Future Food Zone

Future Food Zone

Future Food Zone: un'area che rappresenta l’anima della “food revolution” che vede la relazione tra cibo e tecnologia come motore di cambiamento e strumento chiave per creare un mondo più sano e sostenibile. Un’area animata da startup innovative, eventi e laboratori, dove confrontarsi su temi che riguardano il futuro del comparto agro-alimentare, l’economia circolare, la salvaguardia degli oceani e dell'ambiente, le nuove professioni legate al food, la relazione tra alimentazione e salute, il rapporto tra cibo e neuroscienze.
Il percorso nella Future Food Zone viaggio che parlerà della relazione uomo-ambiente, uomo-oceni, uomo-cultura, uomo-scienza e uomo-tecnologia attraverso il fil rouge del CIBO.
Ecco Dome che attenderanno i visitatori di quest'area e in cui ogni giorno saranno previsti workshop e dimostrazioni:

Green Life Lab
Nel 2050 quasi il 70% della popolazione mondiale vivrà in città, e il problema più urgente sta diventando uno: come si potrà recuperare il rapporto armonico tra uomo e natura? Con soluzioni che, grazie anche alle più stimolanti innovazioni tecnologiche, potranno farci riscoprire le sfaccettature, la vita e perfino i sensi dell’ambiente che ci circonda. Da questa esigenza nasce Green Life Lab, il luogo in cui ecologia e sostenibilità si evolvono in nuove forme di autentico contatto con l’ecosistema naturale.
Ocean Lab
Siamo in un mondo in cui gli oceani sono sempre più intaccati dall’inquinamento. Il problema principale sono le plastiche: sempre più presenti, sempre più invasive, sempre più impattanti per l’effetto serra. Una delle più importanti sfide per Future Food è opporsi all’iper-consumo di questi materiali. Se da una parte si sono trovati casi di aziende che sono riuscite a trasformare i rifiuti in risorse (come EcoAlf, scoperta durante la Food Innovation Global Mission), da un’altra è fondamentale educare le persone a rispettare la “buona salute” degli oceani. Questo è il motivo per cui è stato creato Ocean Lab, lo spazio della sostenibilità per il nostro Pianeta Blu.
Food Alchemist Lab
Nuovi drink dai super poteri curativi, ultra-personalizzati creati da microbiologi, chef ed esperti di tossicologia e nutrizione che sperimentano tradizioni millenarie di fermentazione, ma anche l’applicazione delle neuroscienze che ci mostrano come il cibo impatti non solo sulla salute del corpo ma anche sulle nostre emozioni. Tutto questo é Food Alchemist Lab, un'esperienza a cavallo fra scienza e cibo ma anche fra tradizione e innovazione.
Food Makers Lab
Food innovation significa, tra le altre cose, come le nuove tecnologie modificano il modo di cucinare, le materie prime e la forma in cui il cibo si trasforma e diventa concetto grafico da presentare direttamente sui nostri piatti e il modo di approcciarsi al cibo attraverso nuove tecnologie. Ecco l’area perfetta per scoprire tutte le novità in ambito hi-tech e gustare con gli occhi le rivoluzioni alimentari che arriveranno sulla nostra tavola da qui ai prossimi anni.
inoltre avremo:
HACKATHON: Il Future Food, forte della sua esperienza con oltre 20 hackathon all'attivo organizzati attorno al mondo, propone all'interno di Maker Faire Rome un evento imperdibile in collaborazione con il MIUR. SI tratta di un hackathon che vedrà coinvolti studenti delle scuole superiori in una maratona creativa di tre giorni che mira a stimolare l’imprenditorialità, il lavoro in squadra, la capacità di prototipare e validare un’idea con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sui temi legati al Food ed ai Cambiamenti Climatici spronandoli a trovare soluzioni innovative.

LE STARTUP
Oltre ai progetti presentati all'interno dei dome e all'interno dei panel non mancheranno neanche quest'anno le startup, che esporranno le proprie creazioni in una serie di stand presenti nella Future Food Zone


Italy


Future Food Zone

Future Food Institute

Fondato nel 2014 a Bologna è oggi un intero ecosistema che fa della food innovation uno strumento chiave per affrontare le grandi sfide del futuro, parlando al mondo, ma valorizzando il territorio partendo dalla Italia. Un ecosistema composto da un’anima education: il Future Food Institute, Trust no-profit che grazie alle preziose partnership globali, ha dato vita al master internazionale Food Innovation Program giunto alla sua terza edizione, la Food Innovation Global Mission, Summer School, una Young Talent Academy, laboratori per scuole primarie e percorsi per Executive.
Una vera e propria piattaforma di positiva contaminazione e costante ispirazione che ha dato vita nel 2015 a Future Food Accelerator, startup innovativa nata per affiancare le imprese del settore agroalimentare e le istituzioni in percorsi di open innovation e alimentare la community dei giovani imprenditori o scienziati con idee “disruptive”.
Un gruppo di imprese e luoghi dell’innovazione che oggi comprende:
Future Farm (Ravenna), una vera e propria , azienda agricola di 70 ettari che diventa un playground per startup AgTech;
Future Food Urban Coolab (Bologna), spazio di nutrimento per il corpo e per la mente, nato per accogliere tutti i giorni centinaia di studenti e progettato con gli studenti, laboratorio permanente e operativo sulla FOOD INNOVATION nel cuore della città Bologna, capace di offrire un cibo della tradizione, cibo sano, e un servizio alla comunità, stimolando il pensiero critico e la partecipazione di tutti
Officucina (Reggio Emilia) Laboratori e sede del Master Food Innovation Program;
Future Food USA (San Francisco) sede americana del gruppo.
Future Food Lab Madrid (Spagna), sede aperta in collaborazione con lo IED.
www.futurefood.network


Stand Domes Food Tech (pav - Future Food Institute

Back
 
Dati aggiornati il