Ivy, il nuovo cassone sostenibile e 100% riciclabile per la logistica del settore alimentare

ivy e’ il nuovo cassone per le mele 100% riciclabile

La sostenibilità è anche questione di filiera, ciascun momento della trasformazione di un prodotto deve essere progettato in quest’ottica. La logistica non fa eccezione e offre il suo contributo

 

Prima passerella per il nuovo cassone per mele “Ivy”, un modello di cassone che ha l’obiettivo di rivoluzionare la logistica delle mele e di altri prodotti agroalimentari, presentato recentemente dalla Palbox, azienda leader di settore. 

Ispirato alla natura, ivy è un cassone in PEHD (polietilene ad alta densità) di grandi dimensioni che stabilisce nuovi standard a livello di gestione logistica, design e innovazione di prodotto, contribuendo in modo importante ad uno sviluppo più responsabile della logistica delle mele, e non solo.

Foto: Liana Mikah via Unsplash

Filiera sostenibile e all’insegna dell’economia circolare

La storia della logistica della mela è estremamente interessante: dai “Kreben” (grandi cesti di cimini che potevano contenere fino a 50 kg di mele) alle cassette di legno con capienza di ca. 25 kg (“Harass”) fino ai moderni cassoni in plastica per alimenti.

In Alto Adige, la storia della logistica della mela è strettamente legata alla ditta PALBOX. L’azienda detiene infatti una percentuale del mercato vicina al 90%, proprio grazie alla produzione di cassoni per mele. “Abbiamo accompagnato il mondo della mela in veste di partner per la logistica proponendo soluzioni sempre innovative per un’evoluzione all’insegna della sostenibilità. Con il nuovo cassone per mele “Ivy” facciamo un altro passo in avanti verso un futuro ancor più innovativo e sostenibile” afferma Markus Telch, amministratore di Palbox.

Foto: Palbox

“Sappiamo tutti quanto sia importante proteggere e tutelare il nostro pianeta e con esso lo spazio vitale delle generazioni a venire. Il cambiamento climatico ci pone davanti a enormi sfide e dobbiamo avere un approccio più rispettoso nei confronti delle risorse naturali. La plastica e i polimeri sintetici rappresentano un grave problema per l’ambiente, se utilizzati in modo non corretto e se non vengono smaltiti secondo le regole o riciclati – si pensi solo alle microplastiche e all’inquinamento dei mari”, ha spiegato il redattore capo del quotidiano Il Sole 24ore, Jacopo Giliberto, nel suo intervento alla presentazione, avvenuta nelle scorse settimane, di Ivy presso la sede della Palbox a Egna, in Alto Adige.

Ivy: una piccola rivoluzione di un cassone bello, leggero, sostenibile, digitale

Progettato da Palbox, Ivy definisce nuovi standard di handling, design e innovazione e rappresenta un importante contributo all’evoluzione sostenibile della logistica. 

I vantaggi di Ivy sono indubbi: grazie all’innovativo processo produttivo, il peso del cassone diminuisce del 20%, il che facilita e migliora la sua manovrabilità e contribuisce ad una maggior sicurezza sul lavoro; il calo di peso durante la produzione corrisponde a una riduzione di CO2 che raggiunge il 60%.

Ivy by Palbox. Foto: Palbox

Un tag RFID garantisce non soltanto la tracciabilità in ambito logistico, ma consente anche il monitoraggio dell’utilizzo del cassone evitando inoltre la necessità di ricorrere a un’etichetta stampata.

La produzione di un cassone per mele Ivy con un processo ultramoderno e completamente digitalizzato di stampaggio a iniezione secondo il piano di transizione 4.0, richiede solamente 120 secondi.

Il suo design originale, sviluppato per una perfetta integrazione con i contesti paesaggistici in cui vengono utilizzati i cassoni di raccolta, esprime al meglio il concetto che sta alla base di ivy, ovvero una gestione delle risorse attenta all’ambiente. 

Ivy è prodotto con PEHD (polietilene ad alta densità) destinato all’utilizzo per alimenti, che ha una durata prolungata nel tempo per poter poi essere ritirato – secondo i criteri dell’economia circolare, sottoposto a macinazione e riciclato al 100 % alla fine del suo ciclo di vita, e con la nuova materia plastica Palbox si impegna a realizzare altri prodotti. È così che Ivy si inserisce perfettamente nelle logiche dell’economia circolare e ha già ottenuto dall’IPPR (istituto per la promozione della plastica da riciclo) il marchio “Plastica, seconda vita”, il primo in Italia e in Europa a introdurre i concetti di qualità e tracciabilità in relazione al riciclo della plastica.

Ispirato dalla natura

«Ispiratrice del design di “Ivy” è stata una pianta rampicante, l’edera. Abbiamo pensato ai cassoni impilati uno sull’altro, che con questo design e con questo colore trasmettono una nuova realtà che si inserisce perfettamente nel panorama», hanno affermato Alex Terzariol ed Elisabetta Ripamonti di Mm Design, lo studio che ha curato il progetto per Palbox. In inglese, “Ivy” significa  infatti “edera”.

foto: Jerry Wang via Unsplash

fonte: Palbox 

foto di copertina: Aaron Blanco Tejedor @innernature via Unsplash


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

è organizzato indipendentemente ed opera sotto licenza di
Maker Media inc. È un evento

COSA È MAKER FAIRE

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire per “ intravedere” il futuro e trovare l’ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

© 2022 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy