Eventi 2020

Scopri il programma di Maker Faire Rome 2020. Tutti gli eventi che puoi vivere gratuitamente



Pretotyping: dal design thinking alla imprenditorialità

Sabato 12 dicembre ore 11
La diffusione e la possibilità di accesso alle tecnologie all’interno del mondo del making hanno offerto nuove possibilità sullo sviluppo della fase di pretotyping all’interno di processo di sviluppo di un’idea imprenditoriale.


Il workshop definirà la fase di “pretotipo”, offrendo una visione sugli obiettivi e sulle best practice di questa tecnica.  In particolare si discuterà di come disegnare e sviluppare processi di servizio alla entrepreunership e “intrapreunership” focalizzati sul far costruire la cosa giusta prima di costruirla per bene.
SPEAKER



  • Amleto Picerno Ceraso, direttore Medaarch

  • Andrea Bonaccorsi, professore ordinario di Ingegneria Gestionale alla Università di Pisa

  • Carla Langella, docente di Disegno industriale dell'Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli

  • Vincenzo Di Maria, Università di Bologna


Moderatrice:
Marta Pellegrino, Open Laboratories and Contamination LAB Unimore

Orari

Sabato 12 Dicembre

Dalle 11.00 alle 12.00 CET


Evento su digital.makerfaire.eu
Pretotyping: dal design thinking alla imprenditorialità

Carla Langella

Architetta, Designer, Dottoressa di Ricerca e Professoressa Aggregata di Disegno Industriale presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale DADI dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli" dove insegna “Bio-innovation Design” e “Design per la Visualizzazione Scientifica” nel Corso di Laurea Magistrale in “Design per l’Innovazione” e “Laboratorio di industrial Design I” nel Corso di Laurea triennale in “Design e Comunicazione”. Insegna anche “Laboratorio di design del prodotto e della comunicazione 1” nel Corso di Laurea magistrale in “Design del prodotto e della comunicazione visiva” presso l’Università IUAV di Venezia.

Vincenzo Di Maria

Service Designer con esperienza internazionale, design trainer, network catalyst, social innovator

Andrea Bonaccorsi

Professore ordinario di Ingegneria Gestionale alla Università di Pisa. Si occupa di economia e management dell’innovazione e ha pubblicato sulle principali riviste internazionali, ricevendo oltre 10.000 citazioni in Google Scholar e entrando nella lista dei 100.000 ricercatori più attivi del mondo in tutti i settori scientifici secondo PlOS ONE. È stato tra i membri del ristretto gruppo di esperti che hanno supportato i due ultimi Commissari europei alla ricerca e alla innovazione (I4G, RISE) e ha collaborato con vari ministeri e regioni.
Ha fondato due spinoff universitarie e per vari anni ha promosso e guidato un fondo pubblico di seed capital che ha consentito il lancio di molte startup. Per oltre un anno ha tenuto settimanalmente una rubrica su Nova-Il Sole 24 Ore chiamata Il breviario dell’innovatore, nella quale utilizzava brani della letteratura mondiale per commentare gli ostacoli che incontrano gli innovatori nella realizzazione dei progetti di cambiamento.
È l’ideatore del progetto della Summer School in Entrepreneurship in Humanities promosso nel 2018 e 2019 dalla Fondazione Marino Golinelli, la cui edizione 2020 è organizzata dalla Fondazione in collaborazione con GATE.
Nel settore della ricerca umanistica ha pubblicato di recente The evaluation of research in Social Sciences and Humanities presso l’editore Springer e collabora con la rete europea ENRESSH. Ha in preparazione uno studio sull’economia della ricerca umanistica.

Amleto Picerno Ceraso

Architetto, si laurea a Roma, presso la Sapienza. Master in Architettura digitale presso L’Istituto Nazionale d’Architettura; Master Degree in Advanced Architecture presso L’Institute for Advanced Architecture of Catalonia della Fundació Politècnica de Catalunya con direzione di Vicente Guallart, Willy Müller e Marta Malé-Alemany. Responsabile e fondatore Mediterranean FabLab. Libero professionista nello studio di Architettura ed Ingegneria “ Picernocerasolab “ di cui è CEO insieme all’ing. Gianpiero Picerno Ceraso. Con lo studio associato vince concorsi d’architettura in italia e all’estero.

Marta Pellegrino

Dopo aver maturato diversi anni di esperienza nell'ambito comunicazione e gestione progetti, si occupa oggi di percorsi di formazione all'imprenditorialità e di open innovation.
Attualmente Operation Manager di Laboratori Aperti, Marta da tre anni coordina il percorso di formazione all'imprenditorialità in ambito automotive e mobilità dell'Università di
Modena e Reggio Emilia: TACC - Training for Automotive Companies Creation. È stata inoltre consulente e responsabile comunicazione del Contamination Lab, lo spazio per l'innovazione e la creazione d'impresa degli studenti Unimore.


Categoria Talk · Type Talk
Back