UN sistema avanzato di sensori per tenere sotto controllo la salute delle INFRASTRUTTURE

 

Quello della sicurezza delle infrastrutture è un tema sempre più all’ordine del giorno e urgente da affrontare, soprattutto alla luce dei tragici fatti che hanno riempito le cronache, come ad esempio il crollo del Ponte Morandi a Genova.

L’Italia, infatti, è un Paese dall’alto rischio idrogeologico e sismico, e ciò significa che tutte le strutture che ogni giorno permettono alle persone di spostarsi da una parte all’altra vanno necessariamente tenute sotto controllo e, per quanto possibile, manutenute.

Per questo, si rendono sempre più indispensabili strumenti che permettano di monitorare costantemente la “salute” e la sicurezza di ponti, viadotti, tralicci, ferrovie, acquedotti e strutture simili. Da Roma, a questo proposito, arriva un interessante e utile progetto: ecco di cosa si tratta.

 

foto: David Stanley/Flickr
foto: David Stanley/Flickr

 

Nel pieno rispetto dell’Internet of Things (IoT), neologismo con il quale si indicano gli usi pratici e le possibili evoluzioni nell’uso del web per scopi e oggetti concreti, Eugenio Sabatella e Massimo Marini della Proesys Technologies hanno ideato una soluzione completa per la manutenzione e il monitoraggio di ponti stradali e infrastrutture cosiddette “critiche”. 

Grazie a tecnologie a basso consumo energetico, vibrazioni, inclinazioni, temperature, shock fisici, allungamenti, torsioni e terremoti possono essere immediatamente registrati da appositi sensori. Questi sono in grado di analizzare da soli ciò che auto-apprendono sul campo e, in un secondo momento, di inviare i dati via radio a lungo raggio. Da un apposito concentratore, le caratteristiche di ponti e viadotti vanno in rete tramite ethernet, wi-fi o satellite in modo che possano essere elaborate e gestite per eventuali interventi.

 

Il sensore per il monitoraggio di ponti e infrastrutture creato da Sabatella e Marini
Il sensore per il monitoraggio di ponti e infrastrutture creato da Sabatella e Marini

Si tratta senza dubbio di un progetto tanto innovativo quanto utile per salvare vite umane e strutture, ovviando allo stesso tempo a eventuali carenze nella manutenzione. Potrete scoprirlo, insieme a tante altre idee innovative nel campo della sicurezza, a Maker Faire Rome – the European Edition 2019, la fiera dell’innovazione che si svolgerà dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

© 2020 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy