Nike lancia la collezione di sneakers realizzate con le foglie di ananas

Piñatex, l’innovativo materiale, continua a conquistare la moda rendendola più sostenibile; questa volta è il turno di Nike
 

Il mondo delle sneakers è in pieno fermento. Dopo Gucci, che ha lanciato Demetra, materiale rivoluzionario per calzature privo di qualsiasi componente di origine animale, arriva Happy Pineapple, la linea di scarpe Nike che rifà il look ai modelli classici grazie ad un materiale che si ottiene dagli scarti dell’ananas

Il Piñatex, l’innovativo materiale dalle foglie dell’ananas

Il Piñatex è uno di quei rari prodotti di design thinking che solletica contemporaneamente tutti i punti sensibili della sostenibilità: è un materiale la cui produzione soddisfa pienamente il ciclo di quella naturale; sostituisce la pelle – che ha un impatto ambientale e di benessere molto importante; genera nuovi flussi di reddito per gli agricoltori delle aree di coltivazione dell’ananas, consentendo loro di massimizzare i raccolti. Il Piñatex® ha il potenziale giusto per generare benefici sociali e ambientali di vasta portata.

Nel panorama dei materiali sostenibili, Piñatex®, ottenuto dalla lavorazione degli scarti della coltivazione di ananas, si sta ritagliando un posto d’onore. Le sue caratteristiche (morbidezza, duttilità, resistenza) lo rendono ideale per realizzare capi di abbigliamento, accessori, tappezzeria. Queste peculiarità sono state scelte niente meno che da Nike per realizzare una collezione speciale: Happy Pineapple.

La collezione “Happy Pineapple” di Nike

Happy Pineapple“, la linea di Nike realizzata in Piñatex®, rifà il look a cinque modelli classici del brand: Free Run Trail Premium, Air Force 1, Air Max 90, Air Max 95 e Air Zoom Type, disponibili in diverse combinazioni di colore. L’annuncio è arrivato via social da Ananas Anam, l’azienda produttrice di Piñatex® che fa capo a Carmen Hijosarivoluzionaria imprenditrice etica che ha dedicato diversi anni alla ricerca di un materiale che potesse diventare l’alternativa ecologica ai pellami classici.

Il modello Air Max 90 della serie “Happy Pineapple”, realizzata in Piñatex® (foto: Nike)

Dopo le prestigiose collaborazioni con Paul Smith e Hugo Boss, Ananas Anam ha stretto un accordo con il gigante dello sportswear, sempre più impegnato in un percorso verso la sostenibilità, che vede l’utilizzo della fibra Piñatex® in abbinamento ad altri materiali a basso impatto come il sughero. Un piccolo logo a forma di ananas sarà il dettaglio-simbolo della collaborazione: un omaggio non solo a Piñatex® ma anche alla vibe tropical dell’estate.

La frontiera dei materiali green espande i propri confini e attiva i produttori

Dole Sunshine, uno dei principali produttori al mondo di ananas, ha siglato un accordo con Ananas Anam, la società londinese che detiene il brevetto di Piñatex. Il produttore mondiale di frutta metterà a disposizioni i suoi scarti per realizzare l’alternativa vegana al pellame inventata da Ananas Anam e già utilizzata da marchi come Paul Smith e Hugo Boss prima che Nike, che ha appunto appena lanciato la collezione Happy Pineapple.

Attraverso la raccolta e l’estrazione di fibre dalle foglie di ananas dalle sue industrie nelle Filippine che serviranno poi alla produzione di Piñatex, Dole si impegna a compiere un ulteriore passo verso l’obiettivo di non produrre più scarti di frutta entro il 2025. “Dobbiamo creare soluzioni tangibili e un vero cambiamento nel sistema dello spreco alimentare, e dobbiamo raggiungere il nostro scopo con creatività, innovazione e tecnologia», ha affermato Pierluigi Sigismondi, global President di Dole.

«Attraverso la nostra partnership con Dole, la nostra sede nelle Filippine avrà accesso a un volume maggiore di fibre derivanti dalle foglie di ananas, con l’obiettivo di soddisfare la crescente richiesta di Pinãtex non solo nella moda, ma anche in altri settori. Lavorare a stretto contatto con il team Dole ci aiuterà a creare un più ampio e positivo impatto sociale nell’ambito delle comunità agricole e a ridurre continuamente il nostro impatto ambientale», annuncia Melanie Broye-Engelkes, ceo di Ananas Anam.

fonte: MFFashion I Repubblica I NIke I GreenMe


Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse