lo youtuber derek miller di “veritasium” vince una sfida da 10mila dollari contro un fisico

Dietro la scommessa, un esperimento scientifico super interessante

 

Un professore di fisica all’Università della California ha scommesso con lo YouTuber Derek Muller che un’auto non può viaggiare più veloce del vento che la spinge.

Derek Muller, aka The Science Youtuber gestisce il canale Veritasium e ha vinto la scommessa – ben $ 10.000 il suo valore – dopo aver dimostrato che un’auto alimentata dal vento può muoversi più velocemente del vento mentre guida verso la direzione del vento laterale.

Muller ha accettato la sfida e proposto il valore della scommessa. Astrofisici e divulgatori scientifico del calibro di Bill Nye e Neil Degrasse Tyson hanno assistito alla sigla dell’accordo e alla prova. La collega Youtuber XyleFoxlin lo ha aiutato nell’impresa.

La sfida

Tutto è iniziato quanto Muller ha pubblicato un video alla guida di un’auto a propulsione eolica conosciuta come “Blackbird”,  progettata da Rick Cavallaro. La storia di questa appassionante scommessa è ben spiegata nel video sotto:

Come si può vedere nel video, Muller spiega perché la sua affermazione – che l’auto azionata dal vento si muova più velocemente del vento stesso – sia assolutamente possibile e veritiera; tuttavia, Kusenko non sembra essere d’accordo con lui. Secondo il fisico, è l’inerzia che sta aiutando l’auto ad andare avanti, e il cambiamento di velocità dell’auto è dovuto a raffiche di vento che l’hanno resa ancora più veloce.

Muller, quindi, con l’aiuto della sua collega Youtuber Xyle Foxlin, ha realizzato un prototipo di auto a motore eolico. Per convalidare la sua teoria, si è avvalso anche di alcuni calcoli matematici, che ha condiviso. “Quando la velocità dell’auto è esattamente uguale alla velocità del vento, sembra che l’elica possa fornire una forza infinita”, afferma. Muller. 

Scienziati di parola (e sconfitte che non lo sono)

Per quanto riguarda il prof. Kusenko, ha mantenuto la parola data e ha pagato il valore della scommessa.

“Il professor Kusenko ha ora concesso la scommessa e mi ha trasferito $ 10.000”, ha detto Muller. “Voglio ringraziarlo per essere stato un uomo di parola e aver cambiato idea alla luce delle prove presentate, cosa davvero non facile da fare, soprattutto in un dibattito pubblico come questo”.

Non si tratta di una sconfitta ma, piuttosto, del modo nel quale la scienza procede: per tentativi, esperimenti, validazioni; abbracciare i risultati, anche laddove non sono quelli sperati, non è mai una sconfitta ma sempre la scoperta di un eìlemento che conduce a nuova conoscenza.


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy