Tickets coming soon
An event powered by
Cerca
Close this search box.

Il brevetto tutto italiano di una soletta rivoluzionaria

Presto potremo dire addio al dolore provocato dai tacchi: la soletta progettata dall’italiana Gait Tech promette di trasformare il fastidio di indossarli in un ricordo

 

L’eleganza non nasce solo da ciò che porti, ma anche da ciò che pensi” diceva lo stilista Gianfranco Ferrè. Siamo sicuri che molti di noi, indossando i tacchi, pensino cose brutte e sognino di poterseli togliere quanto prima. Troppo spesso, ‘tacco’ è sinonimo di ‘dolore e fastidio’. 

Il 70% delle donne di età compresa tra i 18 e i 68 anni dichiara di indossare tacchi alti. Ciò comporta dolori acuti e cronici ai piedi, alla zona metatarsale, alle ginocchia, al bacino e alla colonna vertebrale. Oltre a causare effetti dannosi e disfunzionali sul sistema nervoso e sulla postura.

Per oltre 100 anni, le donne di tutto il mondo hanno indossato i tacchi alti, sacrificando la loro salute in favore dell’estetica. Attualmente inoltre, c’è sia un ritorno importante ai tacchi alti, come dimostrano le principali tendenze della moda, sia un profondo bisogno di benessere.

foto: courtesy Gait Tech

Come evitare che le scarpe con il tacco provochino dolori e instabilità nella camminata?

 La soluzione: la soletta Gait Tech

Gait-Tech potrebbe non essere un’azienda di cui avete sentito parlare fino ad ora, ma se vi piace indossare i tacchi alti, è sicuramente un’azienda da tenere d’occhio.

Al CES 2023, il più importante evento al mondo per l’innovazione di consumo, l’azienda italiana ha rivelato quella che sostiene essere la prima soluzione di soletta integrata per tacchi alti, in grado di eliminare il disagio e prevenire le lesioni.

La soluzione, brevettata, sostituisce la soletta esistente ed è adattabile a qualsiasi tipo di scarpa e piede senza compromettere l’integrità del design originale.
foto: courtesy Gait Tech

Come funziona

Il dispositivo è costituito da superfici di appoggio specifiche e differenziate per ogni singola testa metatarsale, ovvero la parte del piede su cui si concentra la maggior parte del peso corporeo. La soletta va ad alleggerire la pressione sulle ossa metatarsali del piede per fornire un’andatura (“GAIT”) più sana e stabile quando il piede è verticalizzato in flessione plantare.

Il piede ha 26 ossa, 33 articolazioni, 29 muscoli, svariati tendini e legamenti oltre a un sistema nervoso e capillare tra i più ramificati. È un organo di senso e di moto fatto da tre distretti: retropiede, mediopiede e avampiede. In quest’ultimo abbiamo cinque ossa o raggi chiamati metatarsi sulle cui teste si articolano le falangi, comunemente dette dita. I primi tre raggi sono il piede propulsivo o dinamico, mentre il quarto e il quinto raggio sono il piede statico o dell’equilibrio. Tutto il peso del corpo in movimento arriva al suolo distribuendosi sui primi tre raggi. Più andiamo in punta di piedi e più ci sbilanciamo trasferendo il carico dal primo raggio che è il più grosso e quindi preposto a sopportare gran parte del peso agli ultimi due.

foto: courtesy Gait Tech

“Fatte cosi”, non modificate

La particolarità della soluzione sviluppata da Gait Tech è quella di essere una componente strutturale fondamentale all’interno della calzatura: la soletta viene infatti inserita durante il processo produttivo della scarpa, senza aver alcun impatto nelle fasi produttive nè sullo stile (ma, aggiungiamo, con un potenziale appeal commerciale enorme per il brand che scegliesse di realizzare cosi le sue calzature). 

Non si tratta di un dispositivo che acquistiamo successivamente alla calzatura ma proprio di un nuovo modo di produrre scarpe dal tacco alto.

foto: courtesy Gait Tech

Benefici sul corpo e postura

  • La soletta è un dispositivo biomeccanico che ridistribuisce la pressione sul terreno riducendone l’impatto e rendendo le scarpe con tacchi alti più confortevoli, senza comprometterne il design
  • Il brevetto allevia inoltre la pressione sulle teste metatarsali del piede, per garantire un’andatura più sana e stabile, oltre a una più corretta postura quando il piede è verticalizzato in flessione plantare
  • Il dispositivo apporta inoltre vantaggi al sistema vascolare e muscolare anche dopo una giornata intera sui tacchi: ad esempio glutei e addome saranno più tonici grazie a un’andatura attiva e dinamica

Moda e tecnologia finalmente a braccetto

La tecnologia applicata alla moda non ha mai riscosso grandi plausi perché, in qualche modo, essendo visibile, sembrava negare la libertà creativa dei designer.  

La soletta Gait-Tech invece può essere usata per ogni tipo di scarpa con il tacco perché è nascosta e riduce moltissimo la pressione del peso del corpo sul metatarso del piede, regalando un’andatura più sana e stabile anche quando le nostre estremità sono in posizione praticamente verticale quado si usano rialzi.  Inoltre, questa soletta, avendo un prezzo decisamente contenuto può essere usata da qualsiasi brand, sia del lusso, sia del fast-fashion perché è giusto che tutte e tutti e non solo chi ha grandi capacità di spesa, possa non subire danni né provare fastidio in caso di modelli di calzature con una vocazione all’ascesa estetica. 

 ‘Call to arms’ per gli imprenditori di settore

L’obiettivo della soletta Gait Tech è migliorare le condizioni di benessere delle persone che indossano i tacchi alti in tutto il mondo.
Il dispositivo è destinato sia ai produttori – lle fabbriche di scarpe – che a quei brand che desiderano migliorare la salute delle loro clienti che indossano scarpe con il tacco e si fanno ambasciatori di questa possibilità
La soletta Gait Tech, infatti, non è prodotto after market acquistabile e applicabile in autonomia da parte del cliente finale, ma di una soluzione inserita direttamente nella fase di produzione della scarpa, che le aziende possono offrire per aumentare il confort delle loro clienti.

100% Designed & Made in Italy

Gait Tech è una società italiana nata dai quattro fondatori Marcello Benetti (legale d’impresa), Andrea Goldoni (Ceo), Stefano Caiumi (fisioterapista, esperto in analisi del movimento e medicina riabilitativa) e Simone Marchesini (esperto di tecniche ortopediche e ortesi plantari oltre che titolare di un laboratorio ortopedico con più di 30 anni d’esperienza).

Tra gli associati ci sono Diego Dolcini, (direttore creativo, designer e tecnico calzaturiero con un’esperienza trentennale nel settore, anche con marchi come Gucci) e Alice Carli, (general manager, da più di 20 anni esperta in fashion management e innovation).

La certificazione medica della soluzione Gait Tech è a cura di Roberto Bevoni, chirurgo ortopedico dell’Ospedale Rizzoli di Bologna.

Nel 2021, GAITTECH srl ha ottenuto un brevetto internazionale per l’invenzione innovativa dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico per la sua soluzione bio-meccanica che permette a chi indossa i tacchi di sentirsi a proprio agio senza compromessi sul comfort. Ricordiamo infatti che la soletta Gait Tech è flessibile e adatta a tutte le forme di tacchi e di piedi: può essere, quindi, inserita nella fase di produzione di ogni scarpa con il tacco.

Il riconoscimento del CES di Las Vegas

GAIT-TECH® ha lanciato il suo primo dispositivo biomeccanico al CES, l’evento di innovazione di consumo più importante al mondo, durante l’edizione 2023 dello scorso gennaio:

  • classificato tra i primi 300 progetti su oltre 4000 espositori
  • la decisione di lanciare il dispositivo nella fase più importante di innovazione e cambiamento a livello mondiale è dovuta all’obiettivo di Gait Tech di creare un movimento volto al benessere – grazie alla sua rivoluzionaria soletta – quando si indossano i tacchi alti
  • oltre 5 miliardi di copertura mediatica in tutto il mondo in una settimana

Non resta che sperare che molti brand di calzature sposino il progetto e inseriscano la soletta Gait Tech nella linea produttiva dei loro modelli. I piedi ce lo chiedono.


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.