Il progetto vuole superare la mancanza di sensazioni fisiche che sperimentiamo quando siamo lontani

 

Feel the Conversation: sentirsi vicini, anche a distanza

 

Due studenti del Royal College of Art di Londra, Sandeep Hoonjan e Xianzhi Zhang, hanno progettato una coppia di dispositivi che consentono alle persone di sperimentare fisicamente conversazioni. Seppur nato prima del lockdown, il progetto ha riscosso molto interesse proprio in questo periodo.

Chiamato Feel the Conversation, comprende due device portatili che si collegano a un telefono e traducono il discorso dell’utente in una serie di semplici schemi tattili basati sull’intonazione e sul volume delle loro voci.  Due accessori, uno spessimetro in silicone blu a pennello e un ritaglio di silicone a forma di lingua, producono sensazioni diverse e riproducono le sensazioni di contatto.

Un amico mi ha detto che alla gente manca la sensazione del tatto; che non riesce a sporgersi nella finestra su Zoom o durante una call, per sentirsi vicino all’interlocutore; tutto questo manca molto“, ha riferito Hoonjan.

In una conversazione con i colleghi, ho scoperto che c’è un desiderio forte di contatto fisico, di sensazioni sulla pelle, che rappresenta un problema per l’equilibrio mentale, poiché siamo creature sociali e il tatto è una parte importante di ciò che siamo“, ha continuato il designer.

Questo progetto consente alle persone di sentirsi vicine agli altri in un modo reale, usando il loro discorso come punto di riferimento, ma aggiungendo la sensazione del tatto.

 

telefono
Feel the Conversation, il dispositivo che consente alle persone di sentirsi vicine in modo reale

 

Il movimento degli accessori in silicone è una versione “esagerata” della funzione di vibrazione di uno smartphone, hanno spiegato i designer. I due accessori creano un effetto massaggiante “piacevole e allo stesso tempo emozionante” per l’utente. “Il movimento della lingua è una caricatura di veri e propri movimenti del linguaggio, qualcosa che le persone hanno imparato ad amare, in quanto correlabile al loro interlocutore, anche se possono essere lontani“, hanno spiegato.

 

 

telefono
Un telefono per riprodurre le sensazione fisiche che mancano alle persone, sopratutto in questo periodo

 

Collegato a un telefono tramite una porta da 3,5 millimetri, il dispositivo registra la voce dell’utente con un microfono incorporato. I picchi di tono e volume vengono quindi rilevati in tempo reale per determinare l’intonazione di ciò che viene detto e il modo in cui viene pronunciato. Il movimento dei due accessori viene quindi calibrato su queste variabili.

 

telefono

 

 

Feel the Conversation potrebbe anche contribuire a ridurre le barriere linguistiche

 

Molti dispositivi tattili sul mercato erano insoddisfacenti per noi, basandosi principalmente sulle vibrazioni. Ma volevamo qualcosa di più intimo e con una maggiore larghezza di banda di sensazioni. Gli utenti dei telefoni Feel the Conversation hanno riportato sentimenti di intensa intimità con i loro partner nonostante la mancanza di contatti reali o somiglianze nella lingua o nella cultura“, ha aggiunto Hoonjan.

 

Come funziona nella realtà? I due designer hanno realizzato un breve video, qui


Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazione giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2020 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy