Pioggia di stelle cadenti in arrivo: ecco le Liridi, le meteore di primavera

Astrophotographer Jeff Berkes captured this Lyrid meteor in the marshlands of southern Maryland on April 14, 2013. The 2020 Lyrid meteor shower will peak overnight on April 21-22, 2020. (Image credit: Jeff Berkes)

Nella notte tra il 21 e il 22 aprile è attesa una pioggia di stelle cadenti, le Liridi, le meteore di primavera

L’osservazione del fenomeno quest’anno risulterà più agevole grazie alla fase di Luna Nuova, ovvero il totale oscuramento del nostro satellite.

 

Le Liridi rappresentano uno sciame generalmente attivo dal 15 aprile al 28 aprile di ogni anno, il cui radiante, ovvero il punto da cui sembrano irradiarsi, è localizzato nella costellazione della Lira (nei pressi della luminosa stella Vega), da cui prende il nome. Ma le stelle cadenti sono originate in realtà dalla cometa C/1861 G1 Thatcher, che ha un periodo di circa 415 anni.

E quest’anno siamo molto fortunati, almeno per le Liridi, perché il 23 aprile sarà Luna Nuova e quindi la notte tra il 21 e il 22 il nostro satellite sarà praticamente assente. Il maggior numero di stelle quest’anno è atteso nelle ore notturne quando l’area radiante sarà molto alta sull’orizzonte (nella mappa il cielo del 22 aprile alle 3 circa).

Per osservare le Liridi basterà volgere lo sguardo verso la costellazione della Lira a Nord-Est; una costellazione a forma di piccolo parallelogramma.

 

La mappa per individuare le Liridi
La mappa per individuare le Liridi

 

  • Uno sciame meteoritico

 

Secondo l’American Meteorite Society, il picco di questo sciame meteorico si verificherà tra la notte del 21 aprile e le prime ore del 22, quando circa 18 ”stelle cadenti all’ora” attraverseranno il cielo a una velocità media di 48 chilometri al secondo. Lo sciame meteorico è celebre per produrre bolidi molto luminosi.

Tra l’altro, anche se nella notte 21/22 è atteso il picco, anche nei giorni precedenti e successivi non sarà difficile vedere qualche stella e poter esprimere qualche desiderio, regalandoci qualche ora di serenità.

 

photo: Wired
photo: Wired

 

Normalmente le apparizioni sono abbastanza limitate con non più di 10-30 meteore/h, ma in determinati momenti, relazionati al ciclo orbitale di Giove, possono mostrare anche brevi e intensi “picchi” (180-300 meteore/h), come accadde nel 1982 nel continente americano per circa un’ora. E in assenza della Luna questo sarà ancora più probabile. Uno spettacolo che potrebbe essere indimenticabile.

Una curiosità: le Liridi sono le prime meteore di cui si hanno osservazioni storiche, perché  il fenomeno fu osservato per la prima volta dai Cinesi addirittura alcuni secoli a.C.


Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

è organizzato indipendentemente ed opera sotto licenza di
Maker Media inc. È un evento

COSA È MAKER FAIRE

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire per “ intravedere” il futuro e trovare l’ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

© 2022 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy