Tickets coming soon
An event powered by
Cerca
Close this search box.

I veicoli del futuro: l’innovazione nel campo della mobilità

Scopri i progetti visionari presentati quest’anno a Maker Faire Rome 2023

Esplora il futuro della mobilità attraverso progetti visionari presentati a Maker Faire Rome 2023. Scopri come l’innovazione tecnologica sta ridefinendo il concetto di trasporto: dall’adozione crescente di veicoli elettrici, alle soluzioni di micromobilità fino ai progetti rivoluzionari come il kit universale per rendere ogni bicicletta elettrica e il generatore di energia E-Tyres.

L’evoluzione tecnologica nel settore della mobilità urbana sta attraversando una fase di straordinaria innovazione. In un mondo sempre più orientato alla sostenibilità e all’efficienza energetica, nuove idee e progetti stanno ridefinendo il concetto di trasporto.

In questo articolo faremo un vero viaggio nel futuro della mobilità ed esploreremo alcuni progetti interessanti presentati a Maker Faire Rome 2023 che mostrano come creatività e tecnologia possono convergere per trasformare il modo in cui viviamo gli spostamenti in città e fuori.

 

Il futuro della mobilità è ora

Le auto non volano ancora sulle nostre teste – o, meglio, non troppo spesso – ma il presente ci sta già riservando un paio di gradevoli sorprese in tema di mobilità. L’ecosistema dei trasporti sembra vivere una straordinaria convergenza senza precedenti tra l’impiego di tecnologie avanzate e la dilagante necessità di sviluppare soluzioni sostenibili. Oggi, infatti, le sfide ambientali e la crescente urbanizzazione stanno spingendo le aziende a ripensare radicalmente il concetto di trasporto, dando vita a veicoli elettrici, autonomi e connessi, che si stanno gradualmente diffondendo nelle nostre città con un certo successo, contribuendo alla riduzione delle emissioni e migliorando l’efficienza dei sistemi di trasporto. Al contempo, la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale stanno dando vita a sistemi di gestione del traffico, migliorando l’esperienza complessiva di mobilità. Il futuro del settore, però, è solo uno: un ecosistema integrato di veicoli e infrastrutture interconnesse, un panorama composto da una rete efficiente, sostenibile ed intelligente, che promette di trasformare radicalmente la nostra esperienza di mobilità rendendola più sicura, conveniente ed ecosostenibile. Ecco alcuni esempi:

 

  1. Veicoli elettrici. Una delle tendenze più evidenti degli ultimi tempi è l’adozione crescente di veicoli elettrici. Questi veicoli contribuiscono alla riduzione delle emissioni di gas serra e dell’inquinamento atmosferico, promuovendo un cambiamento positivo generale verso abitudini più sostenibili.

 

  1. Veicoli autonomi. La guida autonoma è un’altra frontiera innovativa nel settore della mobilità. Le tecnologie avanzate di intelligenza artificiale stanno consentendo lo sviluppo di veicoli che possono guidare in modo autonomo, riducendo il coinvolgimento umano e migliorando la sicurezza stradale. Questa innovazione potrebbe anche portare a una maggiore efficienza del traffico e a un uso più intelligente delle infrastrutture ad esso legate.

 

  1. Micromobilità urbana. Le soluzioni di micromobilità, come i monopattini elettrici e le biciclette condivise, stanno emergendo come alternative flessibili per gli spostamenti urbani. Queste opzioni, leggere ed agili, permettono di coprire rapidamente distanze relativamente brevi, riducendo il traffico e migliorando la vivibilità nelle città.

 

  1. Smart cities e tecnologie digitali. Le città intelligenti stanno sfruttando le tecnologie digitali per ottimizzare la mobilità urbana. Sistemi di gestione del traffico intelligenti, parcheggi connessi e app di trasporto pubblico forniscono informazioni in tempo reale agli utenti, migliorando l’efficienza degli spostamenti e riducendo gli inconvenienti legati al traffico.

 

I progetti a Maker Faire Rome 2023

 Nel corso dell’ultima edizione di Maker Faire Rome 2023, siamo entrati in contatto con alcuni maker che stanno rivoluzionando ancor di più il mondo dei trasporti, in tutte le sue sfumature. Ecco alcuni progetti che abbiamo deciso di segnalarvi:

  • IeBK Intelli e-BiKit : la rivoluzione nel mondo delle biciclette elettriche

Roberto Tascioni, ingegnere energetico e ricercatore nel campo dell’energia rinnovabili, ha presentato a Maker Faire Rome 2023 il suo progetto innovativo chiamato leBK Intelli e-Bikit, il kit di elettrificazione per biciclette. Si tratta di un kit universale che consente di trasformare una bicicletta normale in una a pedalata assistita. A rendere il progetto diverso da tutti gli altri sono vari elementi: una centralina open source costantemente aggiornata e aggiornabile dagli utenti, una potenza in continuo di 2,5 kW che consente di raggiungere una velocità massima di 70 km/h con motore BLDC a magneti permanenti, sensorless e progettato per droni ad alta potenza. In più, una delle sue caratteristiche vincenti è la trasmissione diretta sulla ruota ad alta efficienza con possibilità di frenata rigenerativa, oltre alla batteria LiFePO4 senza saldature a bilanciamento delle celle. Un’innovativa soluzione frutto della passione del suo inventore per la creazione di oggetti sostenibili non disponibili sul mercato.

 

  • E-Tyres: come generare energia in movimento

Il Team ThunderVolt dell’Istituto Superiore Volta di Castel San Giovanni propone, invece, il progetto E-Tyres: un’applicazione per generare corrente in modo green e gratuito.  Ma in che modo? Attraverso l’utilizzo di sensori piezoelettrici sugli pneumatici, sui cerchi, sul manto stradale o sulla ferrovia, essenziali per generare energia in movimento secondo una modalità completamente innovativa. Con un approccio giovane, il team composto da ragazzi di 15-17 anni ne ha dimostrato il funzionamento tramite la presentazione di un prototipo applicato alla ruota posteriore di una bicicletta, messa a disposizione del pubblico per la dimostrazione. Questa iniziativa non solo evidenzia l’importanza dell’energia sostenibile, ma dimostra anche il potenziale delle nuove generazioni nell’affrontare sfide sociali cruciali.

 

  • Parko: una soluzione sostenibile per i parcheggi intelligenti

Parko è un progetto che si concentra sulla trasformazione della gestione dei parcheggi, promuovendo efficienza e sostenibilità. Attraverso una tecnologia intelligente viene ottimizzata l’efficienza del parcheggio: con un sistema che integra monitoraggio in tempo reale, analisi dei dati e applicazioni mobili, l’obiettivo di Parko è massimizzare l’utilizzo dei parcheggi, ridurre la congestione e migliorare l’esperienza complessiva degli utenti. Khaled Megahed, CEO e Business Development Manager e il Dr. M. Nazmy, Co-Fondatore e CTO, guidano un team dedicato alla creazione di un futuro in cui il parcheggio sia rapido, efficiente e smart.

 

  • Swipe Mobility: micromobilità compatta e sostenibile

Il progetto Swipe Mobility, infine, si concentra sulla progettazione di veicoli di micromobilità più compatti per migliorare l’efficienza e l’impatto ambientale del trasporto urbano. La proposta innovativa di questa realtà imprenditoriale consiste in suole motorizzate che possono essere attaccate alle scarpe. Questo approccio porta la micromobilità ancora avanti rispetto al passato, offrendo una soluzione portatile e facilmente trasportabile. Accelerazione e decelerazione delle suole sono controllate tramite il proprio smartphone che, in questo caso, serve da controller. Una volta terminato l’uso, le suole possono essere comodamente riposte nello zaino o nella borsa in dotazione. Il team, composto da Nicola Quattrone, Alessandro Mattioli, Rosario Santoro, Roberto Zanichelli, Roberta Irardi, Diego Sebastiani, e Federico Mazzaglia, promuove la sostenibilità rendendo la mobilità compatta e accessibile a tutti.

 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube) e  iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.