Espositori 2016


R.M.M.  Reciecled Materials a way to the Moon
R.M.M.  Reciecled Materials a way to the Moon

R.M.M. Reciecled Materials a way to the Moon

R.M.M. è un gioco realizzato dai giovani maker di INCLUDE. R.M.M. coinvolge i bambini nello sviluppo di idee per risolvere una favola e realizzare dei giocattoli. Lo spirito "makers" è utilizzato da INCLUDE come uno strumento per mettere insieme bambini con esigenze educative speciali e non.

Ai piccoli maker viene data una favola nella quale loro devono risolvere un problema, trovare un modo per arrivare sulla luna. Per trovare la soluzione devono creare costruzioni con materiali riciclati, per raggiungere la superficie lunare. Il giocattolo che realizzano consiste in un lanciatore realizzato con il legno, e una piccola luna fatta di materiale riciclato. Navicelle, realizzate in materiali riciclati, possono essere lanciate sulla luna.
Il lanciatore, come detto sopra, è realizzato in legno. E' composto da due parti principali, un "letto" dove vengono posizionate le navicelle, e un telaio. Il letto è realizzato con un pezzo di legno di 200x90mm e un altro, perpendicolare, di 90x90mm, attaccato al primo. Il telaio ha una dimensione di 790x90mm, anche questo in legno e su ogni lato ha parti di legno alti 90mm. Il letto è attaccato al telaio con elastici in modo che possa essere lanciato. Tutta la costruzione è grande 790x180x120mm. La luna, che viene appesa, è realizzata con materiali riciclati e ha una luce interna.
Questo gioco sarà presentato alla Maker Faire Rome dai maker di INCLUDE insieme ad un workshop interattivo nel quale i visitatori potranno seguire tutto il processo di realizzazione.
Greece


R.M.M.  Reciecled Materials a way to the Moon

include

Dr. Andromachi Nanou: Special Educator - Ricercatore in educazione inclusiva. Ha studiato psicologia e educazione all'università Aristotle di Thessaloniki e ha ricevuto il suo dottorato nel campo dell'intervento precoce in ambienti inclusivi. Lavora presso il National State Centre of Differential Diagnosis and Support for SEN Students and Families a Thessaloniki ed è supervisore post-laurea presso l'università europea di Cipro. E' la presidentessa di INCLUDE e il capo del dipartimento di ricerca in Educazione speciale e inclusiva. Ha partecipato a molti progetti di ricerca diretti dall'Hellenic Pedagogical Institute del Ministero dell'Educazione greco. La sua ricerca e le sue pubblicazioni vertono sull'intervento precoce e la politica di integrazione per i bambini con bisogni educativi speciali e le loro famiglie. E' a capo del Programma di Integrazione "insieme nel quartiere" rivolto a bambini con e senza esigenze speciali e alle loro famiglie. E' anche l'editor della pubblicazione di Grundtvig Partnership "TPT, Train SEN parents and teachers for refreshment”.

Panagiotou Georgia: E' una psico pedagoga. Ha studiato presso la facoltà di educazione per la prima infanzia e presso la facoltà di filologia dell'AUTH. Ha un diploma post-laurea in Scrittura Creativa. Lavora come insegnante d'asilo ed è un membro di INCLUDE.

Raptopoulou Anastasia: E' un educatore speciale. Ha studiato Educazione speciale all'Università di Volos e ha un master in spettro dell'autismo. E' il segretario generale di INCLUDE e lavora come insegnante di sostegno.

Mr. Michalis Kalliris: Studente di ingegneria meccanica. Sta studiando presso la Coventry University in Gran Bretagna. Fa parte del team scientifico di INCLUDE ed è l'ingegnere dell'organizzazione. Ha molti progetti personali e in team, alcuni ispirati dalla filosofia maker, alcuni dai bisogni della vita reale ed altri assegnati dall'università.
Alcuni esempi sono un mouse che vibra sul tasto destro, un cannone azionato da una molla, un ponte che pesa 30 grammi e può sopportare un peso di 1 kg (progetto di gruppo assegnato per il primo anno di università).


  A5 (pav. 9) - Include "School For All" - Thessaloniki (Grecia)
 2016

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04