Smart Straw e’ la cannuccia in grado di rilevare droga nel cocktail

L’invenzione di tre studentesse americane perfeziona un dispositivo già esistente e aumenta la protezione 

Diventa azzurra in presenza di Ketamina, Flunitrazepam, Ghb, le cosiddette ‘droghe dello stupro’. Il prossimo obiettivo sarà aprire una campagna su Kickstarter

Si chiama Smart Straw, ed è dotata di due test che cambiano colore qualora percepiscano la presenza di Ketamina, Ghb, Flunitrazepam e altre droghe aggiunte nei drink all’insaputa di chi beve.

Si tratta di un fenomeno orrendo: l’inserimento di sostanze stupefacenti nel drink per diminuire le difese delle vittime e ridurle all’incoscienza, è purtroppo ancora realtà.

Premesso che l’intervento più efficace sarebbe culturale – e prevederebbe che non si considerassero proprio le persone come oggetti sessuali dei quali poter approfittare riducendole all’incoscienza – in attesa che si compia la vera rivoluzione, si chiede aiuto alla scienza. 

Il team di studentesse ideatrici di Smart Straw

Tre studentesse di Miami hanno cosi recentemente perfezionato un progetto già realizzato alcuni anni fa in Israele: una cannuccia “smart” (da qui, il nome di “Smart Straw” del progetto” che rileva la presenza di sostanze stupefacenti nel drink. Le strisce reagenti presenti alle estremità diventano blu quando rilevano una delle sostanze che più comunemente viene utilizzata per drogare le vittime prima delle violenze sessuali.

credit: NBC Miami

A differenza del primo progetto, la nuova cannuccia effettua un doppio test e permette di rilevare, oltre a Ketamina e GhB, anche Flunitrazepam e altre droghe aggiunte all’insaputa di chi beve, quelle abitualmente utilizzate da chi intende ridurre all’incoscienza le vittime per poi stuprarle. Nel 2011 i due professori dell’università di Tel Aviv che avevano lavorato ad un progetto simile, erano stati in grado di permettere alla cannuccia di rilevare solo Ketamina e Ghb.

COM’E’ NATA L’IDEA

L’idea è nata come progetto scolastico alla Gulliver Preparatory School di Miami, durante un laboratorio di impresa. Le tre ragazze l’hanno presentata al Business Plan Challenge High School Track, un contest indetto dal Miami Herald, e si sono aggiudicate il primo premio.

Ora, in attesa del brevetto, si preparano a una raccolta di fondi su Kickstarter, la piattaforma di finanziamento per progetti creativi di ogni tipo: film, giochi, musica, arte, design, tecnologia, scienza, che prendono vita attraverso il sostegno diretto degli altri e alla formula del crowdfunding, potranno commercializzare la loro cannuccia intelligente e testare la validità dell’idea sul mercato. I risultati di un primo sondaggio condotto su un gruppo di studenti universitari hanno fatto emergere come l’85% degli intervistati comprerebbe la Smart Straw.


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse

 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy