Il corso gratuito per tutti per imparare l’Intelligenza Artificiale

Un corso online gratuito che avvicina tutti ai concetti base dell’Intelligenza Artificiale

Arriva anche in Italia “Elements of AI”, il corso base di Intelligenza Artificiale per tutti, nato dalla collaborazione tra Reaktor e Università di Helsinki

 

“Far capire, al di là dei pregiudizi, che cosa è l’Intelligenza artificiale e quali potenzialita’ porta con se”: si apre cosi la pagina di presentazione di “Elements of AI” un corso online gratuito creato da Reaktor e dall’Università di Helsinki.

Il progetto e’ ora anche in Italia, voluto dalla Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione e dal Dipartimento per la trasformazione digitale; è promosso da Fondazione Cotec e si avvale della partnership accademica dell’Università degli Studi Roma Tre. “Vogliamo incoraggiare più persone possibili a imparare cosa sia l’Intelligenza Artificiale e i suoi campi di applicazione”, recita ancora la pagina introduttiva. 

Il progetto “Elements of AI” nasce due anni fa, nel 2018, quando Reaktor e l’Università di Helsinki hanno iniziato un’intensa collaborazione volta ad avvicinare le persone alla tecnologia e istruendole sull’importanza dell’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale come uno strumento rivoluzionario in campo di innovazioni tecnologiche. 

I due enti hanno messo a punto un corso gratuito accessibile a tutti – Elements of AI“, appunto – per insegnare i concetti base dell’Intelligenza Artificiale a chiunque avesse intenzione di avvicinarsi a questo tipo di tecnologia, indipendentemente dal paese di provenienza o la propria formazione pregressa. 

 Di cosa tratta il corso?

Il corso Elements of AI” – Introduzione all’Intelligenza Artificiale è online e totalmente gratuito. Si tratta infatti di una sorta di MOOC (Massive Open Online Courses) rivolto a chiunque abbia voglia di imparare cosa sia l’Intelligenza Artificiale, per cosa può essere adoperata ma anche le sue limitazioni e come influenzi positivamente le nostre vite. In più, è fondamentale sottolineare che per questo corso non c’è bisogno di avere conoscenze di matematica o informatica avanzate, dunque è davvero un corso alla portata di tutti, nonché un’occasione di avvicinamento alle nuove professioni in campo tecnologico per le nuove generazioni. 

Il corso e’ formulato in modo da poter essere fruito secondo i tempi e le esigenze di ciascuno, caratteristica propria dei corsi online.

 Distanti, ma vicini

Come per ogni corso seguito online, una delle domande che più spesso si pongono gli studenti e se sia possibile mettersi in contatto tra di loro e, eventualmente, com’è possibile farlo. Elements of AI ha pensato anche a questo, creando una community su Spectrum dove è possibile rimanere in contatto tra studenti scambiandosi opinioni, appunti e ripassando insieme le lezioni. Un’altra delle domande frequenti è: si possono ottenere CFU da questo corso? Certamente! L’Università degli Studi Roma Tre, alla fine del corso, rilascerà ai propri studenti un attestato di partecipazione seguendo tutti gli step della procedura pubblicata sul sito dell’Università Roma Tre ai fini del successivo riconoscimento di crediti formativi (CFU). 

 I promotori del progetto  

Oltre a Reaktor e l’Università di Helsinki, in Italia questo progetto ha trovato diversi partner disposti a diffondere le innovazioni tecnologiche dell’ultimo millennio legate all’Intelligenza Artificiale. 

Uno dei primi è proprio l’Università degli Studi “Roma Tre”, una delle università più giovani d’Italia, nata nel 1992 ma cresciuta velocemente non solo in termini di iscrizioni da parte degli studenti, ma  anche per i Corsi di studio offerti. Nelle classifiche internazionali questo ateneo ha un’ottima valutazione. La Fondazione COTEC, invece, è un’organizzazione privata senza scopo di lucro,nata vent’anni fa da diversi rappresentanti delle istituzioni pubbliche e delle imprese, nonché del mondo accademico italiano, tutto al fine di promuovere l’attività culturale e la diffusione della conoscenza nel territorio italiano.  

Inoltre, vediamo che il Dipartimento per la Trasformazione Digitale, che con l’iniziativa Repubblica Digitale ha lo scopo di combattere il divario digitale tra le generazioni, istruire tutti sulle nuove tecnologie e, in generale, favorire l’inclusione e promuovere l’educazione sulle tecnologie del futuro. Infine vediamo Paola Pisano, Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione.

 

Barbara Marcotulli


 

Maker Faire Rome – The European Edition si impegna da ben otto edizioni a rendere l’innovazione accessibile e fruibile con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, startup e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere il proprio business, in Italia e all’estero.

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Maker Faire Rome 2020 Partner

Promosso e organizzato da

Con il supporto di

In collaborazione con

Con il patrocinio di

In partnership con

MAIN PARTNER

GOLD PARTNER

BRONZE PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER

MAIN MEDIA PARTNER PRESS & DIGITAL

MEDIA PARTNER

CONTENT PARTNER

FOOD TECHNICAL PARTNER

© 2021 Maker Faire Rome - The European Edition
Innova Camera - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma - P.IVA e C.F 10203811004 - www.innovacamera.it
Privacy policy