Eni è Main Partner della manifestazione 

Eni e Maker Faire Rome ancora una volta insieme, per offrire nuovo impulso al cambiamento 

 

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite al centro del processo di transizione Eni: tutta l’energia di cui abbiamo bisogno

Eni è Main Partner per il settimo anno consecutivo della manifestazione che, quest’anno, prevede un format nuovo e gratuito all’insegna del fully digital. 

La più importante manifestazione in Europa sull’innovazione rappresenta per Eni un’opportunità di rilievo per presentare al pubblico dei maker tecnologie proprietarie come Waste to Fuel, che serve per produrre biocarburanti utilizzando la frazione organica dei rifiuti solidi urbani o il sistema ISWEC, che ricava energia dalle onde; per condividere progetti di ricerca come l’utilizzo di HPC5, il supercomputer che contribuisce alla ricerca contro il Covid-19, e per promuovere iniziative come Joule, la scuola di Eni per l’impresa e JUST, il percorso all’insegna della sostenibilità per la sua supply chain. 

Il calendario degli eventi

All’Opening Conference del 10 dicembre (18:00) partecipa Francesca Zarri, Director Technology, R&D & Digital di Eni.
La conferenza Data Driven Innovation del 10 dicembre (16:30)con Dario Pagani, Head of Digital & Information Technology di Eni, tratta l’impegno di Eni su Big Data, Machine Learning e supercalcolo.

L’11 dicembre si svolge il webinar “Economia Circolare e sviluppo sostenibile” (11:00) con Teresa Valentini, Responsabile Process, Reporting and Support, Circular Economy & Green Refinery di Eni. Sempre l’11 dicembre si svolgono i talk su JUST (Join Us in a Sustainable Transition) (16:10)con Stefano Fasani, Head of Procurement Innovation, People Knowledge & Change di Eni e Marco Casati, Head of Strategic Sourcing & Marketing Intelligence di Enie a seguire quello su“Exscalete4Cov” (18:30) con Alberto Delbianco, VP LNG Technology & Concept di Eni.

Infine, nella giornata di sabato 12 dicembre si tiene il talk sul consumerismo “Scienza e tecnologia al servizio del cittadino” (18:30)con Luisa Lavagnini, Responsabile Research and Technological Innovation di Eni. 

I temi di Eni a Maker Faire Rome 2020

Tanti, articolati e super interessanti: approfondiscili tutti!

Tecnologie per un futuro sostenibile

Per Eni, l’innovazione tecnologica ricopre un ruolo chiave nell’evoluzione del modello di business che porterà a raggiungere i target definiti dal Piano Strategico di lungo termine al 2050, oltre che un driver fondamentale nel processo di decarbonizzazione.

Exscalate4CoV: il supercomputer che contribuisce alla ricerca contro la pandemia

HPC5, il supercomputer industriale più potente al mondo, è protagonista dello studio per trovare farmaci efficaci contro il virus SARS-CoV-2. Exscalate4CoV è un consorzio composto da università, centri di ricerca e società private in tutta Europa, nato con l’obiettivo di trovare una cura al COVID-19 con l’ausilio della modellistica molecolare. HPC5 ha effettuato lo scorso 20 novembre una simulazione avanzata su oltre 70 miliardi di molecole anti-virali con le proteine del virus. La più grande operazione di calcolo molecolare realizzata a questo scopo. 

L’obiettivo di EXSCALATE4COV è la selezione delle molecole più valide per contrastare l’attuale epidemia e l’individuazione dei farmaci più sicuri e per il trattamento immediato della popolazione già infetta, a cui seguirà l’individuazione di molecole capaci di inibire la patogenesi del coronavirus per contrastare i contagi futuri. 

Da rifiuti a biocarburanti

Il sistemaWaste to Fuel produce biocarburanti utilizzando la frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU), il cosiddetto “umido” costituito dagli scarti di cucina. È il primo esempio al mondo di questo genere ed è stato progettato, sviluppato e coperto da brevetti nel Centro Ricerche per le Energie Rinnovabili e l’Ambiente di Novara. Anche Il nostro sistema brevettato Ecofining™, In un’ottica di circolarità, è in grado di trasformare materie prime di origine biologica in biocarburanti, in particolare biodiesel di alta qualità definito in termini tecnici HVO (Hydrotreated Vegetable Oil).

L’energia che viene dal mare

ISWEC è il progetto in grado di produrre elettricità dal moto ondoso per alimentare impianti off-shore. MORE – Marine Offshore Renewable Energy Lab, creato in collaborazione con il Politecnico di Torino, è un laboratorio interamente dedicato allo sviluppo di tecnologie per sfruttare il moto ondoso, la più grande fonte di energia rinnovabile inutilizzata del Pianeta, le correnti oceaniche, le maree e il gradiente salino, oltre che per migliorare l’eolico e il solare offshore.

Le onde marine sono la più grande fonte rinnovabile inutilizzata al mondo distribuita uniformemente in tutto il mondo. E’ stato calcolato che se si riuscisse a sfruttarla si otterrebbero 80 mila miliardi di KWh: cinque volte il fabbisogno annuale di energia elettrica del mondo intero.

L’energia del moto ondoso è la più costante tra quelle rinnovabili: a differenza del sole e del vento, il mare non si ferma mai. Ed è anche la più “densa” perché non è altro che la concentrazione dell’energia prodotta dal vento, che a sua volta concentra l’energia prodotta dal riscaldamento dell’atmosfera dovuto al sole. Il moto ondoso ha una densità energetica media stimata cinque volte maggiore del vento e fino 10-20 volte maggiore del sole. Il sistema ISWEC, sviluppato da Eni in collaborazione con il Politecnico di Torino fa esattamente questo: converte l’energia delle onde marine in energia elettrica, rendendola immediatamente disponibile per impianti off-shore o immettendola nella rete elettrica per dare corrente a comunità costiere.

Cattura, stoccaggio e riutilizzo della CO₂

Nell’ambito CCS – “Carbon Capture and Storage” e CCU – “Carbon Capture and Utilization”ci sono diversi progetti in corso. Per la fase di Capture stiamo sviluppando sistemi che utilizzano liquidi ionici, più efficienti di quelli convenzionali basati sulle ammine. Per lo Storage, stiamo impiegando un approccio integrato per gli studi di cattura, trasporto, interazioni tra fluido e roccia e monitoring dello stoccaggio geologico della CO₂. Sul piano operativo, puntiamo a creare il più grande hub per lo storage di CO₂ al mondo al largo di Ravenna, approfittando dei giacimenti esauriti e degli asset dismessi presenti in questa zona. Per quanto riguarda la fase di Utilization, i principali progetti riguardano la biofissazione su microalghe e la conversione a metanolo.

Nuova vita alla plastica

In un’ottica di circolarità, anche la plastica può diventare protagonista, nel segno della sostenibilità. L’impegno di Eni, tramite Versalis, poggia su tre pilastri: l’ecodesign dei prodotti, con soluzioni per migliorare l’efficienza delle risorse lungo l’intero ciclo di vita e la riciclabilità dei manufatti, la diversificazione delle materie prime, grazie a progetti che utilizzano fonti rinnovabili e materiali frutto di riuso e il riciclo dei polimeri, tramite lo sviluppo di tecnologie innovative per riciclare plastica e gomma.

Tecnologie per la riqualificazione energetica degli edifici

CappottoMio è la soluzionedi Eni gas e luce per la riqualificazione energetica degli edifici condominiali attraverso l’installazione del cosiddetto cappotto termico per ridurre le dispersioni termiche degli immobili. CappottoMio, oltre all’isolamento termico delle pareti, include l’adeguamento energetico delle centrali termiche condominiali e la possibilità di interventi di consolidamento antisismico, per una diminuzione dei consumi energetici nei condomini interessati dai lavori dal 30 al 50%.

E poi, ancora…

JUST (Join Us in a Sustainable Transition)

Il programma JUST comprende una serie di iniziative dedicate all’intera filiera di fornitori, presenti e futuri, di Eni, che possa coinvolgerli attivamente e renderli protagonisti all’interno del percorso virtuoso intrapreso dall’azienda, nell’ottica di costruire insieme un ecosistema di imprese che ricoprano ruoli chiave nella transizione energetica in atto. Non solo condivisione di valori e obiettivi, dunque, ma anche un reciproco stimolo all’emersione di nuove idee, un dialogo aperto su esperienze e best practise, una valorizzazione di competenze e soluzioni. A questo, Eni aggiunge novità anche nel processo di Procurement, rafforzando i criteri di sostenibilità nelle valutazioni di qualifica e scelta dei propri partner e attivando sistemi premianti e “bonus sostenibilità” nelle gare di appalto.

Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa

Un’ottima opportunità di formazione gratuita per chi vuole fare impresa in maniera sostenibile. Eni fornisce agli aspiranti leader d’azienda di domani strumenti e competenze, tramite moduli formativi in aula e a distanza. Lo Human Knowledge Programè lo strumento formativo ideato dall’azienda a questo scopo, che consiste in un’esperienza innovativa che prevede vari tipi di approccio: il Blended Program, un percorso in aula e distance, oggi diventato full distance, dedicato a pochi selezionati e promettenti start-upper in erba, l’Open Program, gratuito e aperto a tutti, che ha già raggiunto 5.000 iscritti in un solo mese, e Energizer, l’“hybrid accelerator” che offre 7 percorsi di incubazione per altrettante start-up sostenibili innovative già avviate.

IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI ENI A MAKER FAIRE ROME 2020

A seguire, il calendario degli appuntamenti Eni a Maker Faire Rome 2020, organizzati per data, canale nel quale seguirlo sulla piattaforma (main o canale verticale Eni) e speaker presenti. Save the date!

Venerdi 11 dicembre

Joule Talent. Alle 10.20, live nello spazio Joule

Incontro con i talenti di Joule, la scuola di impresa di Eni, per scoprirne persone e progetti.

Con

  • Umberto Napoli
  • Andrea Quattrocchi
  • Federico Lombardi

 

Webinar: Economia circolare e sviluppo sostenibile. Alle 11.00 sul canale main

Con

  • Mario Malinconico, Direttore di ricerca presso l’Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali del CNR 
  • Ilaria Improta, CEO di Wolffia
  • Claudia Brunori Resp. Divisione Uso efficiente delle risorse e chiusura dei cicli Dip. SSPT di ENEA
  • Teresa Valentini, resp. Process, Reporting and Support, Circular Economy & Green Refinery, Eni

Moderatore: Fabio Sgaragli, Head of Innovation, Fondazione Brodolini

 

JUST – Join Un in a Sustainable Transition. Alle 16.10 sul canale main

Con

  • Eni – Stefano Fasani
  • Eni – Marco Casati
  • Above Surveying – Luca Piccini
  • Wastly Srl – Paola Obino

Moderatore: Stefano Fasani (Eni)

 

Il progetto EXSCALATE4CoV. Talk Eni, Dompé, Cineca. Alle 18.00 sul canale main

Con

  • Eni – Alberto Delbianco
  • Dompé – Andrea Beccari
  • Cineca – Federico Ficarelli

Moderatore: Leonardo De Cosmo

 

Sabato 12 dicembre

Scienza e tecnologia al servizio del cittadino – Talk Eni e Consumerismo No Profit. Alle 18.30, sul canale main

Con

  • Luisa Lavagnini, resp. Research & Technological Innovation, Eni
  • Luigi Gabriele, presidente di Consumerismo No Profit

Moderatore: Mauro Spagnolo, direttore Rinnovabili.it

 

 

Segui Eni a Maker Faire Rome: ti aspetta già da giovedi 10 dicembre dalle 18.00 alla Opening Conference, con un intervento di Francesca Zarri, Direttore TECHNOLOGY, R&D & DIGITAL.

Online su www.makerfairerome.eu

 

UNTIL WE MEET AGAIN ❤️


 

Maker Faire Rome The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

MAKER FAIRE ROME 2021 PARTNER

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

Silver partner

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

TECHNICAL MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy