Il Metaverso da il benvenuto anche a Nike!

Si allunga la lista di aziende che scelgono il Metaverso: è la volta di Nike

Si chiama Nikeland, l’universo parallelo del metaverso creato da Nike che promette di essere un paradiso per gli amanti dello sport

 

Era solamente questione di tempo, i brand ci stavano lavorando tutti e recentemente anche Nike ha ufficializzato il suo arrivo nel metaverso.

Nei mesi scorsi, il colosso di Beaverton, Oregon, aveva fatto richiesta per poter estendere l’applicazione dei propri marchi registrati anche all’interno di mondi virtuali, e poco dopo è arrivato l’annuncio: “Nikeland” è il nome dell’universo parallelo creato da Nike.

Un salto preparato da tempo

Nike aveva già compiuto una mossa strategica poco tempo fa, che confermava la sua strategia di espansione nel ‘metaverso’ in rapida crescita: aveva infatti annunciato di aver acquisito la società di scarpe da ginnastica e gadget virtuali RTFKT (ne avevamo parlato qui), startup con meno di due anni di vita che aveva già raccolto oltre 9,5 milioni di dollari per costruire il Supreme of digital fashion, piattaforma di articoli collezionabili di nuova generazione che fondono cultura e gioco.

L’acquisizione è senza dubbio un passo che accelera la trasformazione digitale di Nike e le permette di servire atleti e creatori all’intersezione di sport, creatività, gioco e cultura”, aveva detto l’amministratore delegato di Nike, John Donahoe.

Lo ‘swoosh’ I Immagine: Nike

Da Beaverton al mondo, anche quello virtuale

Con il supporto di Roblox, celebre piattaforma di gioco virtuale, l’azienda dello Swoosh (il suo ormai famosissimo e riconoscibilissimo logo) ha scelto di modellare la sua presenza nel metaverso sul quartier generale di Nike, ed include quindi edifici di vario genere, oltre a a campi e arene in cui i giocatori possono competere tra loro.

Sfruttando il digitale come nuova vetrina per spingere le vendite anche nel mondo fisico, Nike potrebbe rilanciare nel metaverso prodotti appartenenti a vecchie collezioni reali ma anche novità al debutto sul mercato.

Il numero uno dello sportswear è tra i primi brand a farsi strada nella nuova terra dell’oro: secondo Morgan Stanley, per il settore moda e lusso, gli introiti derivanti dalla realtà virtuale potrebbero ammontare, entro il 2030, a 50 miliardi di dollari (circa 44 miliardi di euro).

I momenti di in-play di Nikeland

Con Nikeland, Nike spinge molto sulla possibilità per i suoi follower di confrontarsi in arene in cui competere direttamente. Non è un caso che, per sbarcare nel metaverso, si sia appoggiata proprio a Roblox, piattaforma di e-gaming.

foto: Nike

Oltre a poter praticare divertenti sport con il proprio avatar, infatti, sarà possibile giocare a “The Floor Is Lava”, dodgeball e persino realizzare i propri minigiochi. In linea di massima, comunque, i momenti in-play di Nikeland ricreano eventi sportivi globali. In una vera e propria interazione tra mondo reale e metaverso, l’attività fisica degli utenti può essere trasmessa agli avatar tramite sensori di velocità e movimento presenti sugli smartphone. In linea con le specificità di Roblox, inoltre, si possono sviluppare nuovi giochi nell’universo virtuale persistente.

foto: Nike

Come in ogni universo parallelo che si rispetti, anche “Nikeland” metterà a disposizione dei propri utenti la possibilità di customizzare a proprio piacimento l’avatar. Come? Tra i campi da gioco e le piste da corsa, fedelmente ricreate seguendo le piantine della sede di Nike, si potranno visitare appositi showroom all’interno dei quali sarà possibile visionare e comprare tutte le nuove collezioni del brand, sneakers incluse.

foto: Nike

Brevetti e copyright validi anche nel Metaverso

Come segnalavamo, il lancio di Nikeland segue la presentazione, da parte dell’azienda, di quattro richieste allo Us Patent and Trademark Office per proteggere i suoi marchi in diverse categorie tra cui “beni virtuali scaricabili” e servizi correlati per negozi al dettaglio e per l’intrattenimento.

In sintesi, Nike ha richiesto di estendere l’applicazione dei propri marchi registrati anche a prodotti pensati per il mondo virtuale. Gli articoli per i quali è stata avanzata la richiesta includono copricapi, occhiali, borse, zaini e attrezzature sportive. La richiesta include tanto il brand Nike quanto il motto ‘Just do It’ e lo swoosh, il famoso logo di Nike. E’ stata inoltre depositata la domanda anche per Air Jordan e per il relativo Jumpman.

Scopri Nikeland!

Per i più curiosi, che magari non hanno mai giocato a Roblox, questa potrebbe essere l’occasione perfetta per entrare in contatto con il gioco e quello che sarà il futuro di Nike nel metaverso. Cliccando qui è possibile accedere a Nikeland. Prima, però, il video può essere utile:

 

Breve guida al Metaverso: cos’è e come funziona

Il Metaverso è un insieme di spazi virtuali attraversati da avatar, un passo avanti rispetto alla realtà virtuale. È considerato il futuro di Internet. 

Il Metaverso è un universo virtuale in cui ritrovare gran parte delle attività quotidiane, e molto di più: riunioni, pranzi, allenamenti, film, concerti, giochi, tutto declinato in versione 3D e alla portata di tutti con un click e una serie di strumenti fondamentali per vivere in pieno questa esperienza immersiva.

Concretamente nel Metaverso ci si potrà riunire con gli amici, fare surf o kayak, partecipare a un concerto, esplorare paesaggi sconosciuti, senza muoversi di casa.

Puoi leggerne più approfonditamente in questo articolo che abbiamo pubblicato qualche tempo fa.


Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse

 

fonti: Outpump I PambiancoNews 

Immagine di copertina: Nike