Call for Makers

La Call for makers si è ufficialmente chiusa l’11 luglio ma puoi presentare il tuo progetto per la waiting list!

Se ritenuto di interesse e avremo la possibilità di ospitare più makers, ti daremo l’opportunità di partecipare a Maker Faire Rome 2022. 

partecipa alla call for makers

Hai letto bene, quest’anno Maker Faire Rome compie 10 anni!

10 anni di innovazioni e idee che si sono trasformate in progetti concreti, di invenzioni che hanno migliorato e rivoluzionato interi settori della nostra società, rendendo possibile ciò che, fino a qualche anno fa, sembrava lontanissimo e addirittura irraggiungibile.

Dieci edizioni che hanno messo in contatto persone, pensieri, opinioni, saperi, competenze da ogni parte del globo, che hanno creato legami sempre più forti e indissolubili grazie ad una lingua universale: quella dell’innovazione!

Per l’occasione, #MFR2022 sarà una vera e propria “special edition” preceduta e seguita da una serie di eventi e iniziative anche digitali che non si esauriscono nei tre giorni di Manifestazione.

Dal 7 al 9 ottobre torneremo in presenza a Roma ma saremo anche on line sul nostro sito e sui nostri canali social, per raggiungere il pubblico ovunque e dare a tutti la possibilità di partecipare.

Con la Call for Makers puoi entrare nella grande squadra di maker, aziende innovative, startup, artigiani che da 10 anni rendono Maker Faire Rome l’evento sull’innovazione più interessante d’Europa!

Cos’è la Call for Makers?

La Call for Makers è l’occasione per presentare le tue innovazioni a Maker Faire Rome 2022.

Se la tua proposta sarà selezionata dai nostri curatori, ti offriremo uno spazio espositivo gratuito e potrai presentare il tuo progetto al pubblico, scambiare informazioni commerciali o di approfondimento e interagire con i visitatori.

L’obiettivo della “Call for Makers 2022” è promuovere l’innovazione, attraverso la diffusione della cultura digitale e lo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva, premiando i progetti ritenuti più meritevoli.

La parte digitale sarà dedicata a conference, workshop talk ed eventi formativi e informativi che si svolgeranno in date diverse da quelle della manifestazione in presenza.

La partecipazione alla “Call for Makers 2022” è gratuita e consentita a soggetti italiani o stranieri, siano essi persone fisiche o giuridiche, che intendano presentare il proprio progetto e partecipare secondo le modalità scelte tra quelle elencate di seguito:

  1. esporre un progetto: sarà fornito gratuitamente uno spazio per permettere la fruizione di quanto esposto a visitatori e curiosi;
  2. realizzare interventi (presentazioni al pubblico): sarà fornito gratuitamente uno spazio fisico e/o virtuale dove si potranno realizzare delle presentazioni su argomenti attinenti ai temi proposti dalla Manifestazione raccontare la propria esperienza e svolgere dimostrazioni di attività pratiche (workshop). In considerazione del fatto che Maker Faire Rome è preceduta e seguita da una serie di eventi e iniziative che non si esauriscono nei tre giorni di Manifestazione, la programmazione di dettaglio di tali attività potrebbe avvenire in modalità digitale in date diverse da quelle previste per l’evento espositivo.
  3. esibirsi in pubblico (performance): sarà fornito, gratuitamente, uno spazio fisico e/o virtuale o un palcoscenico fisico e/o virtuale per potersi esibire nella propria performance, creativa, tecnologica, robotica, musicale. Le esibizioni potranno svolgersi anche in forma di webinar, in modo da agevolare la fruizione e la diffusione tra il pubblico anche da remoto.

Chi cerchiamo? 

A Maker Faire Rome cerchiamo, da sempre, chi sia capace di mostrarci il futuro dietro l’angolo, quello di cui oggi abbiamo ancora più bisogno.

  • Inventori e innovatori: prodotti innovativi, prototipi, brevetti, progetti di ricerca, startup, crowdfunding. Quando un maker si lancia sul mercato, deve passare per Maker Faire Rome! Anno dopo anno costruiamo il futuro insieme.
  • Artigiani innovativi: strumenti e tecniche di digital fabrication, dalla stampa 3D alle macchine CNC, dalla lavorazione creativa di legno e metallo alle tecniche digitali per l’abbigliamento e il design, ma anche il craft, l’artigianato di alto livello e la riscoperta delle capacità manuali.
  • Elettronica: dai microcontrollori al retrocomputing, dalla sensoristica all’Internet of Things, dal circuit bending all’hacking, dal machine learning all’open hardware.
  • Cibo e agricoltura: l’innovazione nell’alimentazione (cibi, macchine, robotica, metodi di preparazione e conservazione) e nell’agricoltura (agro-tech, innovazione rurale, automazione, monitoraggio).
  • Robotica e macchine intelligenti: dai robot su ruote agli animatroni, dagli umanoidi alle macchine di Goldberg, dall’intelligenza artificiale fino all’automazione industriale.
  • Salute e qualità della vita: ausili per la disabilità ma anche per la vita quotidiana, dispositivi biomedicali, accessori per lo sport, progetti legati al corpo umano in genere.
  • Arte, interazione e gioco: progetti che usano la luce, il buio, il suono, la musica; arte robotica, creative coding, strumenti musicali, realtà virtuale ed installazioni che coinvolgano i visitatori.
  • Scienza, chimica, ingegneria: dimostrazioni, installazioni (exhibit), laboratori e spettacoli scientifici per adulti e bambini.
  • Sostenibilità, Riciclo, Economia Circolare, Bioeconomy, Green TECH, Smart Energy Green Building: dalle rinnovabili all’upcycling, dal riciclo dei materiali alla riparazione degli oggetti, dall’acqua all’ambiente.
  • Open Source: dall’Open Source Hardware (OSHW) all’Open Design, il paradigma della collaborazione e della condivisione della conoscenza è da sempre uno degli elementi di base del movimento dei maker.
  • FabLab, community: i laboratori dei maker, luoghi di ritrovo e di sperimentazione, i gruppi e le community legati alle tecnologie e alla creatività in genere.
  • Spaceflight and its applications: idee, tecnologie e prototipi per un più valido sfruttamento sia a terra che in volo dei benefici dell’ambiente spaziale e per una più efficace esplorazione, sia umana che robotica, del Sistema Solare.
  • …e poi droni, biciclette, progetti per i beni culturali, mobilità, fotografia, sicurezza e ogni altro settore non elencato

Altre opportunità rappresentate dalla Call for Makers

I progetti in tema di “Health & Wellbeing / Wellness & Healthcare” presentati con la Call for makers partecipano al premio Make to Care.

Sono tanti i motivi per i quali presentare il tuo progetto alla Call for Makers, a spiegarli Massimo Banzi, co-founder di Arduino. 

Pensi che il tuo progetto, la tua idea o il tuo prototipo siano l’innovazione che tutti stiamo aspettando? Maker Faire Rome è l’evento che fa per te!

I Topic di #MFR2022

Tra temi “tradizionali” e alcune novità anche quest’anno sono tanti i topic della manifestazione.

Ecco qualche anticipazione di quello che troverai a #MFR2022:

  • 3D Printing
  • Aerospace
  • Agritech
  • Artificial Intelligence
  • Big data
  • Biohacking
  • Circular Economy
  • Digital Manufacturing
  • Education
  • Health and Wellbeing
  • IoT & Electronics
  • Mobility and Drones
  • Robotics
  • Smart Cities
  • Smart Robotics

Con approfondimenti e aree dedicate a:

  • Art
  • Artisans & New Craft
  • Cultural Heritage
  • Fablab
  • Green Building
  • GreenTech
  • Music
  • Recycling & Upcycling
  • Robotics
  • Smart Mobility
  • Sport
  • Wearables

>>> Leggi il regolamento e l’informativa privacy

>>> La call è chiusa, presenta il tuo progetto per la waiting list! 

Se ritenuto di interesse e avremo la possibilità di ospitare più makers, ti daremo l’opportunità di partecipare a Maker Faire Rome 2022. 

Per informazioni: makers@makerfairerome.eu

Vuoi aiutarci a promuovere Maker Faire Rome 2022 edizione n.10? Ecco cosa puoi fare!

  • Usa sempre i tag #MFR2022 e #MakerFaireRome
  • Scarica le immagini che trovi in questa pagina e usale suoi tuoi canali social, nel tuo sito e con i tuoi sistemi di comunicazione digitale