Eventi 2020

Scopri il programma di Maker Faire Rome 2020. Tutti gli eventi che puoi vivere gratuitamente



Il Suono Sostenibile TY1

Un campione pluripremiato di scratch spiega uno spartito di scratch e suona il giradischi come uno strumento seguendo lo spartito. È la musica circolare, il campionamento, il riuso della musica. La musica sostenibile: nulla si distrugge, la musica trova sempre nuova vita grazie al campionatore e alla citazione.
Un turntablist (ovvero un funambolo dei giradischi, re della tecnica dello scratch), davanti ai giradischi pesca i campionamenti da dischi che sono stati usati dal pop per creare pezzi famosi in mezzo mondo. Il riciclo del suono è sostenibile al 100%, da musica nasce musica, dalla manipolazione dei vinili nasce l'arte dello scratch, dalla quale nasce l'idea del campionamento, dalla quale nasce nuova musica dalla cui manipolazione riparte il ciclo. È la musica sostenibile.

Orari

Sabato 12 Dicembre

Dalle 16.00 alle 17.00 CET


Evento su digital.makerfaire.eu
Il Suono Sostenibile TY1

TY1

Ha iniziato a scratchare nel 1992 con due giradischi Lenco e un mixer Bic senza fader. Nel 1997 vince l'ITF (DJ Championship) italiano classificandosi quarto nel ranking mondiale. Nello stesso anno entra a far parte dell'Alien Army, crew italiana di turntablist. Nel 1999 esce il primo LP del gruppo, Orgasmi Meccanici. La collaborazione con gli Alien Army termina nel 2003 con l'uscita dell'ultimo album, intitolato The End pubblicato dalla Irma Records in Europa e da Bomb Hip Hop negli USA. Nello stesso anno TY1 è giudice del Nike Freestyle Tour nel 2003, dell'ITF Italy, e delle finali di ITF Germany ed ITF Austria. Nel 2009, dopo aver pubblicato l'album da solista Photographie, fonda assieme ai due rapper Clementino e Francesco Paura i Videomind che pubblicano l'album Afterparty. Nel 2012 TY1 diventa uno dei due dj ufficiali del programma televisivo MTV Spit. Nel 2013 produce con Marracash il singolo "La tipa del tipo". Nel 2015, pubblica con Clementino per Universal "Luna", "What Is a DJ" e "2020". Nel giugno del 2017 fa uscire un singolo in collaborazione con Clementino e Izi, Resident Evil. Nel gennaio 2020, viene pubblicato il singolo "Sciacalli", realizzato in collaborazione con i rapper Noyz Narcos e Speranza.

Andrea Lai

Andrea Lai inizia a suonare in una band crossover rap metal al liceo quando il rap metal non era ancora un genere musicale. Appena finito il liceo inizia a scrivere su XXX Skateboard Magazine rivista di culto della scena skateboard dei primissimi anni Novanta. La sua prima Intervista è ai Public Enemy. Ottiene la sua seconda intervistai infilandosi nel backstage di un concerto dei Metallica, prima di essere scoperto e accompagnato fuori. Continua a dedicarsi alla critica musicale, scrive per l’Espresso, la Repubblica, il Manifesto, Rockerilla, Rockstar e Metal Hammer. Mentre si dedica all’attività di giornalista, iscritto all'albo, continua a suonare in diverse band post-punk con le quali è spesso in tour, fino a quando scopre il fascino dei giradischi e decide di abbandonare le chitarre per dedicarsi alla musica elettronica. Dopo un’esperienza di Writer&Researcher per MTV a Londra, inizia a lavorare come Marketing&Promotion Manager per EMI Music per poi passare a Sony Music. Scrive il libro "Atari Phunk – Dall’hip hop ai Chemical Brothers" per Castelvecchi e diventa speaker di Radio Città Futura, dalle cui frequenze racconta l’ascesa della DJ culture. Siamo alla metà degli anni Novanta; insieme all'amico Riccardo Petitti organizza una serata in un centro sociale di Roma, fino a quel momento sconosciuto ai più: il Brancaleone. Grazie al lavoro della coppia Lai&Petitti, il Brancaleone diventa uno dei club più importanti e sperimentali d’Europa, votato fra i cinque migliori club internazionali da DJ Magazine. Andrea Lai suona in giro per il mondo, dalle serate con il Buena Vista Social Club in Argentina fino al Fabric di Londra e viene inserito dalla radio inglese BBC fra i DJ più influenti della scena di quegli anni. Inizia a collaborare con diversi brand (Nike, Red Bull, Carhartt, Monster, Levi’s, Virgin Express, Diesel), sono i primi esperimenti di collaborazione fra artisti e grossi marchi e queste esperienze negli anni lo portano a diventare consulente artistico per festival, club, agenzie di comunicazione e a progettare eventi per istituzioni. Disegna eventi musicali ed azioni di intrattenimento continuando a tenere la comunicazione e il marketing aderenti al lavoro di progettazione artistica.


Categoria Talk · Type Talk
Back