I maker che aspettano tutto l’anno per poter annunciare a Maker Faire rome le novità legate ai loro progetti

Dalla salute alla Mixed Reality, i maker non smettono di sorprenderci. Scopri i progetti che hanno partecipato a Maker Faire Rome 2020 

Le loro motivazioni possono essere tra le più diverse, ma su una cosa tutti i maker concordano: hanno “bisogno” di creare. Non importa come o cosa: è il “fare” l’essenza della loro filosofia. Che sia la saldatura, la tessitura, la stampa 3D, la modellazione, l’elettronica la strada, ogni maker ha davanti a se un solo, unico obiettivo: produrre una soluzione, risolvere un problema, rispondere ad una domanda nel modo più efficace.

 

I maker a Maker Faire Rome 2020

 

Ci sono maker che aspettano tutto l’anno per poter poter portare in scena le loro idee e le loro innovazioni, e anche la recente edizione di Maker Faire Rome li ha visti protagonisti: moltissimi i progetti candidati a partecipare e tanti quelli selezionati per essere ospitati sulla piattaforma digitale che, in questo anno strano e diverso, è stata la “sede” di Maker Faire Rome. Ne abbiamo scelti alcuni.

  • WOM 

WOM nasce con l’intento di migliorare la qualità di vita delle persone affette da disabilità, ottimizzare le condizioni di riabilitazione per i pazienti all’interno di strutture ospedaliere e riabilitative, e aumentare il comfort e la facilità d’uso delle sedie a rotelle per le persone anziane, offrendo una sorta di “upgrade” a una semplice sedia a rotelle con una trasmissione meccanica grazie ad uno speciale dispositivo: “WOM”, appunto. WOM consente facilmente di trasformare una semplice carrozzella o una sedia a rotelle manuali in un dispositivo elettrico con la possibilità di controllo grazie ad un joystick o ad uno smartphone. In questo modo, il paziente ottiene libertà di movimento e maggiore indipendenza dal suo accompagnatore: due aspetti che aumentano di molto la qualità della sua vita. Per le sue caratteristiche, inoltre, WOM si qualifica come una delle soluzioni di questo tipo più pratiche ed economiche attualmente in circolazione.


 

  • HoloDae – Il tuo coach per la vita

 

HoloDae nasce con lo scopo di assistere qualsiasi persona, anche senza esperienza, nell’esecuzione delle manovre di rianimazione cardio-polmonare attraverso l’utilizzo del DAE (Defibrillatore Automatico Esterno). 

Ogni postazione DAE viene equipaggiata da un paio di occhiali smart ossia dei visori che possano accompagnare in ogni fase l’utente che offre il soccorso, nella manovre di rianimazione cardio-polmonare, prima dell’arrivo degli Operatori Socio-Sanitari qualificati. 

In questo modo, indossando il visore HoloDae la persona sarà guidata, in tempo reale e grazie alle tecnologie di Realtà Aumentata (AR) e Intelligenza Artificiale (AI) nell’opera di primo soccorso del paziente affetto da disturbo cardiaco. Il Machine Learning supporta l’Hand Tracking per il riconoscimento e la gestione delle mani e del corpo per le opportune manovre. 

 
  • Beeno – La piattaforma produttiva per IoT

 

La piattaforma di monitoraggio e analisi di Beeno ha come scopo quello di raccogliere, classificare e rappresentare i dati offerti dalla soluzione hardware impiegata nel progetto di monitoraggio, mettendo in atto tutte le operazioni necessarie allo sviluppo di ulteriori approfondimenti e sovrapposizioni analitiche, come ad esempio il rilevamento di anomalie o la manutenzione predittiva. Un’idea interessante per tutti gli appassionati di IoT. 

 

  • DysphaMeal

 

Purtroppo oggi non sono pochi gli anziani che soffrono di un grave problema di deglutizione denominato disfagia, che non consente in questo modo di farli alimentare in maniera corretta. Così, in questo caso molti anziani che senza questo problema potrebbero godere di buona salute, non riescono ad un’alimentazione regolare per problemi di deglutizione. Ciò può far andare incontro alla perdita di peso, a un deficit proteico-energetico nonché l’aumento di patologie importanti e la complessiva riduzione dell’aspettativa di vita. 

 

Finora, per la disfagia si cercava di optare con l’integrazione di alimenti frullati o sotto forma di omogeneizzati, che presentano però diversi problemi di consistenza e sapore e richiedono un’ulteriore integrazione farmacologica. Al contrario, i prodotti DysphaMeal consentono di ottenere sempre corretto apporto nutrizionale attraverso un pasto con consistenza perfetta e naturale al 100%.


 

Maker Faire Rome – The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero. 

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse. 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy