Il Premio “Top of the PID”, indetto annualmente dalla rete nazionale dei Punti Impresa Digitale, seleziona progetti di imprese che hanno saputo innovare i prodotti o i modelli di business grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali: ecco le sei vincitrici della III edizione. 

 

 

L’8 ottobre 2021, nel corso della IX edizione di Maker Faire Rome – The European Edition, sono state premiate le sei imprese vincitrici della III edizione del Premio Nazionale “TOP of the PID”, l’iniziativa promossa dai PID – Punti Impresa Digitale delle Camere di Commercio per premiare progetti di imprese, singole e associate, che attraverso le tecnologie digitali e 4.0 aiutano nella ripartenza economica post-pandemia, favorendo la transizione digitale ed ecologica.

 

  • Premio “TOP of the PID”: le categorie 2021

 

Cinque sono state le categorie previste dal Premio Top of the PID

  1. Sostenibilità: soluzioni per favorire, attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali, la transizione verso modelli produttivi più sostenibili sotto l’aspetto dell’impatto ambientale ed ecologico.
  2. Sociale: soluzioni che, attraverso le tecnologie digitali, contribuiscono al miglioramento della salute dei cittadini e/o della vita nelle città e/o favoriscono l’inclusione sociale, la riduzione delle disuguaglianze e la parità di genere.
  3. Manifattura Intelligente e Avanzata: soluzioni per garantire, attraverso le tecnologie 4.0, la continuità operativa e la ripartenza economica nelle fabbriche e negli ambienti di lavoro artigianali e industriali.
  4. Servizi, Commercio e Turismo: soluzioni digitali per favorire l’erogazione dei servizi a distanza, l’e-commerce, il delivery, la gestione del turismo nella fase post emergenziale attraverso l’utilizzo delle tecnologie 4.0.
  5. Nuovi modelli di business 4.0: ri-progettazione, attraverso l’utilizzo delle tecnologie 4.0, di attività e/o di processi produttivi e/o di modelli organizzativi favorendo la ripartenza economica

 

I vincitori sono stati selezionati tra 127 candidature presentate dalle imprese che hanno utilizzato almeno uno dei tanti servizi offerti dai PID.  La categoria “Servizi, Commercio e Turismo” è quella che ha avuto più progettati candidati, seguita dalla categoria “Nuovi modelli di business 4.0” e poi “Sostenibilità”.

 

  • I vincitori della III edizione 

 

Conosciamo meglio da vicino le sei imprese vincitrici dell’edizione 2021 del Premio “TOP of the PID”.

 

SuperForma Srl – Progetto “Velaskello: let’s make recyclable recycled”

 

Per la categoria Sostenibilità la vincitrice è l’impresa di Milano SuperForma Srls con il progetto “Velaskello: let’s make recyclable recycled”: il progetto ha l’obiettivo di riciclare il PLA, un materiale bio-based che, per l’assenza di una catena di riciclaggio dedicata agli scarti della stampa 3D, finisce per essere incenerito. Il PLA tornato a nuova vita diventa Velaskello, uno sgabello zero waste stampato con PLA riciclato ispirato a uno dei simboli di Milano.

 

 

 

Tekno Idea Srl – Progetto “Sistema robotico 4.0 per il controllo qualitativo delle superfici dei manufatti industriali”

 

 

Per la categoria “Manifattura Intelligente e avanzata” la vincitrice è l’impresa di Pescara Tekno Idea Srl con il progetto “Sistema robotico 4.0 per il controllo qualitativo delle superfici dei manufatti industriali”: il progetto è protetto da brevetto italiano esteso nei principali paesi industrializzati del mondo (Europa, USA, Cina, Russia, Giappone); la soluzione è in grado di aiutare la transizione a modelli produttivi più sostenibili in quanto il sistema porta a ridurre i consumi di energia e gli sprechi di vernici e di altri materiali. 

Guarda qui video 

 

 

 

X23 Srl – Progetto “EU UNESCO4ALL TOUR”

 

Per la categoria “Sociale” la vincitrice è l’impresa di Bergamo X23 Srl con il progetto “EU UNESCO4ALL TOUR”: attraverso l’uso di tecnologie quali sensori, stampe 3D, dispositivi indossabili, è stato reso “visibile e parlante” un numero sensazionale di beni artistici UNESCO con riproduzioni e audioguide basate sul modello “talking objects”.

Scoprilo meglio in questo video 

 

“EU UNESCO4ALL TOUR” il progetto vincente dell’impresa X23 Srl

 

Replayer Srl – Progetto “Replayer book-play-replay”

 

Per la categoria “Servizi, Commercio, Turismo” la vincitrice è l’impresa di Genova Replayer Srl con il progetto “Replayer book-play-replay”: si tratta di una App che mira a offrire nuovi servizi ICT-based per gli sportivi del mondo dilettantistico e giovanile: servizi di gestione e prenotazione online dei campi da gioco, servizi di video-registrazione delle partite giocate, servizi ancillari per la gestione e lo sharing dei propri file con contenuti multimediali. 

 

 

 

SAU Srl – Progetto “Weld VR”

 

A parimerito sempre per la categoria “servizi, Commercio, Turismo” abbiamo l’impresa di Milano SAU Srl con il progetto “Weld VR”: si tratta di un simulatore che consente di effettuare pratiche di saldatura realistiche in realtà virtuale, ad uno soprattutto della formazione. Il suo sistema di rilevamento del movimento monitora i parametri di destrezza manuale dell’utente provando tutte le posizioni di saldatura.

 

 

 

Gel Proximity Srl” – Progetto “GEL Proximity

 

Infine, per la categoria “Nuovi modelli di business 4.0” la vincitrice è l’impresa di Milano “Gel Proximity Srl” con il progetto “GEL Proximity: l’ultimo miglio diventa sostenibile!”: si tratta della prima piattaforma interamente dedicata alla Logistica di Prossimità. La tecnologia GEL propone decine di migliaia di Punti di Ritiro e Locker automatizzati permettendo ai consumatori di scegliere tra i molteplici servizi di Prossimità sul territorio nazionale.

 

 

TOP of the PID 2021: le menzioni speciali 

 

Sono state anche assegnate 3 menzioni speciali ad altrettante imprese che pur non avendo vinto si sono distinte per particolari tematiche o aspetti legati al loro progetto. Le menzioni speciali sono state assegnate a:

  • Nexia Srl (Vicenza) con il progetto “GREEN LAUNDRY AND DYEING FOR TEXTILE”;
  • Cooperativa Sociale di Bergamo Kaleidos per il progetto “Genome Access: la prima piattaforma dedicata al Counseling genetico digitale”;
  • ESOSPHERA SRL (Padova) con il progetto “GAIA AUTOMOTIVE: L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE CONVERSAZIONALE PER I CONCESSIONARI”.

 

 

 

A Maker Faire Rome 2021 è stata grandissima l’affluenza presso lo stand dei PID – Punti Impresa Digitale delle Camere di Commercio. Scopri, nel nostro articolo, tutte le attività degli 88 sportelli, presenti su tutto il territorio nazionale, a favore delle micro, piccole e medie imprese!

 


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

è organizzato indipendentemente ed opera sotto licenza di
Maker Media inc. È un evento

COSA È MAKER FAIRE

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire per “ intravedere” il futuro e trovare l’ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy