Turismo green: MOBSTER coinvolge partner italiani e svizzeri per creare regioni turistiche “green”

L’obiettivo e’ attirare turisti attenti all’ambiente

 

Il turismo green decolla con l’e-mobility!

 

Oggi, una delle tendenze che ha più impatto sul turismo alpino è l’esplosione del fenomeno dell’e-bike: località fortemente orientate al turismo devono gestire tempestivamente e proattivamente le sfide e le opportunità ad esso connesse

Nel post-COVID poi, la spinta verso questo tipo di turismo, alimentata anche dalla necessita di rispettare il distanziamento sociale – esigenza alla quale il ciclismo sportivo e la montagna si adattano particolarmente – obbliga a potenziare gli sforzi verso la progettazione di interventi strutturali di grande visione, che possano favorire sia le economie locali che processi di maggior consapevolezza rispetto alle questioni ambientali.

Di assoluta rilevanza risulta anche il problema della congestione del traffico, con il relativo inquinamento acustico e ambientale. Una tematica che i territori alpini di confine hanno dovuto affrontare negli ultimi anni.

Mobilità elettrica per un turismo sostenibile

Il settore dei trasporti è responsabile del 28,3% delle emissioni totali di CO2 nell’Unione Europea. Gli ambiziosi target di riduzione delle emissioni stabiliti dalla Commissione Europea prevedono il raggiungimento di un’Europa a impatto climatico zero entro il 2050 e spingono a trovare nuove soluzioni per limitare gli effetti negativi del settore dei trasporti sull’ambiente.

Incentivare la mobilità sostenibile, in linea generale influisce positivamente su diversi fattori:

  • la soddisfazione degli ospiti che riescono così ad avere un’esperienza più vasta del territorio
  • la sostenibilità ambientale e sociale, laddove propone nuovi modelli di turismo che possono alleviare i problemi legati al traffico e, al tempo stesso, aumentare la competitività delle imprese sul territorio

 

E-Mobility
Il decollo del turismo green grazie alla e-mobility

Progetto Mobster: servono infrastrutture, e serve far sapere che ci sono

Con lo sviluppo di una coscienza collettiva più sensibile alle tematiche ambientali è cresciuto negli ultimi anni l’interesse verso la mobilità elettrica, che trova però ancora diverse barriere. Il progetto MOBSTER (Mobilità elettrica per un turismo sostenibile) considera gli strumenti già in uso nell’ambito dell’e-mobility e li applica in maniera innovativa al fine di incentivare la diffusione della mobilità elettrica e favorire il turismo sostenibile nelle località transfrontaliere di Italia e Svizzera.

 

Il progetto considera gli strumenti già in uso nell’ambito dell’e-mobility e li applica – in maniera innovativa – alla promozione della mobilità elettrica e del turismo sostenibile.
Il progetto considera gli strumenti già in uso nell’ambito dell’e-mobility e li applica – in maniera innovativa – alla promozione della mobilità elettrica e del turismo sostenibile.

 

MOBSTER indaga best practice per creare regioni turistiche “green” in grado di attirare turisti attenti all’ambiente. Coordinatore è l’Istituto per le Energie Rinnovabili di Eurac Research, Bolzano.

Le best practice sono state ricavate da un’analisi delle situazione dell’elettromobilità in ciascun territorio.

Sono stati valutati le infrastrutture di ricarica sia pubblica che privata e gli itinerari o pacchetti turistici dedicati ai possessori di veicoli a emissioni zero. Inoltre, sono stati presi in considerazione anche gli aspetti che hanno un impatto indiretto sul turismo, cruciali per il Progetto Mobster ovvero:

  • politiche di sostegno dirette (agevolazioni economiche per l’acquisto di veicoli elettrici e stazioni di ricarica)
  • politiche di sostegno indirette (cioè le azioni informative per fare conoscere l’elettromobilità).

Il report è scaricabile qui.

 

  • Gli step successivi prevedono:

  • Analisi dei pattern di mobilità in ambito turistico nelle 3 province target
  • Atlante delle infrastrutture e del fabbisogno per le 3 province target
  • Analisi di mercato per le infrastrutture di ricarica
  • Sviluppo di 3 prototipi e acquisto di 2 barche elettriche
  • Ampliamento delle infrastrutture
  • Sviluppo di nuovi modelli di business energia/turismo/mobilità

Grazie al coinvolgimento di partner italiani e svizzeri provenienti da Alto Adige, provincia di Verbano-Cusio-Ossola e Cantone Ticino, MOBSTER favorisce cosi la creazione e il consolidamento di reti transfrontaliere tra imprese e altri attori che operano nel settore della mobilità elettrica al fine di migliorare la fruizione turistica e favorire l’adozione di stili di vita più sostenibili.

 

Mobster
Modster favorisce la costruzione di reti transfrontaliere e migliora la fruizione turistica favorendo l’adozione di stili di vita più sostenibili

.

 

 

 

Non si tratta solo di raccolta dati: entro fine anno partiranno i lavori di installazione di 43 stazioni di ricarica per auto elettriche e di 25 stazioni  per e-bikes, tra Alto Adige e Verbania-Cusio-Ossola.

fonti: VaiElettrico I Eurac

 


 

Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazione giuste per approfondire i temi di tuo interesse

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD INNOVATION PARTNER

è organizzato indipendentemente ed opera sotto licenza di
Maker Media inc. È un evento

COSA È MAKER FAIRE

È la più importante manifestazione sull’innovazione. Un evento ricco di invenzioni e creatività, che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. È il luogo dove maker, imprese e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Riunisce gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, gli hobbisti, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti e le imprese. Tutti vengono a mostrare le loro creazioni e condividere le loro conoscenze. I visitatori vengono a Maker Faire per “ intravedere” il futuro e trovare l’ispirazione per diventare essi stessi “Makers”.

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy