nasce in Giappone e vuole contribuire alla sostenibilità ambientale

The Mainichi – questo il nome del giornale – è impregnato di semi e può essere piantato dopo la lettura

 
 

Il Giappone è un paese molto avanzato sotto diversi punti di vista; non ultimo, quello relativo alla consapevolezza ambientale e all’attenzione alla sostenibilità. Il progetto The Mainichi vira decisamente in questa direzione: si tratta di un giornale, realizzato in una particolare carta oleata che, dopo essere piantato, può dar vita ad una splendida pianta.

Il progetto

Il giornale in questione si chiama “Green Newspaper” ed è stato inventato dall’editore del quotidiano giapponese The Mainichi Shimbunsha 

L’idea del “vivaio da leggere” è venuta alla casa edittrice giapponese The Mainichi Newspapers Co. Ltd che ha lanciato questo nuovo seme giornalistico-ambientale nel mercato della stampa con la testata The Mainichi (il nome significa quotidiano, all’ordine del giorno, corrisponde all’inglese “Every day”) che conta milioni di copie al giorno di tiratura. Il progetto è realizzato in collaborazione con Dentsu Inc., una delle agenzie pubblicitarie più grandi del Giappone.

Entrambi in precedenza avevano realizzato una campagna pubblicitaria per sensibilizzare le persone sulle questioni ambientali. Il Green Newspaper nasce proprio con questo intento: quello, cioè, di contribuire alla sensibilizzazione riguardo la sostenibilità ambientale.

Un giornale che dà i suoi frutti. Letteralmente. Non solo perché punta al suo obiettivo principale, ovvero quello di informare, nella maniera più corretta possibile. Ma lo fa anche pensando alla vita dei suoi lettori e all’ambiente che li circonda, ed educando a comportamenti virtuosi. Dopo la lettura, infatti, il quotidiano invece di finire nel cassonetto dei rifiuti, può essere piantato e fiorire.

photo:  pprophetpediain/Pinterest

L’obiettivo è doppio: diminuire la mole dei rifiuti da un lato e far diventare le città del Giappone ancora più verdi, con tanta natura in più non solo dentro casa ma anche fuori nei cortili, nelle aiuole, nei giardini urbani.

L’iniziativa ha già raggiunto le scuole giapponesi con la speranza di insegnare anche ai più piccoli l’importanza del riciclo e del rispetto nei confronti dell’ambiente.

photo: The Mainichi

Come funziona?

Il processo che porta a  trasformare le pagine in piantine da innaffiare è semplice ma geniale. Alla carta di base, ovviamente riciclata senza l’uso di solventi tossici, vengono aggiunti semi dei fiori più disparati.

La polpa così ottenuta viene successivamente lavorata con l’inchiostro usato per stampare gli articoli che è rigorosamente a base vegetale. Quindi il composto viene pressato perché ne esca carta adatta ai grandi rotoli per le rotative.

Così, dopo essersi informati sui fatti della giornata il quotidiano non verrà buttato ma sarà pronto per una nuova vita. Potrà essere piantato intero magari in un’aiuola e anche sminuzzandolo nella terra in più vasi e vasetti. Pochi giorni e arriveranno i primi germogli.

Nel video, il processo è mostrato in ogni sua fase:

 

Un successo di pubblico, ed economico

L’iniziativa, oltre ad essere considerata un successo dal punto di vista ecologico, lo è anche da un punto di vista economico: il Green Newspaper ha generato un grande profitto, con circa quattro milioni di copie vendute ogni giorno: il giornale, infatti, che si occupa parecchio anche di piante e di giardinaggio, ha conquistato molti lettori in più.

Il motto del quotidiano “il Mainichi non agisce solo attraverso l’informazione, ma anche attraverso la risoluzione dei problemi globali” non è quindi solo un motto ma una esplicita dichiarazione di intenti che ne chiarisce l’ambiziosa visione.

fonti: Lifegate I Curiosoctopus I Il Messaggero


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse