Endlesss, LA app che ha coNsentE di Pubblicare il primo disco cui hanno lavorato, senza mai incontrarsi, persone che vivono in Europa, UK, USA e Canada.

 

Endlesss, l’app di collaborative music che ha reso possibile la pubblicazione del primo disco creato a distanza.

 

di Andrea Lai, curatore Maker Music

Immaginate due persone che suonano il pianoforte insieme, sedute fianco a fianco. Quattro mani che sulla tastiera cercano accordi, melodie e accompagnamento. Ora distanziate quelle due persone, immaginatele in due continenti diversi e sostituite la tastiera del pianoforte con uno smartphone carico di suoni e strumenti elettronici.

Benvenuti in Endlesss, lapp di collaborative music che ha pubblicato il primo disco creato a distanza, senza mai incontrarsi, da persone che vivono in Europa, Inghilterra, Canada e Stati Uniti!

 

Tim Exile
Tim Exile, founder di Endlesss

 

  • Come nasce

 

La storia inizia quindici anni fa quando Tim Exile, produttore inglese di musica elettronica, stanco di suonare da solo in studio, sviluppa uno strumento che gli permette di adottare un approccio performativo e spontaneo all’improvvisazione.

Tim Exile è l’alias di Tim Shaw, produttore e interprete di musica elettronica che spazia tra drum and bass, IDM, breakcore e gabber. Musicista anticonformista, genio tecnico, Exile è un artista che spinge fino al limite le possibilità della tecnologia.
Violinista di formazione classica ha iniziato a sperimentare musica elettronica a 12 anni,  successivamente pubblicando principalmente per la leggendaria Moving Shadow e per le Beta Recordings di John B. Negli ultimi anni, Tim Exile ha lavorato in maniera assidua con i principali software musicali di Native Instruments per creare i propri strumenti software che una volta diffusi sono stati accolti con grande entusiasmo dalla comunità dei musicisti elettronici.

E’ cosi che Endlesss, al tempo un progetto personale di tecnologia creativa, cinque anni fa si è trasformato in una company.

 

  • Come funziona Endlesss

 

Endlesss e’ un app di collaborative music disponibile su App Store.

Con Endlesss puoi:

  • Jam live con altre persone da ogni parte del mon
  • Esplora altre community di jammers e lasciati ispirare
  • Creare le tue jam e invitare i tuoi amici a partecipare

 

Endlesss collaborative music app
Endlesss, una collaborative music app disponibile per iOS e Android

 

Endlesss mutua parte della sua anima dalla cultura dei videogiochi con i quali condivide la facilità di uso iniziale e la difficoltà crescente dell’uso approfondito.

Chiunque può divertirsi immediatamente a fare musica jammando con migliaia di sconosciuti nell’app, ma come in un videogioco ci vuole pratica per arrivare ai quadri successivi.

Amo vedere quello che succede nella creatività conversazionale, quel processo nel quale io faccio qualcosa, tu aggiungi altro, una altra persona aggiunge la sua idea in modo che tutti rispondiamo agli stimoli degli altri. La creazione diventa come una conversazione e non come un monologo e permette una serie di risposte che espandono le idee e costruiscono relazioni. I software per produrre musica oggi sono pensati come sistemi chiusi, fatti per essere usati da soli in studio, Endlesss vive di condivisione” afferma Exile.

 

Endlesss
Studio Endlesss

 

  • Endlesss: la community

 

Supportato da una community di 30.000 persone registrate in soli due mesi, Endlesss è da pochi giorni su Kickstarter per il lancio della nuova versione più completa rispetto a quella lanciata nel pieno della pandemia, ma che è stata in grado di rispondere ad un bisogno reale, quello dei musicisti di fare musica a distanza. L’app viaggia nel solco sempre più ampio creato da artisti e fan che vivono la musica come un processo e non come un prodotto.

È bellissimo vedere come gli artisti usano Bandcamp o Patreon per aprire conversazioni con la propria community e con altri artisti. Il vecchio mondo musicale è fatto di prodotto e consumo, noi vogliamo essere in un mondo fatto di skill, relazioni e community. Vogliamo creare un ecosistema che tratti la musica come un processo e non come un qualcosa da vendere, che ponga l’attenzione sulla creatività. Le persone hanno iniziato a creare contenuti condividendo le loro capacità per nutrire le community, invece di creare prodotti da vendere a clienti. Una tendenza visibile già da tempo, anche prima della pandemia“, prosegue Exile.

 

  • “The Veltron Transmissions”, il primo album prodotto interamente a distanza 

 

Mentre il music business spende il tempo a pensare come adattare un format di intrattenimento del secolo scorso (i concerti) a un medium di questo secolo (il web), invece di pensare eventi nativi digitali, diverse comunità si sono evolute in un sistema la cui etica si ispira a quella di Bandcamp piuttosto che a quella di Apple Music o Spotify e diverse energie messe in campo stanno alimentando un movimento il cui impatto sta diventando reale.

Il 29 maggio, infatti, è uscito l’album di The Veltron Transmissions, composto da quattro artisti sparpagliati fra Canada, Francia, Inghilterra e Stati Uniti che si sono conosciute su Endlesss e che non si sono ancora mai incontrate.  “Quest’album porta con sè una storia bellissima di connessione creativa fra le persone. Il disco è una sorta di documento del processo che ha portato alla sua realizzazione; è il racconto del viaggio creativo“, ha commentato Tim Exile.

 

The veltron transmission
The Veltron Transmission, il primo disco inciso a distanza

 

 

The Veltron Trasnmissions (pubblicato sulla etichetta di Endlesss) è un disco progressivo e orizzontale. Fotografia mossa di musica in evoluzione. Storytelling d’improvvisazione. Orizzontale perché non c’è un produttore che crea un prodotto apicale, ma quattro persone che dialogano con i suoni. Il primo album nato dentro Endlesss è una jam di musica elettronica registrata nel making, un altro tassello nella costruzione del nuovo presente e del futuro della musica: non solo un bene di consumo, ma un processo di condivisione creativa.


Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazione giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2020 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy