Torna The Big Hack: l’hackathon più interessante della stagione e’ ricco di sfide e premi allettanti

Le registrazioni sono già aperte, la partecipazione è gratuita

 

Hacking never stops! Il momento difficile che stiamo vivendo ormai da un anno, ci ha messi a dura prova ma rappresenta anche un’opportunità unica per raccogliere le idee e affrontare nuove sfide. Innovare significa stimolare la creatività e condividere le conoscenze. E quale occasione migliore di The Big Hack per farlo?

Tre giorni intensi di innovazione, ingegno e molto divertimento ti aspettano.

The Big Hack 2021 è in versione digitale è promosso da Regione Campania e organizzato da Maker Faire Rome con Sviluppo Campania e in collaborazione con l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, ed è rivolto a sviluppatori, maker, ingegneri, designer, startup, studenti ed esperti di marketing e comunicazione

L’edizione 2021 del più grande, creativo e tecnologico hackathon si svolgerà online dal 9 al 11 aprile 2021. Per partecipare, conoscere le modalità di interazione e scoprire in anteprima le sfide lanciate dai big player nazionali e internazionali, visita il sito dedicato.

Una lunga storia breve

Ormai da diversi anni, The Big Hack accoglie studenti, maker, designer, ingegneri sviluppatori, aspiranti imprenditori ed esperti di comunicazione che lavoreranno insieme per trovare soluzioni e progetti concreti in ambiti strategici e diversificati.

The Big Hack è il contesto perfetto per “sporcarsi le mani” su progetti nei quali credono. The Big Hack offre loro un’opportunità unica di fondere creativita e abilità tecniche per costruire qualcosa di nuovo e incredibilmente interessante.

Dal 2016, The Big Hack ha aiutato oltre 2000 partecipanti a orientarsi nel favoloso mondo dell’innovazione tech, e oltre 40 organizzazioni sponsor a osservare da vicino i futuri innovatori e a monitorarli da vicino, insieme ai loro progetti, per identificare gli “outsider” , le “belle teste” da portare a bordo all’interno dei loro team.

Molte startup di successo sono state concepite per la prima volta durante gli hackathon. The Big Hack non fa eccezione.

Per i futuri imprenditori del tech, ma anche per tanti innovatori “di retroguardia”, The Big Hack ha sempre rappresentato un ottimo modo per maker e innovatori di ogni background per prototipare la prima versione della loro soluzione, che potra’ diventare un vero e proprio progetto imprenditoriale, oppure trasformarsi in una soluzione fondamentale che lo sponsor della challenge potrebbe decidere di adottare.

The Big Hack è sicuramente tra gli hackathon più eccitanti sulla scena degli innovation sprint: un crogiolo di idee interessanti, pensiero creativo e abilità di programmazione che si uniscono e danno vita a qualcosa di completamente nuovo.

Negli anni, The Big Hack è stato ospitato sempre in location di grande fascino e suggestione – persino un museo, il Museo di Capodimonte a Napoli! Quest’anno sbarca sul digitale, per evolversi in una solida piattaforma per innovatori. 

Il format 2021

Il format è quello abituale degli hackathon, solo online: una maratona a cavallo del fine settimana dal 9 all’11 aprile, ricca di ospiti, guest speaker e persino di un dj set: perché bisogna stare sull’obiettivo ma bisogna farlo anche divertendosi!

Gli sponsor 

Sfide estremamente allettanti, proposte da sponsor di alto livello, rendono The Big Hack un “acceleratore” fenomenale per il successo di tanti innovatori

 Eni, STMicroelettronics, Acea, Terna, EAVMSD Italia sono i primi partner di questa edizione 2021. Visita il sito regolarmente, altri partner – e challenge, e premi – si aggiungeranno nei prossimi giorni.

Le challenge & i premi

  • Open Joule: la piattaforma per la community delle imprese sostenibili by Eni

L’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19 e le conseguenti misure di lockdown hanno sconvolto la nostra vita quotidiana in molti ambiti. Sono nate nuove necessità in tutti gli aspetti dell’esperienza quotidiana delle persone.
Una su tutte è quella che ha portato a ripensare i percorsi di apprendimento e formazione in chiave nuova, digitale e compatibile con la fruizione a distanza.
Joule, la scuola di Eni per l’impresa, attraverso il percorso Open del programma Human Knowledge, propone un percorso formativo full distance aperto e facilmente accessibile da coloro che vogliono fare impresa in modo sostenibile.
L’esperienza Open fornisce strumenti e competenze per realizzare idee imprenditoriali nel segno della sostenibilità, utilizzando metodi di coinvolgimento esperienziali e innovativi.
La sfida per il programma Open non termina con la sua implementazione, ma vuole essere in continua evoluzione e aperta a stimoli di innovazione esterna.
Eni promuove quindi la sfida per “disegnare la piattaforma del futuro” del programma Open di Joule, una community “always on” che miri a creare sinergie e network utili per il proprio sviluppo imprenditoriale, includendo una forte connessione con l’ecosistema Joule di docenti, imprenditrici e imprenditori, mentor ed expert per costruire insieme la ‘’la generazione Joule’’ per le imprese sostenibili del futuro.
Pertanto, l’obiettivo della challenge è “disegnare la piattaforma e la generazione joule del futuro” del programma Open di Joule, immaginando nuove soluzioni ed implementazioni che abbiano l’obiettivo di portare avanti la proposizione per cui il programma Open è nato, ovvero quella di essere riferimento per tutti gli imprenditori fortemente orientati a realizzare imprese sostenibili e far parte di una community solida e attiva nel tempo.

Il premio

  1. Supporto tecnico – “mentoring” – per la definizione (attività di business modelling) e strutturazione (technical advisory), in forma di progetto imprenditoriale, della soluzione presentata. Tale supporto verrà erogato all’interno di un “percorso di incubazione” fruibile nell’arco di 3 mesi con 1,3 h/settimana di mentoring dedicato al team. Inizio del percorso: a partire da 30 gg dopo la premiazione dell’hackathon. Modalità di fruizione: prevalentemente tramite “call virtuali”, con possibili incontri fisici presso la sede Joule di Roma Ostiense in relazione alle restrizioni imposte dalla crisi sanitaria in corso.
  2. Disponibilità per il team vincitore di uno spazio di co-working per l’intero “percorso di incubazione” (3 mesi) presso la sede JOULE di Roma Ostiense (fruibilità soggetta alle restrizioni imposte dalla crisi sanitaria in corso). Inizio della disponibilità: a partire da 30 gg dopo la premiazione dell’hackathon

 

In un contesto in cui la componentistica microelettronica è sempre più pervasiva negli oggetti di tutti i giorni STMicroelectronics, leader del settore, offre un’ampia gamma di prodotti rivolti a molteplici applicazioni di uso comune, dai grandi e piccoli elettrodomestici, fino agli smart devices indossabili o impiegati nel settore automotive.
Scopo della challenge è quindi lo sviluppo di una Piattaforma che aiuti i progettisti elettronici ma anche le persone con una spiccata curiosità ad affiancare agli oggetti tutto quello che STMicroelectronics può offrire per quello oggetto stesso. Il team potrà sfruttare la conoscenza STMicroelectronics messa a disposizione nelle pagine web Applicative della piattaforma st.com e tutti gli strumenti messi a disposizione sulla stessa. La Piattaforma dovrebbe avere scopo divulgativo ed educativo e trasferire il know-how STMicroelectronics verso l’utilizzatore finale mostrando anche il funzionamento dei sistemi con l’utilizzo di schemi a blocchi (o similari).

Suggerimenti per la Piattaforma:

  1. si pensi ad un’applicazione multipiattaforma per smartphone, tablet o PC che attraverso l’ausilio della fotocamera, tecnologie come la realtà aumentata, l’Intelligenza Artificiale, ecc. riescano a riconoscere gli oggetti e associargli le corrette informazioni applicative.
  2. si pensi ad un rapporto docente – studente in cui lo studente possa associare i componenti STMicroelectronics all’oggetto in esame partendo da un database, riceverà tanti più punti per tanti componenti individuati correttamente (Gamification).

Il premio

 Al team vincitore sarà assegnato un Voucher Amazon di € 2.500,00

 

  • Green Leap by Acea

Acea è una delle principali multiutility italiane, è il primo operatore nazionale nell’area idrica e tra i principali player italiani nei settori Energia (produzione, distribuzione e vendita) e Ambiente (trattamento e valorizzazione rifiuti).
È quindi obiettivo della challenge quello di progettare, facendo riferimento ai principali business aziendali e a partire dagli SDGs prioritari per Acea, soluzioni digitali che permettano di sensibilizzare e responsabilizzare i cittadini e/o le imprese, incentivando comportamenti virtuosi sui temi della sostenibilità ambientale.
Si faccia particolare riferimento al concetto di Economia circolare, ovvero la trasformazione dei rifiuti in risorse per minimizzare l’impatto degli stessi sull’ambiente, oppure al tema della sensibilizzazione sull’Utilizzo della risorsa idrica, immaginando soluzioni che abbiano l’obiettivo di ridurre gli sprechi della risorsa, valorizzarne la qualità percepita anche in ambiente domestico e creare consapevolezza sul servizio idrico integrato.
Più in generale si sviluppi il tema del Risparmio energetico e del Consumo responsabile dell’energia, per incentivare la produzione di energia green e ridurre i consumi e gli sprechi. Si pensi ad esempio a soluzioni che permettano di avere immediata consapevolezza dei consumi energetici senza la necessità di un misuratore specifico.

Il premio

 Al team vincitore sarà assegnato un Voucher Amazon di € 2.500,00

 

Terna ha elaborato un Piano Industriale 2021-2025 Driving Energy che punta a confermare e rafforzare il ruolo centrale di Terna quale regista e abilitatore del sistema energetico italiano e della transizione energetica per arrivare a zero emissioni al 2050.
Nel percorso di costruzione per un futuro veramente sostenibile tracciato dal Piano Industriale, i giovani rivestono un ruolo fondamentale. Per questo motivo Terna ha pianificato nei prossimi anni l’inserimento di un significativo numero di giovani provenienti in particolare dai percorsi universitari di Ingegneria e delle altre lauree STEM.
Si rende quindi necessario definire un percorso di accoglienza e di on boarding di questi giovani colleghi neoassunti in grado di garantire momenti di accoglienza, di informazione/formazione e di conoscenza del contesto aziendale e che si possa sviluppare dall’ingresso in azienda per i primi 12 mesi.
L’obiettivo della challenge è quello di sviluppare un’applicazione che possa affiancare l’intero percorso di on boarding con contenuti e servizi che rendano positiva ed efficace l’esperienza del neoassunto per tutte le fasi previste (prima dell’assunzione, il 1° giorno di lavoro, i primi 12 mesi dell’esperienza professionale).

Il premio

Al team vincitore sarà assegnato premio complessivo del valore di € 2.500,00 in dispositivi/servizi digitali. Terna si riserva, inoltre, di affidare ai componenti (persone fisiche) costituenti il team vincitore, contratti finalizzati all’implementazione delle idee vincitrici

 

Ente Autonomo Volturno (EAV) rappresenta la più importante realtà di trasporto pubblico locale della Regione Campania e opera sia in ambito ferroviario che nell’ambito del trasporto su gomma.
È in questo contesto quindi che EAV propone la propria challenge: sviluppare soluzioni digitali innovative che facciano affermare l’azienda come leader nella gestione smart e green dei servizi verso i passeggeri e verso i propri dipendenti.
Si pensi, ad esempio, ad applicazioni mobili a supporto della customer journey all’interno delle stazioni e dei treni, che possano migliorare le informazioni al pubblico soprattutto nelle stazioni impresenziate oppure applicazioni o sistemi che facilitino la comunicazione con il customer care EAV permettendo la segnalazione di eventuali disservizi o atti vandalici (con un approccio differente rispetto alle soluzioni già esistenti). O ancora, a funzionalità atte a supportare il personale viaggiante e di stazione nella gestione delle attività quotidiane di monitoraggio e di assistenza ai passeggeri, con l’obiettivo generale di migliorare l’esperienza di viaggio e ottimizzare il rapporto costi/benefici per i passeggeri e per l’Ente, ma soprattutto di consolidare il senso di community tra tutte le parti.

Il premio 

Per “Community on rails“, EAV – Ente Autonomo del Volturno, assegnerà al team vincitore un Voucher Amazon di € 2.500,00.

 

Sessione Health

MSD Italia propone la sfida “Beyond Covid-19” per identificare soluzioni volte a recuperare quei pazienti che a causa dell’emergenza sanitaria in atto sono rimasti indietro nei percorsi di cura diagnostici terapeutici con un danno di salute a partire da marzo 2020. I numeri di prestazioni saltate sono preoccupanti perché coinvolgono non solo i pazienti cronici ma anche le nuove diagnosi con ripercussioni sullo stato di salute. Oggi a causa della pandemia non ci sono dati disponibili sul numero effettivo di pazienti non diagnosticati e quindi non trattati con percorsi diagnostico terapeutici, sul numero di diagnosticati che non si sono sottoposti a trattamento o visite di follow-up, sul numero effettivo di interventi chirurgici che sono stati annullati e sul numero di cittadini che non hanno avuto accesso ai vaccini.
Ai partecipanti alla challenge si richiede quindi di sviluppare soluzioni digitali innovative finalizzate al miglioramento del tracciamento e dell’aggregazione dei dati sui pazienti e cittadini che sono rimasti indietro e più in generale di ideare nuovi servizi a supporto degli stessi per il recupero del gap di diagnosi e follow-up.

Il premio 

Per “Beyond Covid-19“, MSD Italia assegnerà al team vincitore un Voucher Amazon di € 2.500,00.

 

Ti abbiamo convinto? Leggi il regolamentoiscriviti subito, da solo o con il tuo team; la partecipazione è gratuita.

Ci vediamo il 9 aprile!


 

Maker Faire Rome – The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Seguici, iscriviti alla nostra newsletter:ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse

 

 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy