale del WAKE-UP è di evitare il fenomeno del drop-foot (piede cadente), che è la incapacità di flettere e quindi tenere sollevato il piede durante il cammino. Questo si traduce in problemi di deambulazione poiché il contatto con il terreno avviene con la punta del piede invece che con il tallone.
L’esoscheletro è realizzato con la tecnica del reverse engineering: tramite un sistema di scansione laser, si rileva la superficie della gamba del paziente e si realizzano i gusci dell’esoscheletro con una stampante 3D. Il sistema di attuazione è basato su attuatori elastici seriali, i Rotary Series Elastic Actuator (RSEA), che sono costituiti da una molla torsionale connessa in serie al motore. Il controllo, che costituisce il “cervello” del dispositivo, è stato realizzato per fornire assistenza al paziente solo quando è necessario: si tratta cioè di un controllo in impedenza che, in tempo reale, fa variare il posizionamento della molla per fornire il momento torcente adeguato a correggere la traiettoria del piede, solo se e quando sia necessario.
Il progetto, finanziato con fondi dell’IIT e del Ministero Italiano della Salute, è stato sviluppato presso il Laboratorio di Misure Meccaniche e Termiche del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale della Sapienza. Il dispositivo è stato brevettato in Italia ed in Europa. Il WAKE-UP si è classificato al terzo posto del BarCamp 2015 promosso dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro e ItaliaCamp.

Orari

Sabato 17 Ottobre

Dalle 10.00 alle 10.45 CET

Room 28

Un robot esoscheletrico per la riabilitazione pediatrica del cammino

Alessandra Pacilli

Alessandra Pacilli, PhD (2014, Università di Padova) è un Ingegnere Biomedico e, in qualità di Post Doc presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale dell’Università di Roma “La Sapienza”, è attualmente impegnata nello studio di tecnologie indossabili per persone con disordini del cammino. Precedentemente, nello stesso Dipartimento e in collaborazione con il MARlab (Movement Analysis and Robotics Laboratory) del reparto di Neuroriabilitazione dell’IRCCS Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”, ha realizzato una piattaforma robotizzata interattiva per la riabilitazione posturale di bambini con disordini motori. Nel 2014/2015, risultando vincitrice di una borsa di studio Invitalia BEST, ha studiato Technology Entrepreneurship alla Santa Clara University (CA, USA). Tra i suoi interessi: biomeccanica, imprenditoria, dispositivi hi-tech.


Categoria Talk · Type talk
Back
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.07