Ci sono angoli del mondo ancora al buio: illuminali

Quest’anno, scegli Liter of Light per i tuoi regali aziendali

Liter of Light è un progetto open source per un tubo luminoso a basso costo che rifrange la luce solare per fornire illuminazione interna diurna per abitazioni con tetti sottili. L’illuminazione diurna è più economica rispetto all’utilizzo di luci elettriche interne durante il giorno.

Grazie a Liter of Light basta una semplice bottiglia di plastica, della candeggina e dell’acqua per portare la luce alle case più povere del mondo.

Liter of Light e’ un progetto presentato a Maker Faire Rome nel 2016.

La “tecnologia”: un’idea semplice e geniale

La “tecnologia” nasce nel 2002 un progetto di un meccanico brasiliano, Alfredo Moser, che inventa un sistema per portare un’illuminazione diffusa negli angoli più bui delle abitazioni. Si tratta del bottle bulbs, cioè una bottiglia di plastica trasparente riempita d’acqua, alla quale vanno aggiunte due capsule di candeggina per evitare la formazione di alghe al suo interno. La bottiglia viene fissata al tetto attraverso un foro sigillato con della resina per prevenire perdite. Utilizzando la rifrazione dell’acqua si riesce a fornire un’illuminazione equivalente a quella di una normale lampadina da 55W.

Ma la vera innovazione per i Paesi in via di sviluppo sarà LITER OF LIGHT AT NIGHT, nato dalla collaborazione fra My Shelter Foundation e il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università di Santo Tomas nelle Filippine, che prevede l’installazione di un pannello solare da 1W collegato ad un Led con una potenza di 1W ed un voltaggio di 3,2V. La batteria scelta per questo dispositivo è una batteria al litio da 3,7V ricaricabile.

L’idea di utilizzare questa tecnologia a scopo sociale nasce nelle Filippine nel 2011 grazie a My Shelter Foundation e prende il nome di LITER OF LIGHT.

Liter of Light Italia

L’approccio sistemico alla progettazione dello sviluppo raggiunto da Liter of Light ha permesso, ad oggi, di aprire 21 sedi nel mondo. Liter of Light Italia, oltre ad essere il rappresentante italiano e coordinatore europeo del progetto Liter of Light, coordina lo sviluppo nel continente africano

Formare le risorse locali

Il trasferimento di conoscenza, i workshop ed il capacity building alle comunità sono operazioni fondamentali. Grazie a queste sessioni di formazione e grazie alle capacità acquisite dai nuovi tecnici miglioreranno sensibilmente le operazioni di monitoraggio e manutenzione delle lampade solari.

Si scrive “sostenibilità”, si legge “futuro”

Non esiste futuro senza la parola “sostenibilità”: per questo motivo Liter of Light offre una formazione gratuita ai beneficiari al fine di creare microimprese locali che possano portare sviluppo sostenibile a tutta la comunità.

 

 

La campagna di Natale

Liter of Light Italia ha realizzato la sua prima campagna di Natale per le aziende, “Illumina il Natale”, che potranno cosi regalare ai propri dipendenti e collaboratori nuove luci nel mondo.
Ti chiederai: “Come possono installare illuminazione in Africa in questo periodo di lockdown”?
E’  possibile installare adesso delle illuminazioni proprio perchè negli anni precedenti Liter of Light ha investito molto nella formazione di tecnici locali, nella creazione di un ciclo di progetto 100% locale, nella ricerca di fornitori locali e nella condivisione di conoscenza open source.
Liter of Light Italia porta conoscenza libera per tutti nel mondo, e oggi ha la forza di poter costruire questo nuovo social business.

Sorprendi i tuoi partners, i tuoi dipendenti e i tuoi clienti con un pensiero unico e prendi parte al cambiamento!

E’ un piccolo gesto, che aiuterà molte persone nel mondo. Sceglilo qui. Grazie.

 

 

Maker Faire Rome – The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Maker Faire Rome 2020 torna dal 10 al 13 dicembre, con un’edizione interamente “digital”, online, gratuita e ricchissima di contenuti e progetti sorprendenti. Iscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima informazioni sulla registrazione, e per scegliere le sessioni che ti interessano.

 

 

.