Nobel per la matematica, vince Maryna Viazovska: è la seconda donna nella storia

La matematica ucraina vince il Nobel di settore: è la seconda donna nella storia

La scienziata ha risolto il problema dell’impacchettamento delle sfere, che da oltre 400 anni sfida studiosi alla sua soluzione

 

La matematica ucraina Maryna Viazovska ha ricevuto una delle quattro medaglie Fields, il premio Nobel per la matematica. La 38enne scienziata è stata premiata per i suoi lavori sul problema dell’impacchettamento di sfere identiche in uno spazio tridimensionale.

Il quesito delle sfere

“Quante palle di cannone possono entrare nella stiva di una nave?” Da questa domanda è nata, poco più di 400 anni fa, la congettura dell’astronomo Giovanni Keplero. La dimostrazione matematica permette l’inserimento di una serie di oggetti rotondi all’interno di una scatola.
Già nel 1998 il matematico americano Thomas Hales ci era riuscito, ma la sfida era quella di farlo con sfere superiori a tre dimensioni. La dott.ssa Viazovska è stata capace di farlo con sfere fino a otto dimensioni. La soluzione di questo problema è utile, ad esempio, per i codici di correzione degli errori dei segnali di telecomunicazione.

La seconda donna vincitrice di sempre

La dott.ssa Maryna Viazovska è la seconda donna in assoluto a vincere l’ambito premio, dopo Maryam Mirzakhani nel 2014.

Maryna Serhiïvna V”jazovs’ka (il suo nome completo) ha risolto il problema dell’impacchettamento di sfere in 8 dimensioni già nel 2016.  In precedenza, il problema era stato risolto solo per tre o meno dimensioni, e la prova della versione tridimensionale (la congettura di Keplero) comportava lunghi calcoli al computer. Al contrario, la dimostrazione di Viazovska per le dimensioni 8 e 24 è stata considerata “incredibilmente semplice”. Nel 2022 è stata tra i vincitori della medaglia Fields[6].

Si è laureata presso l’Istituto di Matematica dell’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina nel 2010 ottenendo un master dell’Università di Kaiserslautern e un dottorato (Dr. rer. Nat.) presso l’Università di Bonn nel 2013. La sua tesi di dottorato, Funzioni modulari e Cicli speciali, riguarda la teoria dei numeri analitici.

È stata ricercatrice post-dottorato presso la Berlin Mathematical School e l’Università Humboldt di Berlino e Minerva Distinguished Visitor presso l’Università di Princeton. Da gennaio 2018 è docente alla Scuola politecnica federale di Losanna in Svizzera, dopo un breve periodo come professore assistente-

Oltre che per il suo lavoro sull’impacchettamento di sfere, Viazovska è nota anche per le sue ricerche sui disegni sferici. Insieme a Bondarenko e Radchenko ha dimostrato una congettura di Korevaar e Meyers sull’esistenza di piccoli progetti in dimensioni arbitrarie.

Maryna Viazovska, foto Fred Merz (CC-BY-SA)

La consegna ad Helsinki, per colpa della guerra

Il premio Fields è stato istituito nel 1936 e ogni quattro anni viene assegnato dall’Unione Matematica Internazionale. Consiste in una medaglia d’oro e una ricompensa di 15mila dollari canadesi, per celebrare le scoperte eccezionali di ricercatori sotto i 40 anni.
A differenza di quanto accaduto nelle precedenti edizioni, l’annuncio dei vincitori 2022 è stato fatto durante un evento speciale tenutosi ad Helsinki, in Finlandia. “Il Congresso avrebbe dovuto svolgersi a San Pietroburgo ma si è poi deciso, per la prima volta, di farlo online. Una scelta politica di peso, dovuta alla guerra”, ha commentato Roberto Natalini, direttore del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

fonti: Unione Matematica Internazionale I TGCom24 I Messaggero

immagine di copertina: Maryna Viazovska by Fred Merz (CC-BY-SA)


Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna da ben nove edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.