Da testo a immagine in nanosecondi: e’ midjourney

Midjourney è un software che genera immagini sulla base di input testuali

 
Midjourney, attualmente in fase beta e gratuito, è un nuovo software basato su AI (Artificial Intelligence) che permette di generare immagini di qualsiasi tipo da input testuali.
 
Più precisamente, è basato su un modello di linguaggio chiamato Generative Pre-trained Transformer (GPT), in grado di generare immagini sulla base di input testuali.
Il funzionamento alla base di questo modello, è dato dal continuo inserimento nel sistema da parte degli sviluppatori di documenti e testi in modo che l’intelligenza artificiale li possa analizzare, imparando i meccanismi dell’arte umana. Le possibilità sono praticamente illimitate e i risultanti sono strabilianti.

Un successo planetario

Midjourney è un nuovo programma che sta spopolando di recente. Questo software si basa su Intelligenza Artificiale (IA) per creare immagini particolari e fuori dal comune. Il suo utilizzo è semplice: basta inserire un prompt e al resto ci penserà l’IA. Il risultato finale è può variare a seconda del comando che si usa, andando ad arrivare a praticamente delle opere d’arte, fino a passare a immagini degne dei migliori horror.

Top application per i gamers

Midjourney viene anche usato per ricreare  di videogiochi. Geoff Keighley, conduttore di Summer Game Fest, si è dilettato a usare il programma proprio con questo fine e i risultati sono stati condivisi da Gametimers, sito specializzato.

Keighley non ha perso tempo, dando sfogo alla sua creatività. Tra le immagini proposte dal noto conduttore, non possono mancare videogiochi come The Last of Us e Half-Life.

Here’s what it spit out for “THE LAST OF US ON A SPACE STATION”, by Geoff Keighly
Here’s “Hideo Kojima’s Half-Life 3”,. by Geoff Keighly

Il risultato finale può variare. In qualche caso, le immagini risultano essere abbastanza inquietanti. Avreste mai immaginato The Last of Us su una stazione spaziale? Oppure Hideo Kojima dentro a un fantomatico Half-Life 3? Chissà cosa ne penserebbe Gabe Newell di quest’ultimo.

Keighley, tuttavia, non si è fermato qui, continuando a utilizzare il software per creare ulteriore immagini. Tra queste, abbiamo quella di un nuovo Silent Hill, e, addirittura, un God of War con protagonista Denzel Washington nei panni di Kratos.

Denzel Washington nei panni di Kratos

Midjourney ha dunque delle potenzialità virtualmente infinite. E’ già hype da parte di artisti e interior designer, per esempio, ma le sua applicazioni sono davvero innumerevoli.  È incredibile vedere come un’IA riesca a realizzare delle immagini così particolari e, a tratti, davvero poetiche.

Il programma è tutt’ora in fase di beta, ma puoi provarlo direttamente immettendo la tua mail a questo indirizzo

Quale sarà lo step successivo a tutto ciò? Saremo ancora in grado di immaginare con la nostra testa? O un’AI lo farà al posto nostro? (al risposta è ‘no’, ma di questo abbiamo scritto in altri post, esplora gli altri articoli del blog)

fonti: Gametimers I Cripto

immagine di copertina: Midjourney


Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben nove edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.