Eventi 2019



OLIVAW: un'intelligenza artificiale che ha imparato a giocare ad Othello partendo da zero.

È il 1997 e per la prima volta nella storia il campione del mondo di scacchi Garry Kasparov perde contro una macchina, DeepBlue, sviluppata da IBM con l’ausilio di grandi maestri di scacchi. Nel 2016 tocca a Lee Sedol, uno dei più grandi giocatori di Go di sempre è sconfitto da AlphaGo di DeepMind (Google), un programma di nuova generazione basato su reti neurali che ha imparato a giocare analizzando le partite di giocatori professionisti.

Un anno dopo accade qualcosa di sconcertante, AlphaGo viene battuto 100-0 da una nuova versione, AlphaGo Zero, che però ha imparato a giocare autonomamente, partendo solo dalle regole e migliorandosi giocando contro se stessa. La conoscenza umana nel gioco non è più necessaria, diventa anzi limitante.

Al dipartimento di informatica della Sapienza abbiamo riprodotto quest’ultimo risultato su un gioco più semplice ma sempre interessante, l’Othello, utilizzando risorse computazionali accessibili a chiunque: un laptop e piattaforme di cloud computing gratuite.

L'IA si chiama OLIVAW, e alla Maker Faire 2019 potrai sfidarlo per la prima volta. Fino a che livello di difficoltà riuscirai a batterlo? Potrai inoltre scoprire tutto
sul suo funzionamento con l'autore.
In un talk invece racconteremo la genesi di OLIVAW, cominceremo dal perché oggi i giochi sono al centro dei progressi nell'intelligenza artificiale e finiremo con i momenti più emozionanti delle sfide fra OLIVAW e Alessandro Di Mattei, campione italiano di Othello 2019, e Michele Borassi, campione del mondo 2008.

Tutti gli orari

Domenica 20 Ottobre
Dalle 15.45 alle 16.15
8.STAGE8A pav. 8
OLIVAW: un'intelligenza artificiale che ha imparato a giocare ad Othello partendo da zero.

Antonio Norelli

dipartimento di Ingegneria


Categoria Talk & Conference · Type Talk
Back