An event powered by
Cerca
Close this search box.

Il cane robot: piu’ sicurezza tra la folla e nelle stazioni per il Giubileo

Il cane robot, che si chiama Saetta, affiancherà le forze dell’ordine nelle attività di prevenzione e di intervento durante il Giubileo 2025

Un cane robot per aumentare la sicurezza durante il Giubileo: si chiama Saetta e potremo incontrarlo a Roma, dove affiancherà le forze dell’ordine nelle attività di pattugliamento, prevenzione e intervento.

Già nei prossimi mesi, passeggiando per le strade di Roma, potrebbe capitare di imbattersi in Saetta, il primo cane robot dei Carabinieri. Nero, a dimensione naturale, con una saetta rossa disegnata sul fianco, camminerà vicino alle forze dell’ordine per garantire la sicurezza degli agenti e per aiutarli nelle operazioni di intervento.

È stato chiamato «Saetta», rievocando il simbolo presente sulle fiancate delle autovetture di pronto intervento, con la tradizionale livrea blu e rossa dell’Arma dei Carabinieri.

Il cane robot dei carabinieri di Roma. foto: NOVA

Ruoli ad alto rischio 

Saetta sara’ assegnato inizialmente al Nucleo Artificieri di Roma che lo controlleranno a distanza, fino a 150 metri, attraverso l’ausilio di un tablet. Con l’ausilio del cane robot sarà possibile effettuare rischiose attività di ricognizione espletando così compiti anti sabotaggio in luogo dei militari specializzati, sfruttando le sue spiccate capacità di mobilità come quelle di salire e scendere da rampe di scale ed aprire autonomamente porte e rimuovere ostacoli. 

Saetta potra’ mappare i luoghi con rilevazioni laser e termiche, e sara’ capace di fiutare, con l’ausilio di strumentazione dedicata, le piu’ fievoli tracce di esplosivo o di agenti chimici e radiologici.

Saetta, inoltre, aiutera’ ad asportare ordigni e affianchera’ i militari nel percorrere strade impervie, non percorribili da auto o cingolati. Il robot a quattro zampe, infine, aiutera’ anche nelle attivita’ di ricognizione anti sabotaggio sfruttando le sue innovative capacita’, come quella di aprire autonomamente porte e rimuovere ostacoli.

Le sue capacità

Oltre a quelle già illustrate, Saetta opererà con il proprio braccio robotico per asportare ordigni, compresi i grossi petardi inesplosi che, specialmente a Capodanno, minacciano l’incolumità dei cittadini nelle aree urbane. Infine, sarà in grado di rifornire equipaggiamenti ai militari impossibilitati a muoversi.

Il cane robot dei carabinieri di Roma. foto: NOVA

Innalzati gli standard di sicurezza

L’innovazione offerta da Saetta consentirà di innalzare gli standard di sicurezza complessivi anche in prospettiva della ricorrenza giubilare del 2025, che vedrà riversarsi a Roma milioni di persone. Saetta è un altro passo della costante attività di ricerca e sviluppo dell’Arma nell’ambito delle nuove tecnologie, con lo scopo precipuo di implementare ulteriormente efficienza ed efficacia del servizio offerto al cittadino.

Per l’Arma “Saetta è un altro passo della costante attività di ricerca e sviluppo dell’Arma nell’ambito delle nuove tecnologie, con lo scopo precipuo di implementare ulteriormente efficienza ed efficacia del servizio offerto al cittadino.”  Non sostituirà, dicono i Carabinieri,  “le risorse umane o le unità cinofile,”  bensì ridurrà “il pericolo” e faciliterà “la gestione delle situazioni operative più ostili”  .

Una novità assoluta per l’Italia

Il cane robot e’ una novita’ assoluta per l’Italia e per le forze di Polizia ed e’ stato studiato per innalzare gli standard complessivi di sicurezza
in vista della ricorrenza giubilare del 2025 che vedra’ riversarsi a Roma 35 milioni di pellegrini e altrettanti turisti. L’Arma dei Carabinieri, quindi, da qui a qualche mese potra’ contare su Saetta, arruolato con il compito di aiutare gli umani e le unita’ cinofile per ridurre il pericolo, facilitare la gestione delle situazioni operative piu’ ostili e rappresentare un valore aggiunto nelle attivita’ istituzionali. 

Sei appassionato di robotica? In questo blog pubblichiamo spesso aggiornamenti e progetti sul tema. Come, ad esempio, questo sul cane pastore robotico o questo su Optimus, il robot umanoide di Tesla: cerca gli articoli che più ti interessano, ogni settimana troverai nuovi contenuti!

fonti:NOVA I Corriere I Open

foto: Agenzia NOVA


 

Maker Faire Rome – The European Edition, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, si impegna fin dalla sua prima edizione a rendere l’innovazione accessibile e fruibile, offrendo contenuti e informazioni in un blog sempre aggiornato e ricco di opportunità per curiosi, maker, PMI e aziende che vogliono arricchire le proprie conoscenze ed espandere la propria attività, in Italia e all’estero.

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube) e  iscriviti alla nostra newsletter: ti forniremo solo le informazioni giuste per approfondire i temi di tuo interesse.