Tickets coming soon
An event powered by
Cerca
Close this search box.

E-bike E mINIcar, STAMPATA IN 3D, PERFETTA PER LA CITTà: E’ UILA

Ancora una volta le capacità della stampa 3D corrono in soccorso della mobilità e dell’ambiente e si declinano su un progetto che genera vantaggi per tutti

 

UILA è un nuovo concept di veicolo per la mobilità semi-leggera, perfetto per spazi urbani e pendolari. E’ stampata in 3D e pensata per far risparmiare energia e imporre nuovi standard alla mobilità del futuro.

Sviluppata dalla startup berlinese nFrontier, UILA è un incrocio fra una e-bike e una microcar elettrica dal design futuristico. Per ora è un prototipo ma potrebbe arrivare su strada nel 2024.

Un po’ bici, un po’ auto, molto 3D

UILA di nFrontier è una micro auto elettrica, ma anche una bici elettrica a quattro ruote, sviluppata grazie ad una stampante 3D industriale Stratasys F770. Utilizza, quindi, tecnologie di manifattura additiva ad alto volume come le macchine SAF (a base di polveri) e P3 (a base di fotopolimeri), che possono ridurre i costi di produzione rispetto alle tecniche tradizionali e consentire una certa personalizzazione in base alle preferenze del cliente attraverso un configuratore dedicato. Insomma: un veicolo efficiente, efficace e personalizzabile – esattamente l’elemento che mancava a quelli simili già sul mercato.

Attualmente si trova nella fase sviluppo, ma c’è già un prototipo pienamente funzionante

Il mezzo è stato progettato dallo studio berlinese nFrontier e realizzato in collaborazione con Stratasys Ltd, leader nella stampa 3D polimerica.

Andreas Langfeld, presidente di Stratasys EMEA, ha dichiarato: “Il nostro slogan in Stratasys è ‘Create Unlimited’, il che significa che non dovrebbero esserci limiti a ciò che è possibile fare con le nostre tecnologie di stampa 3D. UILA è un perfetto esempio dell’innovazione che cerchiamo di coltivare, sfruttando la produzione additiva nell’intero processo di sviluppo del prodotto, dalla progettazione alla produzione, per portare sul mercato un prodotto dirompente e più sostenibile. È fantastico vedere come nFrontier abbia utilizzato la nostra tecnologia FDM al massimo delle sue potenzialità, progettando anche UILA per sfruttare appieno la stampa 3D su scala di produzione mentre passano alla commercializzazione”

La mission di questa nuova creatura destinata al trasporto, è quella di far risparmiare energia, risorse e tempo.

UILA mini car elettrica
foto: nFrontier I UILA

Specifiche tecniche

UILA misura 2,3 m di lunghezza, è larga appena 0,9 m e alta 1,7 m, con un peso di appena 70 kg, che dovrebbe offrire un ingombro ridotto nel traffico, renderla facile da parcheggiare nei centri urbani più affollati e contribuire a una buona manovrabilità.

Può tecnicamente essere guidata senza patente in Europa, esattamente come avviene per le mini-car, e forse potrebbe utilizzare anche le piste ciclabili: la velocità massima consentita, infatti, sarà di 25km/h; la sicurezza è garantita da freni a disco idraulici montati su ciascuna delle quattro ruote da 20 pollici.

Secondo nFrontier, la casa produttrice, UILA può ospitare comodamente due persone, con il passeggero dietro al conducente ed è in grado di supportare un carico di circa 250 kg.

Dal punto di vista tecnico, la trasmissione elettrica prevede motori a mozzo nella parte posteriore e una dinamo azionata dai pedali per alimentare la batteria da 1.200 Wh, che dovrebbe garantire un’autonomia per carica compresa tra 60 e 70 km.

Bonus: parcheggio autonomo

nFrontier ha previsto una modalità di parcheggio autonomo, in cui l’utente potrà chiamare il veicolo attraverso l’app e questo navigherà da solo fino al punto d’incontro, e anche una funzione che consente alla UILA di seguire il conducente senza che nessuno sia seduto al volante.

Cambio di paradigma, anche nel prezzo

UILA può cambiare radicalmente il modo in cui ci spostiamo poiché fornisce una soluzione di mobilità veramente sostenibile e rivoluzionaria mentre offre una serie di funzionalità e risorse digitali che superano di gran lunga gli attuali standard del settore delle biciclette, e anche quelli di molte mini-car tradizionali.

Il prezzo stimato di vendita, è già stato anticipato, sarà significativamente inferiore a 10.000 euro. UILA potrebbe essere sul mercato igà a partire dal 2024.

Uno sguardo da vicino

Ha incuriosito anche te? Nel video, puoi conoscere UILA da vicino:

fonti: Designboom I Repubblica I 3D Natives

immagine di copertina: nFrontier I UILA


 

.Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, Pmi e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.