avatar robotici aiutano uomo in ambienti resi ostili dal virus! 
  

(ANSA) – ROMA, 05 MAR –   Realizzare avatar robot per aiutare l’uomo a operare in ambienti ostili o divenuti inaccessibili per il rischio di contagio, disegnare nuove molecole da utilizzare come farmaci, o controllare la diffusione  di virus pandemici.

 

Il prof. Antonio Bicchi

Sono alcune delle potenzialita’ di robotica e intelligenza artificiale discusse al convegno ‘Intelligenza artificiale, robotica e macchine intelligenti: ricadute etiche e sociali’, organizzato dall’Accademia Nazionale dei Lincei.
“L’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia ha dato nuova urgenza all’obiettivo di costruire macchine che possano aiutare le persone a svolgere lavori fisico in sicurezza, anche inambienti che, una volta familiari, sono diventati inaccessibili e ostili, a causa del rischio di contagio”, ha spiegato all’ANSA, il presidente dell’Istituto di robotica e macchine Intelligenti (I-Rim), Antonio Bicchi,di Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e Universita’ di Pisa.

Fortunatamente, i recenti progressi della ricerca nel campo della robotica hanno reso possibile non solo avere macchine che si avvicinano oìbattono l’intelligenza computazionale degli esseri umani, ma che sono anche capaci di movimenti sempre piu’ naturali, e di sfruttare l’intelligenza ‘fisica’ incarnata nella loro struttura. Nuove capacita’ sensoriali e nuovi strumenti di visualizzazione – precisa lo studioso – rendono, ad esempio,possibile nuove forme di condivisione di informazioni sul mondo tra robot e uomo“.

Per Bicchi, “la pandemia ha rappresentato una spinta verso una maggiore integrazione tra uomo robot. L’unione tra le nuove tecnologie e una piu’ profonda comprensione dei rapporti trapersone e macchine – precisa – sta consentendo una nuova relazione tra umani e robot, che sta evolvendo sempre piu’ dalla classica forma dell’interazione verso una vera e propria integrazione. Ne sono un esempio – conclude Bicchi – gli esoscheletri che potenziano le capacita’ umane, fino ai veri e propri avatar robotici ad autonomia condivisa“.

  • TECH FOR CARE

 

Maker Faire Rome- The European Edition insieme con I-Rim e il prof. Antonio Bicchi nel corso della prima ondata della pandemia ha dato vita al progetto TechForCare, una piattaforma open source, nata su iniziativa di punto di incontro della community dei makers e degli innovatori in generale.

 

robot uomo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy