An event powered by
Cerca
Close this search box.

Padiglione 3 – MAKE: entra nel regno dei maker tra robot, elettronica e Intelligenza artificiale

Un’anteprima di MFR23, tra temi, protagonisti e progetti da non perdere!

Il padiglione 3 della manifestazione, denominato MAKE, ospiterà progetti legati a 3D Printing, Digital Manufacturing, Electronics, FabLab e Industrial Automation.

 

Maker Faire Rome 2023 è vicina: le porte della Fiera di Roma apriranno dal 20 al 22 Ottobre. Tanti i padiglioni e tantissime le opportunità per incontrare gli innovatori che stanno contribuendo a migliorare la vita di tutti con le proprie intuizioni e i propri progetti visionari. 

In questo articolo, esploreremo il padiglione 3 della manifestazione, denominato MAKE, che ospiterà progetti legati principalmente a 3D Printing, Digital Manufacturing, Electronics, FabLab e Industrial Automation. Questo è il cuore pulsante del regno dei makers, luogo prediletto di chiunque ami inventare e sfidare i limiti dell’esistenze per cimentarsi in esperimenti e nuove creazioni in grado di cambiare la quotidianità, e non solo… I lavori esposti spaziano, infatti, dalle applicazioni IoT alla stampa 3D, dalla robotica all’intelligenza artificiale, coprendo una vasta gamma di settori e interessi.

Uno sguardo approfondito sui settori d’interesse

Digital Manufacturing o manifattura digitale, è un approccio che sfrutta tecnologie avanzate in tutte le fasi della produzione industriale. Questo processo impiega l’Internet of Things (IoT), l’analisi dei dati, la stampa 3D, la robotica avanzata e il machine learning per ottimizzare la produzione. L’obiettivo principale è aumentare l’efficienza, ridurre i costi, migliorare la qualità e accelerare il time-to-market dei prodotti. Attraverso l’uso di sensori e dispositivi connessi, è possibile monitorare in tempo reale il processo produttivo, raccogliere dati e analizzarli per prendere decisioni basate su evidenze. Questo approccio consente anche la personalizzazione su larga scala e la produzione su richiesta, riducendo al minimo gli sprechi e ottimizzando l’uso delle risorse. Il digital manufacturing è fondamentale per l’industria del futuro.

Electronics. L’elettronica è da sempre la passione che accomuna i nostri makers, una disciplina che ha rivoluzionato il mondo moderno, sottendendo a tecnologie come i dispositivi mobili, i computer, la comunicazione wireless e molto altro. Questa branca della scienza si occupa dello studio, progettazione e applicazione dei circuiti elettrici e dei componenti elettronici per controllare e manipolare il flusso di elettroni. È una disciplina in costante evoluzione che guida il progresso tecnologico in vari settori influendo profondamente sulla nostra vita quotidiana.L’elettronica è cruciale anche per la sostenibilità, contribuendo allo sviluppo di tecnologie per l’energia rinnovabile, l’efficienza energetica e la riduzione dell’impatto ambientale.

FabLab. I FabLab, o laboratori di produzione digitale, offrono un ambiente accessibile per la prototipazione e la realizzazione di progetti fisici. Qui si possono utilizzare una vasta gamma di strumenti e macchinari di produzione, come stampanti 3D e taglio laser, per trasformare le idee in oggetti reali. Questi laboratori promuovono l’innovazione, l’educazione e la collaborazione, democratizzando la produzione e permettendo a chiunque di creare e sperimentare nel mondo della fabbricazione digitale.

Stampa 3D. Uno dei punti focali del Padiglione “Make” è sicuramente la stampa 3D, una tecnologia i cui albori si legano profondamente a Maker Faire Rome e che sta cambiando il modo in cui concepiamo e produciamo oggetti fisici. Questa permette di creare oggetti tridimensionali strato dopo strato, a partire da dati digitali e rende possibile trasformare idee e progetti virtuali in oggetti reali con una precisione e un livello di personalizzazione straordinarie. Il 3D printing trova applicazione in una vasta gamma di settori, dall’industria manifatturiera alla medicina, dall’architettura alla moda, dalla produzione aerospaziale arrivando fino all’arte.

Spazio. Se ami lo Spazio a Maker Faire potrai incontrare anche l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). ASI parteciperà con un proprio stand dedicato al programma ALCOR, all’interno del quale verrà utilizzato come modello espositivo/dimostrativo l’Engineering Model Astrobio cubesat. Il modello è messo a disposizione dalla Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Roma “La Sapienza” (SIA) che parteciperà all’evento congiuntamente con ASI; il personale della SIA gestirà le prove di assemblaggio/disassemblaggio e le simulazioni software.

 

Cosa aspettarsi dal padiglione MAKE

Dai progetti di stampa 3D che preservano il patrimonio culturale alla rivoluzione del digital manufacturing, dall’elettronica che guida il progresso tecnologico ai FabLab che democratizzano la produzione, questo padiglione è un luogo dove idee visionarie diventano realtà.

Oltre a queste tecnologie di punta, il padiglione ospita un gran numero di progetti che spaziano dalla realtà aumentata alla sicurezza delle porte pubbliche, dalla creazione di opere d’arte astratte alla misurazione del consumo energetico. Nel padiglione MAKE sono in esposizione progetti che incarnano un’interessante fusione tra tecnologia moderna e passioni classiche, dimostrando il vasto impatto positivo che la comunità di creatori può avere in vari settori.

Un esempio lampante è l’applicazione della stampa 3D per la creazione di effetti magici in modo creativo ed economico. Un ulteriore punto di riferimento è, invece, l’esplorazione di soluzioni integrate multicanale, che si concentrano sul mondo dell’agritech, con maggiore attenzione alla viticoltura.

All’interno del padiglione 3 saranno presenti anche progetti che offrono una visione avanzata della lotta ai cambiamenti climatici: basti pensare al concetto di smart metering o analisi energetica, entrambi in grado di dimostrare che l’intelligenza artificiale e l’IoT sono in grado di contribuire ad una gestione più efficiente delle risorse. Altri progetti, invece, hanno lo sguardo rivolto allo spazio: come il progetto SPRITE, che ci permette di avere un satellite personale in orbita per un periodo limitato o HELIOS VLF, un radiotelescopio solare accessibile a tutti. Per citarne degli altri, invece, Door-gienic, un sistema meccanico per porte pubbliche con funzionalità igieniche di sicurezza e la progettazione di sensori LoRA personalizzati, testimoniano, invece, la diversità ma anche l’evidente effetto positivo che la comunità di innovatori e makers può avere in svariati ambiti della vita quotidiana… e non solo.

Due cose che faranno impazzire la community dei makers

Arrow e Arduino, due partner storici di Maker Faire Rome, tornano quest’anno con nuovissimi progetti in campo tecnologico, concepiti con l’obiettivo principale di migliorare la qualità della vita quotidiana.Anche quest’anno, a Maker Faire Rome, entrambi i partner presenteranno i propri progetti in maniera innovativa, coinvolgente e, soprattutto, divertente! L’intento sarà quello di avvicinare il pubblico al mondo delle innovazioni tecnologiche, consentendogli di entrare in contatto con i progetti attraverso attività ingaggianti nelle quali cimentarsi.

Dal 20 al 22 ottobre, la Community Arduino, infatti, allestirà un vero e proprio “Arduino Village” che coinvolgerà il pubblico dei makers in numerose attività grazie, ad esempio, ad applicazioni interattive! Qui, si potrà provare l’innovativa auto RC, giocare ad un gioco di memoria, creare una ricetta di cocktail in uno smart bar e tanto altro.

Dall’altra parte, con Arrow Electronics, che guida l’innovazione di oltre 210.000 produttori tecnologici e fornitori di servizi, i visitatori avranno l’opportunità di approfondire la conoscenza su temi sensibili riguardo alla salute. Tra i temi principali: innovativi dispositivi per l’interazione con individui affetti da sordità e cecità, l’impiego di microrganismi per la produzione di energia rinnovabile, il potenziamento della visione artificiale, gli accessori indossabili per il monitoraggio dei parametri vitali e sulla creazione di robot mobili con elevati standard di sicurezza.

Ma non è tutto! Arrow offrirà anche la possibilità di mettersi alla prova attraverso la “Arrow AI Basket Challenge“.
Ci sarà un’area dedicata all’intrattenimento nella quale si troveranno quattro canestri da basket potenziati con l’intelligenza artificiale… Lo scopo è quello di aiutare i visitatori a perfezionare le proprie abilità nel tiro!

 

… Altri progetti che potrai incontrare nel padiglione MAKE? Eccoli.

Cassaforte Portatile Eco-Friendly: una cassaforte per la spiaggia realizzata con plastiche di seconda vita e reti da pesca esauste.

ProCiviltech – Tecnologia per Sicurezza e Benessere: un progetto nel quale tecnologia e creatività sono al servizio dell’uomo per garantire sicurezza e benessere.

E-Horizon Project – Sogna, Crea, Guida: un progetto che ispira i giovani appassionati di motori a prendere in mano il proprio futuro.

 

Smart Metering e Analisi Energetica: per l’utilizzo di intelligenza artificiale e IoT per misurare e analizzare il consumo energetico.

WeMake – Fablab di Milano per il Bene Comune: progetti per supportare le comunità nello sviluppo di oggetti e servizi digitali a Milano.

MusicHArt – Arte Astratta dalla Musica: un progetto per trasformare la musica in opere d’arte astratte, con l’obiettivo di rappresentare il messaggio dell’artista.

Open IoT – Domotica Open-Source: un progetto nato con l’obiettivo di fornire un sistema domotico open-source e open-hardware pronto all’uso.

Il Padiglione 3 è un luogo dove idee audaci prendono vita, dove la tecnologia incontra la creatività e dove l’innovazione diventa tangibile. Esplorando gli stand e interagendo con i maker, i visitatori avranno l’opportunità di immergersi in un mondo di scoperte, ispirazione e possibilità. Vieni a trovarci alla Fiera di Roma dal 20 al 22 Ottobre. I biglietti sono acquistabili qui

 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, Youtube) e  iscriviti alla  newsletter  per ricevere aggiornamenti, sconti, agevolazioni per  organizzare al meglio la tua partecipazione. I biglietti, disponibili SOLO online, sono già in vendita.