Eventi 2020

Scopri il programma di Maker Faire Rome 2020. Tutti gli eventi che puoi vivere gratuitamente



LA NUOVA MODA. PROCESSI INNOVATIVI TRA RECUPERO E INTUIZIONI GENIALI

Una nuova moda sta facendosi sempre più spazio nel Fashion System, una moda che sviluppa e promuove materiali non convenzionali per il settore tessile utilizzando tecnologie all’avanguardia. Una moda che è sì tradizione, ma anche cambiamento e innovazione. I designer che guidano i brand di questa giornata si distinguono per l’utilizzo di materie prime grezze e materiali di scarto riutilizzati per realizzare linee di accessori esclusive.

Orari

Sabato 12 Dicembre

Dalle 18.30 alle 19.30 CET


Evento su digital.makerfaire.eu
LA NUOVA MODA. PROCESSI INNOVATIVI TRA RECUPERO E INTUIZIONI GENIALI

FABRIZIA FERRAZZOLI

Giornalista con laurea in disciplina delle arti, della musica e dello spettacolo. Dal 2015 per Agenzia Dire e Diregiovani si occupa di moda, musica, fumetto e illustrazione. Scrive di libri, personaggi, mondi a colori e canzoni. La passione per il jazz e per i "Ruggenti anni Venti" l'ha portata ad occuparsi di eventi in stile Elsa Maxwell, tra vintage e lifestyle. Dal 2018 segue Altaroma, per cui cura servizi e approfondimenti dedicati a giovani designer e brand emergenti.

ADELAIDE C. - Adelaide Carta

Adelaide Carta, fashion designer sarda classe 1988, ha fin da subito l’esigenza di trovare una soluzione artigianale ecosostenibile che non sacrifichi lo stile contemporaneo e sofisticato dei suoi accessori e non perda di vista la qualità del made in Italy. Da questo slancio, nel 2014 nasce il brand Adelaide C., la cui firma distintiva è l’utilizzo innovativo del sughero e altri materiali naturali come il pinatex e il legno, accostati a materiali sport sostenibili, che, stagione dopo stagione, si rinnova con lavorazioni sempre più innovative. Adelaide C. ha ottenuto tutte le certificazioni per la moda etica (Animal Free-LAV, Fur Free Retailer e PETA) ed è stata selezionata per partecipare allo Showcase per talenti emergenti di AltaRoma dal 2018 ad oggi, alla Helsinki Fashion Week, prima settimana della moda al mondo 100 % Eco-sostenibile. Selezionata nell’edizione di Settembre 2020 dalla Mipel, all’interno della sezione startup innovative. Da Settembre 2019 a Gennaio 2020 è stata scelta per esporre il suo progetto alla prima biennale del design di Porto, in Portogallo, come esempio di brand che ha saputo innovare attraverso la sua tradizionale e le sue origini.

FERILLI EYEWEAR - Cristiano Ferilli

Cristiano Ferilli è nato nel 1993 in provincia di Lecce. Sin da giovanissimo, è affascinato dal mondo dell’occhialeria, tanto da indurlo a diventare ottico. Dopo il diploma, si trasferisce a Roma e consegue la laurea in Ortottica e Assistenza Oftalmologica all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Il suo percorso lavorativo lo porta ad interagire sia con strutture ospedaliere, sia con top player di settore, collaborando come ottico e optometrista. Dopo aver sviluppato discrete competenze tecniche, nel 2016 Cristiano decide di coniugarle con il design, progettando la sua personale linea di occhiali. L’idea nasce a seguito di una visita alla mostra internazionale dell’Ottica (MIDO) a Milano e l’intuizione di utilizzare un materiale inedito nel mondo dell’occhialeria, legato indissolubilmente al suo territorio d’origine: il fico d’india. Nel frattempo, Cristiano continua gli studi e consegue la laurea magistrale a pieni voti in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie nel 2019, continuando la ricerca, l'ispirazione e la formazione, base dell'apporto multi-disciplinare che dedica al suo brand.

FILI PARI - Alice Zantedeschi, Francesca Pievani

Alice Zantedeschi, è una designer veronese trasferita a Milano per gli studi in Fashion Design al Politecnico di Milano. Alice lavora tre anni per una startup di abbigliamento maschile con sede a Londra, seguendo il design e le produzioni delle collezioni in Italia. In questi anni scopre la passione per la ricerca e la produzione, elementi che solitamente sono dietro le quinte del Fashion Business, e ne approfondisce le competenze. Francesca Pievani è una designer di origini bergamasche curiosa ed attenta alle novità sia nel fashion che nella tecnologia tessile applicata. Appassionata di ricerca e sperimentazione nell’ambito del settore moda, dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Design per il Sistema Moda, viene selezionata da BMW Group Designworks USA per il progetto BMW Creative Lab powered by Napapijri. Si specializza successivamente in Project Management per uno studio milanese di organizzazione e progettazione di eventi.

ITALO MARSEGLIA

Italo Marseglia, classe ’90. Da sempre innamorato della moda e del bello in genere, viene incanalato a studi ad indirizzo scientifico fino alla maturità. La matematica con le sue proporzioni, la logica ed il rigore del metodo scientifico diventano, così, fondamenta del suo essere creativo. Si trasferisce a Roma a 19 anni dove frequenta la triennale in “Fashion design” presso lo IED, completato nel 2012. Inizia il suo percorso professionale nella Couture Romana - nell’atelier Sarli - che gli permette di nutrire la sua passione e la dedizione all’eccellenza ed alla cura del dettaglio. Sebbene sia sempre stato affascinato dall’alta moda, sente il bisogno di cambiare cominciando il proprio percorso come free-lance. Giovanissimo, affronta diverse esperienze lavorative nella progettazione di collezioni donna lavorando come consulente stilistico per molteplici realtà: dal p-à-p alla pellicceria ed il custom made passando per Enti Istituzionali e pubblici. Italo si misura con diverse culture e contesti spostandosi continuamente per lavoro tra Italia, Europa ed estero.  Nel Marzo 2016 fonda la sua omonima label, oggi riconosciuta come uno dei brand emergenti più creativi e interessanti per l’instancabile ricerca di materiali preziosi nell’ambito dell’upcycling “high-end”. Italo continua a lavorare nel rispetto della sapienza e maestria artigianale caratteristiche del made in Italy.


Categoria Talk · Type Talk
Back