Fibra ottica per la domotica: la prima soluzione integrata è a MFR2021

Unidata lancia la prima soluzione di connettività integrata alla smart home, accessibile a tutti

Frutto di una collaborazione con Enel X e ZTE, la soluzione sviluppata da Unidata sviluppa servizi integrati per una gestione smart della casa, sempre più evoluta e conveniente

 

Secondo i risultati della ricerca dell’Osservatorio Internet of Things PoliMi, nel 2020 in Italia il mercato dell’Internet of Things si è attestato a 6 miliardi di euro, di cui 505 milioni di euro rappresentati dalla Smart Home, anche grazie agli effetti di Ecobonus e Bonus Domotica

A Maker Faire Rome 2021, Unidata presenterà un intero spazio dedicato alle meraviglie della fibra ottica e alla sua applicazione in ambito domotica.

ph: Freepik

Il progetto è nato da una partnership con Enel X e in collaborazione con ZTE, e rappresenta una vera e propria rivoluzione sul mercato, in quanto integra la connessione superveloce di Unidata con tutte le funzionalità della smart home Homix di Enel X.

“La scelta di questa partnership” – dichiara Renato Brunetti, Presidente e CEO di Unidata – “abbraccia tutto ciò che caratterizza e caratterizzerà sempre più in futuro la vita di tutti noi sia in casa che nel lavoro: altissime performance, velocità, Internet of Things, Domotica. Siamo felici di poter collaborare con Enel X e ZTE, a cui ci accomuna la visione per questa grande soluzione che è al tempo stesso anche un grande progetto”.

Il mercato dell’Internet of Things domestico, in costante evoluzione, si arricchisce così di una nuova soluzione evoluta che permette una gestione integrata della casa sempre più semplice, coniugando i servizi di connettività con quelli energetici.

Fibra ottica per la domotica: come funziona

Attraverso un unico dispositivo, con le soluzioni Unidata è ora possibile accedere a più servizi: connessione ad Internet, gestione intelligente dell’illuminazione, controllo smart della temperatura e dei consumi, sistema di protezione integrato attraverso monitoraggio della casa… Il tutto, gestibile direttamente dal proprio smartphone tramite app Homix.

Regolare il riscaldamento e l’illuminazione della casa, monitorare in tempo reale i consumi energetici di tutta la famiglia semplicemente grazie al modem del proprio appartamento, quello con cui oggi ci si collega ad internet. Da ora è possibile.

Con Homix Smart Modem, dunque, un oggetto presente nelle case di tutti come il modem diventa la porta di accesso verso soluzioni sempre più avanzate, ma allo stesso tempo facilmente fruibili e convenienti per il cliente. E per i possessori di Alexa, scaricando la skill Homix, si può usufruire del controllo vocale rendendo la gestione dell’abitazione ancora più confortevole e smart.

Thomas Kolnowski via Unsplash

Il mercato dell’IoT e della domotica in Italia

Secondo i risultati di una ricerca dell’Osservatorio Internet of Things PoliMi, nel 2020 in Italia il mercato dell’Internet of Things si è attestato a 6 miliardi di euro, di cui 505 milioni di euro rappresentati dalla Smart Home, anche grazie agli effetti di Ecobonus e Bonus Domotica, che hanno spinto le vendite di caldaie, termostati e climatizzatori smart.

Le soluzioni per la sicurezza quali videocamere, sensori per porte e finestre e serrature connesse mantengono il primo posto per quote di mercato (21%) con 105 milioni di euro (pur segnando un calo del 30% rispetto al 2019).

Continua invece la crescita degli smart home speaker, che agganciano le soluzioni per la sicurezza al primo posto, con un valore di 105 milioni di euro (+10%), pari al 21% del mercato. Caldaie, termostati e condizionatori connessi per la gestione di riscaldamento e climatizzazione hanno beneficiato degli incentivi di Superbonus ed Ecobonus, segnando una crescita del 15% con vendite per 75 milioni di euro, pari al 15% del mercato.

Oltre due terzi dei consumatori italiani hanno sentito parlare almeno una volta di casa intelligente (69%, +1%), con un livello di conoscenza più alto fra i 18-34enni (82%) e fra gli utenti che hanno più familiarità con le tecnologie (89%). Crescono anche la percentuale di utenti che possiede almeno un oggetto (43%, +1%) e l’uso delle funzionalità smart (il 19% ha aumentato l’uso, il 13% lo ha ridotto).

Si tratta di un mercato in continua evoluzione, nel quale l’arrivo del 5G potrebbe svolgere il ruolo di vero consolidatore e normalizzatore migliorando l’interoperabilità tra i differenti dispositivi IoT che possono essere integrati in un ambiente domestico, contribuendo ad un’ulteriore ottimizzazione dell’esperienza smart home.

Unidata

Unidata S.p.A. Operatore di Telecomunicazioni, Cloud e IoT. La società è stata fondata nel 1985 da 3 soci tuttora in Azienda. Con una rete in fibra ottica di oltre 3.000 km in continua espansione, una rete wireless ed un data center proprietario, fornisce a clienti business, wholesale e residenziali servizi di connettività a banda ultralarga con architetture dirette FTTH (Fiber to the Home), connettività wireless, servizi inVoIP, servizi in cloud ed altre soluzioni dedicate, con un elevato livello di affidabilità e sicurezza. Altre attività in fase di start-up operativo riguardano l’Internet of Things (IoT), con lo sviluppo e fornitura di soluzioni per il mercato della domotica e Smart City.

Unidata è uno storico partner e Gold sponsor di Maker Faire Rome, presente fin dalla sua prima edizione. Dall’8 al 10 ottobre accoglierà i visitatori in uno spazio dedicato al Gazometro Ostiense, dove sarà possibile scoprire le sue soluzioni avanzate per la domotica ‘a base’ di fibra ottica.

Hai già acquistato il tuo biglietto per Maker Faire Rome 2021? Trovi tutte le informazioni utili per visitarla qui

foto di copertina via Freepik


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

è organizzato indipendentemente ed opera sotto licenza di
Maker Media inc. È un evento

COSA È MAKER FAIRE

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire per “ intravedere” il futuro e trovare l’ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy