Tickets coming soon
An event powered by
Cerca
Close this search box.

A Maker Faire Rome, una performance di danza tra arte e scienza che sconfigge la disabilità

Sul palco della Opening Conference di Maker Faire Rome, una perfomance curata da Aterballetto. Protagonisti, un artista disabile, un performer e uno scienziato esperto in robotica

 

DIS.ABILE | IPER.ABILE è il nome del progetto dal quale è tratta la performance di danza che Aterballetto – Fondazione Nazionale della Danza, presenterà sul palco della Opening Conference di Maker Faire Rome 2023, il prossimo 19 ottobre.

Firmata del coreografo Diego Tortelli, la performance è una sorta di amplificatore dei temi cui sia Maker Faire Rome che Aterballetto lavorano. In sottofondo, come un leitmotiv, il dovere, come istituzioni culturali, per entrambe, di non arroccarsi nel proprio mondo e di occuparsi di temi sociali. Uno slancio che chi conosce e frequenta Maker Faire Rome conosce bene e che è anche trama del lavoro che Aterballetto svolge.

Il protagonista, Karim Randè, francese, è un performer affetto da disabiità – l’amputazione ad una gamba. Nella performance, nella quale si esibirà insieme a Giuseppe Morello, danzatore, Indosserà una speciale protesi realizzata appositamente per lui da Ken Endo, ricercatore di Sony CSL, ingegnere esperto in robotica che ha concentrato il suo lavoro sugli arti prostetici, che ha sviluppato un modello di protesi altamente performante già attiva in ambito paraolimpico e ora proiettata verso una sperimentazione in dialogo con la dimensione creativa.

Dis.Abilita I Iper.Abilità

La iperabilità è una sorta di anomalia sorprendente, uno scostamento dalla norma, che contribuisce ad una sottolineatura del gesto fisico. La iperabilità è – per esempio – del circense, ma è anche quella di uno sportivo con la protesi, che può essere più performante di un collega normodotato. 

C’è stato un contributo straordinario dello sport alla percezione della disabilità, e da li Aterballetto ha deciso di prendere spunto per un processo di ricerca che guarda alle protesi con un duplice sguardo: si tratta certamente di uno strumento per ridurre il limite al movimento di tanti bambini e adulti, e ed utile accompagnare chi auspica una “democratizzazione” della protesi, rendendola più accessibile e meno costosa: un po’ quello che accade nella comunità maker e che Maker Faire Rome celebra presentando i progetti – ad esempio, quelli relativi alla stampa 3D di ausili e protesi per la disabilità – al pubblico che la visita e alla società di cui è parte.  

La performance a Maker Faire Rome 2023 

Grazie alla possibilità espressiva e narrativa di una ricerca artistica, la protesi sviluppata da Ken Endo per Karim Randè, che il danzatore indosserà sul palco, avrà un ruolo fondamentale eppure marginale, come è giusto sia: fondamentale, laddove dimostrerà il valore della ricerca sull’adattamento e la sperimentazione delle protesi; marginale perchè saranno soltanto la danza e il suo interprete ciò che davvero guarderemo, “sentiremo”. La protesi come oggetto di ricerca tecnologica, come risposta bionica a un bisogno, aggiunge possibilità, tipi di movimento, prestazioni e trasporta il simbolo di una ‘assenza’, di una ‘mancanza’ in una dimensione – artistica ed emotiva – del tutto nuova. 

Cos’è Aterballetto

La Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto è Centro Coreografico Nazionale (CCN), con sede a Reggio Emilia e soci fondatori la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Reggio Emilia.

L’attività della Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto è sostenuta dal Ministero della Cultura, dagli Istituti Italiani di Cultura e dalle Ambasciate Italiane del Ministero degli Affari Esteri.

Aterballetto è una istituzione culturale in dialogo con l’intero sistema della cultura e ampi settori sociali. Nel corso della sua storia più recente tanti sono i coreografi italiani e internazionali che hanno collaborato con la compagnia. Nella sua attività confluiscono alcune fra le più significative esperienze maturate nel campo della danza non solo nell’ambito della Regione, bensì dell’intero Paese, che ne fanno un’esperienza unica sul territorio nazionale; manifestazioni e rassegne insieme ad iniziative di promozione e diffusione della danza sono le occasioni per approfondire e stimolare l’interesse e la conoscenza del pubblico verso questo linguaggio. Dal 2015 la Fondazione Nazionale della Danza è anche Centro di Produzione della Danza e si è cosi aperta a residenze artistiche, ospitalità, spettacoli di compagnie italiane e straniere.

Sony CSL

Sony CSL è l’organizzazione all’avanguardia che lavora per esplorare nuove aree e paradigmi di ricerca, nonché nuove tecnologie e imprese per il bene sociale comune.

Il laboratorio di Roma è nato grazie ad un accordo scientifico tra Sony e il Centro Ricerche Enrico Fermi e rappresenta un impegno pubblico-privato unico per la scienza e motivo di orgoglio per la città e il Paese. Insieme a quello di Parigi, è l’unico laboratorio di ricerca Sony fuori dal Giappone.

Sony CSL – Roma lavora su tre principali linee di ricerca, ciascuna focalizzata su tre dei temi più dibattuti al momento: le città sostenibili e come realizzarle, i sistemi informativi e come evitare la diffusione di informazioni errate e la disinformazione che potrebbero danneggiare le nostre società e il ruolo che l’Intelligenza Artificiale potrebbe avere nelle nostre vite combinato con il potere della nostra creatività.

Come seguire la performance di Aterballetto a Maker Faire Rome 2023

La performance è in programma durante la Opening Conference di Maker Faire Rome 2023, che si terrà a Roma il 19 ottobre al Gazometro Ostiense, Pad.41 dalle 17.45.

La partecipazione è gratuita su prenotazione; puoi registrarti a questo link: https://makerfairerome.eu/it/event/innovator-like-us-opening-conference-2023/

In copertina: Karim Randè e Giuseppe Morello, nelle prove della performance Dis.Abile I Iper.Abile, curata dal coreografo Diego Tortelli


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, Youtube) e  iscriviti alla  newsletter  per ricevere aggiornamenti, sconti, agevolazioni per  organizzare al meglio la tua partecipazione. I biglietti, disponibili SOLO online, sono in vendita nel sito e su Vivaticket .