Il primo sistema di delivery charge che ricarica l’auto elettrica dove e quando serve

Una startup torinese ha ideato un sistema ‘on demand’ per la ricarica di auto elettriche, ovviando alla scarsità di infrastrutture di ricarica tradizionali

Quello delle auto elettriche è un mercato in continua espansione: le case automobilistiche stanno investendo sempre più in ricerca e innovazione per realizzare nuovi modelli e molti governi stanno promuovendo incentivi per chi sceglie di passare all’elettrico.

Se poi aggiungiamo, a causa della crisi climatica e ambientale, la necessità di ridurre il più possibile il ricorso ai combustibili fossili, è piuttosto chiaro che il futuro della mobilità sarà elettrico.

Il futuro della mobilità è elettrico (e, comunque, non fossile)

L’Unione Europea, nell’ambito del “Fit for 55” – un maxi provvedimento sul clima che fa parte del Green New Deal e che mira a una netta riduzione delle emissioni inquinanti – ha infatti previsto lo stop totale alla vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035, a favore di vetture a zero emissioni.

Ad oggi il 2035 sembra ancora una data utopistica, e una delle principali ragioni è la mancanza di infrastrutture in grado di sostenere un cambiamento di tale portale. L’Italia in particolare è in estremo ritardo. Da una ricerca condotta da Motus-E, l’associazione che raggruppa tutti gli stakeholders del settore della mobilità elettrica, i punti di ricarica rapida sul territorio italiano sono solo 1,2 ogni 100 km di autostrada, quindi decisamente insufficienti.

Una start up torinese sembra però aver trovato una soluzione a questa problematica ideando il primo servizio al mondo di ricarica on demand.

Reefilla: la ricarica per veicoli elettrici on demand

Reefilla è il nome di questa giovane start up di Charge Delivery nata dall’idea di 3 ex manager di FCA, Pietro Balda, Marco Bevilacqua e Gabriele Bergoglio, incubata da I3P del Politecnico di Torino e accelerata da Motor Valley Accelerator e Plug&Play.

Parliamo di un sistema di ricarica mobile e predittivo, che funziona attraverso una piattaforma digitale. La piattaforma, connessa con le auto tramite intelligenza artificiale, anticipa i bisogni del guidatore prevedendo in autonomia il fabbisogno energetico del veicolo, in base allo stile di guida e alle abitudini del guidatore. Un alert avvisa poi l’automobilista quando il suo livello di carica scende sotto al 20%, suggerendo la ricarica a domicilio.

Ricarica contactless

Al momento del bisogno un dispositivo Filee – ovvero un accumulatore che durante il giorno immagazzina energia solare grazie agli impianti fotovoltaici- montato su un carrello e caricato su furgoni elettrici, raggiunge la vettura e in meno di 30 minuti trasferisce ad essa energia sufficiente a percorrere 120 chilometri. La ricarica avviene in maniera contactless e senza disturbi per l’automobilista, la cui presenza non è necessaria.

Ricarica  ovunque, in qualsiasi momento

Grazie alla sviluppata organizzazione logistica di Reefilla, sarà possibile raggiungere qualsiasi veicolo in qualsiasi punto della città, anche nelle situazioni più complesse, ovviando al problema della scarsità di colonnine elettriche, al timore di rimanere senza energia e non avere possibilità di ricarica e ai lunghi tempi di attesa.

Il modello di Reefilla offrirà applicazioni sia B2C che B2B, per operatori di micro mobility, sharing e flotte aziendali, e B2B2C per operatori interessati alla distribuzione del servizio.

Test superato!

Il sistema è oggi in fase di testing sui veicoli elettrici dei maggiori marchi. Il primo test di charging delivery è già stato fatto a Torino su 50 proprietari di auto elettriche che hanno aderito alla sperimentazione e in autunno il servizio verrà lanciato anche nella città di Milano.


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse